The Walking Dead 11: la seconda parte della stagione a febbraio su Disney+

La seconda parte della stagione finale di The Walking Dead tornerà a febbraio su Disney+

In occasione del finale della prima parte dell’undicesima stagione di The Walking Dead, Disney+ ha annunciato che la serie tornerà sulla piattaforma streaming con la seconda parte composta da otto nuovi episodi a partire dal 21 febbraio 2022. Come precedentemente annunciato, gli otto episodi finali del lungo arco narrativo dell’undicesima stagione, composto da 24 episodi, saranno disponibili più avanti nel 2022.

Il prossimo febbraio, The Walking Dead tornerà con gran parte dei protagonisti impegnati a combattere l’imminente battaglia scatenata dall’attacco dei Mietitori; mentre altri, ad Alexandria, dovranno scontrarsi con l’ira devastante di Madre Natura. Per tutti, il mondo sta letteralmente crollando davanti ai loro occhi. Nel frattempo, la vita nel Commonwealth non è così idilliaca come sembra. Qualcuno ritroverà la speranza. Altri, invece, saranno spinti oltre il punto di non ritorno. Resta una sola verità: le vite sono appese a un filo e ogni decisione cambierà drasticamente il loro futuro, le loro possibilità di sopravvivenza e lo stato di ogni comunità.

Scritto da Erik Mountain e diretto da Sharat Raju, l’episodio finale della prima parte dell’undicesima stagione, intitolato “Per il sangue” e disponibile da oggi su Disney+, vede i Mietitori difendere Meridian da un branco in arrivo. Pope sospetta che dietro l’attacco ci sia Maggie, mentre Daryl procede con cautela. Nel frattempo, gli abitanti di Alexandria si ingegnano per proteggersi quando una violenta tempesta li lascia esposti agli Erranti.

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.