Il meglio della settimana: in sviluppo il revival di Ally McBeal, Black Widow arriva su Disney+

Black Widow debutterà su Disney+

Era ormai nell’aria da tempo e alla fine Disney ha dovuto affrontare una decisione da lungo tempo rimandata: il film di Black Widow debutterà sulla piattaforma streaming di Disney+ il 9 luglio con accesso VIP al prezzo di 21,99 Euro.

Nei paesi in cui i cinema sono già aperti, il film debutterà in sala, oltre che in streaming. Si tratta di una soluzione inevitabile che avrebbe rischiato di compromettere definitivamente il successo della pellicola.

L’operazione seguirà a ruota quanto già fatto con Mulan e Raya: L’ultimo drago e non sarà neanche l’ultima di quelle previste perché il 28 maggio toccherà anche a Crudelia, in contemporanea sempre con accesso VIP su Disney+. Per quanto riguarda Luca invece, Il nuovo film della Pixar salterà direttamente l’uscita cinematografica e debutterà in esclusiva Disney+, incluso nell’abbonamento tradizionale, il 18 giugno 2021.

Jamie Foxx sarà Mike Tyson in una nuova serie TV

Jamie Foxx si prepara a tornare nuovamente sul piccolo schermo con un nuovo progetto televisivo, una miniserie ancora nelle prime fasi di sviluppo che sarà incentrata sulla vita di Mike Tyson.

Il progetto sarà prodotto da Martin Scorsese, mentre Antoine Fuqua sarà coinvolto nelle vesti di regista e produttore esecutivo. Lo stesso Tyson sarà coinvolto come produttore esecutivo, ecco quanto ha dichiarato nel suo comunicato:

Da tempo non vedevo l’ora di raccontare la mia storia. Sono felice di collaborare con Martin, Antoine, Jamie e l’intero team creativo per proporre una serie che non solo catturi il mio percorso professionale e personale, ma riesca inoltre a ispirare e intrattenere.

Al momento non c’è ancora una rete collegata al progetto, che ribadiamo essere ancora nelle prime fasi di sviluppo.

Sulla vita del pugile è anche in sviluppo una serie prodotta per la piattaforma di Hulu, scritta da Steven Rogers. Tuttavia il progetto non ha vedrà il coinvolgimento diretto di Tyson.

Ally McBeal potrebbe tornare con un revival

Ally McBeal potrebbe tornare sul piccolo schermo con un nuovo progetto. A svelarlo è TVLine che, citando diverse fonti, afferma di un potenziale revival in fase di sviluppo con il ritorno di Calista Flockhart nei panni dell’amata protagonista.

L’autore della serie originale, David E. Kelley, tornerà nelle vesti di produttore esecutivo, affiancato da un nuovo showrunner, che dovrebbe essere una donna.

La serie originale di Ally McBeal esordì nel 1997 sulla rete Fox nel 1997, diventando immeditamente uno dei grandi successi della rete americana.

Il cast della serie originale comprendeva Courtney Thorne-Smith, Greg Germann, Lisa Nicole Carson, Jane Krakowski, Peter MacNicol, Gil Bellows, Portia de Rossi e Lucy Liu. Tra gli attori che hanno preso parte al progetto originale vi era anche un giovane Robert Downey Jr., che ebbe un ruolo centrale nella quarta stagione della serie.

Questa una sinossi della serie originale:

Ally McBeal è una giovane avvocatessa neolaureata che, nell’episodio pilota, viene assunta dall’ex compagno di università Richard Fish nello studio legale di cui egli è da poco diventato dirigente. Una volta ingaggiata dalla Cage & Fish, Ally comincia a destreggiarsi in un contesto reso acceso da rivalità e frustrazioni. Perennemente alla ricerca di un fidanzato “perfetto”, nel corso delle stagioni si trova spesso trascinata dagli strani eventi della giornata.

National Treasure diventerà una serie TV per Disney+

Il progetto televisivo di National Treasure riceve infine il via libera da parte di Disney+, che ha commissionato la realizzazione di una prima stagione composta da 10 episodi.

La serie sarà ovviamente basata sugli omonimi lungometraggi cinematografici con protagonista Nicolas Cage,  e vedrà Jerry Bruckheimer coinvolto come produttore. Alla sceneggiatura tornerà la coppia che aveva già lavorato agli script dei film, Marianne e Cormac Wibberley.

La serie esplorerà diverse tematiche come identità, comunità, paternità storica e patriottismo attraverso il punto di vista della ventenne Jess Morales, una sognatrice ventenne che, con il suo gruppo di amici, intraprende l’avventura di una vita per scoprire la storia misteriosa della sua famiglia e recuperare un tesoro perduto. A dirigere la serie sarà Mira Nair (Vanity Fair).

Ricordiamo che oltre alla serie TV, la Disney è anche al lavoro da diversi anni ad un terzo potenziale capitolo della serie cinematografica incentrata sul personaggio di Benjamin Gate (Nicolas Cage). Al momento però non ci sono dettagli in merito a questo progetto e non è chiaro se lo stesso Nicolas Cage farà una comparsa anche nella serie TV di Disney+.

David Duchovny sarà il protagonista di una nuova serie Showtime

David Duchovny si prepara a tornare sul piccolo schermo per collaborare ad un nuovo progetto originale di Showtime, una serie TV basata sul suo romanzo intitolato “Truly Like Lightning”.

Per il progetto l’attore sarà coinvolto come protagonista, sceneggiatore e produttore. La rete ha ordinato la realizzazione di una sceneggiatura, che verrà firmata sempre da Duchovny con la collaborazione di Tyler Nilson e Michael Schwartz, i quali dirigeranno poi l’eventuale Pilot.

Il romanzo sarà incentrato su un ex stuntman che ha lavorato a Hollywood, Bronson Powers, delle sue tre mogli e dei suoi dieci figli, la cui vita viene sconvolta dai piani di un imprenditore edile spietato che si imbatte nel terreno dell’uomo nell’area di Joshua Tree e cerca di obbligarlo a lasciare la proprietà.

David Duchovny ha dichiarato:

Sono così eccitato all’idea di tornare nel mondo di Showtime con il team di incredibile talento composto da Schwartz e Nilson. Si tratta di una collaborazione che non vedo l’ora di iniziare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.