Non uccidere, in esclusiva su Rai Play i nuovi episodi

Miriam Leone torna nelle vesti dell’ispettore Valeria Ferro in dodici nuovi appuntamenti delle fortunata serie “Non uccidere – Finale di stagione”, visibili in esclusiva e in prima visione assoluta su Raiplay da venerdì 21 dicembre.

Nuove complicate indagini attendono dunque l’ispettore Ferro. Si tratta di casi che riguardano un delitto in famiglia o, più genericamente, consumato all’interno di una comunità chiusa. Un mondo – quello che gravita intorno all’omicidio – che sarà esplorato attraverso il punto di vista di tre personaggi legati alla vicenda al centro di ogni puntata.

Dodici storie ispirate alla cronaca nera, più o meno recente, per svelare le relazioni sentimentali che spesso si celano dietro il trauma di un delitto. Crimini tra persone che si sono amate e odiate: gelosie, vendette, rabbie represse o semplicemente raptus momentanei in cui la verità tende a nascondersi.





Un viaggio all’interno dei lati più oscuri della psiche umana che affrontano temi fortemente legati all’attualità del nostro Paese: il cyberbullismo, la disabilità, la sicurezza sul lavoro, il voyeurismo, il pericolo legato alla competizione, talvolta senza limiti, in ambito sportivo o professionale.

La serie, creata da Claudio Corbucci e diretta da Lorenzo Sportiello, Claudio Noce, Michele Alaique, Adriano Valerio e  Emanuela Rossi, rappresenta una delle produzioni più innovative della fiction italiana ed è stata distribuita in vari Paesi (la prima stagione è andata in onda in Francia e in Germania sul canale franco-tedesco ARTE).

“Non uccidere – finale di stagione” è una coproduzione Rai Fiction – Fremantle, prodotta da Fremantle e da Rai Produzione Tv – Centro Produzione Rai di Torino con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte.

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.