Il meglio della settimana: Terminator avrà una serie su Netflix, il remake italiano di This is Us entra in produzione

Il remake italiano di This is Us riceve il via libera

Noi, il remake italiano della serie TV americana This is Us, ha ricevuto ufficialmente il via libera alla produzione.

La serie sarà una produzione CattleyaRai Fiction, con Disney coinvolta alla distribuzione. Esattamente come lo show americano, il progetto avrà la peculiarità di raccontare una storia di una famiglia su due piani temporali diversi: gli anni ’70 e l’era moderna.

Il cast comprende Lino Guanciale, Aurora Ruffino, Dario Aita, Claudia Marsicano e Livio Kono. 

Luca Ribuoli sarà il regista della serie, mentre la sceneggiatura sarà affidata a Sandro Petraglia.

La descrizione della serie recita:

Il racconto di una famiglia e di un Paese, una serie che rivela come anche i più piccoli eventi delle nostre vite possano influenzare ciò che diventeremo, e come gli affetti e le relazioni che costruiamo possano superare il tempo, le distanze, e perfino la morte.

Pietro e Rebecca (Lino Guanciale e Aurora Ruffino) sono una giovane coppia che affronta la sfida di crescere tre figli: Claudio (Dario Aita), Caterina (Claudia Marsicano) e Daniele (Livio Kone) che cercano la propria strada verso la felicità. Il resto del cast della serie comprende Angela Ciaburri, Leonardo Lidi, Flavio Furno, Timothy Martin, Francesca Agostini, Liliana Fiorelli, Giordana Faggiano e Massimo Wertmüller. Le riprese della serie si svolgeranno tra Roma, Milano, Torino e Napoli per 23 settimane. La prima stagione sarà composta da 12 episodi. La serie dovrebbe debuttare prima sulla Rai, ma potenzialmente anche su Star, il sesto brand della piattaforma Disney+.

Terminator diventerà una serie animata per Netflix

Le ultime produzioni cinematografiche di Terminator non sono state esattamente apprezzate da critica e pubblico, con annessi flop commerciali al botteghino.

A quanto pare però potrebbe esserci una soluzione al problema per rilanciare il franchise, questa volta su Netflix.

Skydance, in collaborazione con Netflix, hanno annunciato di essere al lavoro sviluppo di una serie animata per adulti ambientata nell’universo di Terminator e che vedrà coinvolto Mattson Tomlin, co-sceneggiatore di The Batman, al timone del progetto ncome showrunner e produttore esecutivo.

Sono onorato che Netflix e Skydance mi abbiano dato l’opportunità di approcciarmi a Terminator in un modo meno convenzionale del solito, sovvertendo le aspettative .
Il vice presidente di Netflix Anime and Japan, ha dichiarato:
Terminator è una delle storie sci-fi più iconiche che sia mai sata creata e ha assunto sempre più rilevanza per il nostro mondo con il passare degli anni. La nuova serie animata esplorerà questo universo in una maniera mai vista fino ad ora. Non vediamo l’ora che i fan scoprano questo nuovo fantastico capitolo della battaglia tra macchine e umani.

Yellowstone avrà un secondo spin-off su Paramount+

Paramount+ ha confermato l’ordine per per un secondo spin-off di Yellowstone, intitolato provvisoriamente 6666.

Il progetto in questione porterà ancora una volta la firma di Taylor Sheridan, coinvolto come produttore esecutivo, insieme a John Linson, Art Linson, David Glasser, Ron Burkle e Bob Yari.

Ecco la descrizione ufficiale:

Fondato quando Comanches governava ancora il Texas occidentale, nessun ranch in America è più immerso nella storia dell’Occidente del 6666. Già operativo come due secoli prima e vasto quanto un’intera contea, il 6666 è il luogo in cui lo stato di diritto e le leggi della natura si fondono in un luogo dove la cosa più pericolosa che si fa è sempre la successiva. Il 6666 è sinonimo dello sforzo spietato di allevare i migliori cavalli e bestiame del mondo e, in definitiva, dove nascono e si creano cowboy di livello mondiale.

Si tratta del secondo progetto legato a Yellowstone: in occasione del Super Bowl il network ha annunciato lo sviluppo di Y-1883, una serie prequel che che segue le vicende della famiglia Dutton nel suo viaggio verso il west attraverso le Grandi Pianure.

G.I. JOE diventerà una serie TV per Amazon

G.I. JOE si prepara a tornare in live-action con un nuovo progetto televisivo.

Paramount Television Studios, eOne, e Skydance Television sono nelle fasi preliminari dello sviluppo di una serie incentrata sul personaggio di Lady Jaye.

Erik Oleson, già autore dell’apprezzata terza stagione di Daredevil, sarà coinvolto come creatore e showrunner della potenziale serie. Il progetto su Lady Jaye rientra negli accordi stipulati tra l’autore e Amazon, e oltre a questo si occuperà anche della seconda stagione di Carnival Row, di cui sarà showrunner e sceneggiatore.

Lorenzo DiBonaventura, che aveva già prodotto i due lungometraggi di G.I. Joe, sarà coinvolto nuovamente come produttore esecutivo in questo nuovo progetto televisivo su Lady Jaye.

Nei film il personaggio è stato interpretato da Adrianne Palicki (The Orville; John WickAgents of S.H.I.E.L.D.), ma non è chiaro se ci sono piani per coinvolgere nuovamente l’attrice per questa esperimento televisivo del franchise.

Ray Donovan tornerà con un lungometraggio conclusivo

Se siete tra i tanti delusi per il finale in sospeso dovuto alla cancellazione di Ray Donovan, abbiamo buone notizie: Showtime ha confermato ufficialmente di aver ordinato la realizzazione di un film conclusivo per la serie con protagonista.

Il lungometraggio riprenderà dal season finale della settima stagione, intitolato “You’ll Never Walk Alone”.

Nel cast di questo finale torneranno tutti i membri principali della serie: tornerà dunque Liev Schreiber nel ruolo di Ray Donovan, Jon Voight in quelli di suo padre, Mickey Donovan, e Kerris Dorsey in quelli di Bridget, la figlia di Ray.

David Hollander, che già ai tempi della cancellazione non prese benissimo la decisione di Showtime, tornerà per l’ultima volta nel ruolo di regista e showrunner per scriverà la sceneggiatura insieme allo stesso Schreiber.

Questa la sinossi di Ray Donovan, composta da sette stagioni:

Il faccendiere Ray Donovan risolve con abilità e destrezza i problemi di molte personalità di spicco di Los Angeles, atleti, cantanti e uomini d’affari, ma con la stessa abilità non riesce a risolvere i suoi problemi personali. Tutto si complica quando il padre, con cui ha da sempre un rapporto conflittuale, viene inaspettatamente scarcerato, sconvolgendo la sua vita e il suo nucleo familiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.