The Mandalorian: riscritte le origini di Boba Fett

Le origini di Boba Fett sono state riscritte nel nuovo canone di Star Wars grazie a The Mandalorian

E’ andato in onda ieri il sesto episodio della seconda stagione di The Mandalorian, intitolato “La tragedia”.

Episodio che, proprio come anticipato dalla LucasFilm nei giorni scorsi, ha condensato in circa 33 minuti una svolta ulteriore alla serie, con un Robert Rodriguez nelle vesti di regista.

L’episodio ha un duplice scopo: quello di reintrodurre all’interno del canone di Star Wars la mitologica figura di Boba Fett, e di mettere in crisi il nostro protagonista, che adesso dovrà impegnarsi a salvare nuovamente il piccolo Grogu dalle grinfie dell’Impero.

Il ritorno di Boba Fett

Ribadiamo però che ad aver attirato l’attenzione in questo episodio è stato senza ombra di dubbio il ritorno in scena di Boba Fett, un personaggio che all’interno del canone di Star Wars è sempre stato al centro di numerosi dibattiti.

Apparentemente uscito di scena in Star Wars: Il Ritorno dello Jedi, divorato dal Sarlacc, le possibilità che Boba Fett fosse sopravvissuto nel nuovo canone istituito dallo Story Group della LucasFilm erano sempre state messe in discussone, ma mai realmente ufficializzate.

Per anni infatti si parlava di un potenziale lungometraggio dedicato al personaggio, ma con il focus spostatosi sui progetti televisivi, gli autori hanno ben pensato di sfruttare The Mandalorian come un potenziale trampolino per rilanciare il personaggio, che per l’occasione è interpretato proprio da Temuera Morrison, già interprete di suo padre Jango Fett.

E proprio questi collegamenti sono alla base di una sceneggiatura che nel sesto episodio condensa in pochi minuti alcuni passaggi importanti sulle origini di Boba Fett e suo padre Jango, puntualizzando un dettaglio importantissimo: entrambi sono effettivamente dei Mandaloriani, nonostante Boba sia stato concepito come un clone a crescita naturale.

In aggiunta apprendiamo che Jango Fett è stato uno dei guerrieri che aveva preso parte alla Guerra Civile Mandaloriana, un grande evento molto radicato nella storia del popolo di Mandalore, e che fino ad oggi rientrava in tutto quel materiale cartaceo del vecchio universo espanso non più canonico e definito “Legends”.

La Guerra Civile di Mandalore è un conflitto svoltosi dal 60 al 44 BBY e che vide contrapposte due fazioni di Mandaloriani.

Le due fazioni continuarono a combattersi senza significativi accadimenti, almeno fino al 52 BBY, quando durante la Battaglia di Korda 6 il leader Jaster Mereel venne colpito mortalmente durante lo scontro. Dopo la morte di Mereel divenne nuovo Mandalore il giovane Jango Fett, il quale condusse la campagna militare fino alla definitiva sconfitta di entrambe le fazioni mandaloriane da parte di un team di Jedi guidato dal Maestro Dooku. Il conflitto infatti stava per diventando preoccupante per la Repubblica Galattica, la quale inviò i Jedi di Dooku a confrontare i Mandaloriani di Jango nella definitiva Battaglia di Galidraan.

L’esito del confitto portò poi alla nascita di diverse fazioni interne ai Mandaloriani, e tra queste vi fu anche la nascita del gruppo noto come la Death Watch, guidato da Vizsla. Questo porto ad una scissione dal resto dei mandaloriani ancora fedeli a Jaster Mereel, i quali vennero successivamente ritenuti come i Veri Mandaloriani.



Molto di questo materiale rientra nella “The New Essential Chronology”, una guida ufficiale pubblicata nel lontano 2005, adesso non più canonica rispetto alla nuova direzione intrapresa dalla LucasFilm post-acquisizione Disney, ma che contiene al suo interno numerose informazioni sul backgroud dei personaggi provenienti dall’universo di Star Wars.

Non sorprende affatto che la LucasFilm stia cercando lentamente di reintrodurre il vecchio canone attraverso una rimodellazione di certi eventi, così da incastrarli all’interno dell’attuale canone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.