Fiction italiane: 6 passi nel giallo, una serie di film tv all'insegna del thriller/horror

Torna questo autunno in tv ed in special modo su Mediaset il giallo all’italiana, il giallo che però si tinge anche di horror e atmosfere e tinte fosche, 6 passi nel giallo questo è il titolo di questa promettente produzione composta da 6 film tv indipendenti tra loro che recano le prestigiose firme registiche di Edoardo Margheriti che ha diretto i titoli Sotto protezione e Souvenir mentre Lamberto Bava ha firmato Presagi, Vite in ostaggio e Omicidio su Misura. Gemelle è invece stato affidato a Roy Bava (già regista di Distretto di polizia 5), figlio di Lamberto e nipote del grande Mario.

[adsense]

All’ultimo Roma Fiction fest è stato intervistato proprio Lamberto Bava che ha parlato di questa nuova produzione ed in particolare del film tv Presagi:

Una ragazza, Andrea Osvart, sogna pezzi di una storia probabilmente accaduta nella realtà, ma non sa se questi pezzi si riferiscono al passato, al presente o al futuro. Scoprirà in seguito di aver sognato un serial killer di bambine. Il film è un horror vero, con gli ultimi 25 minuti da fiato sospeso. Ha fatto paura anche a me!

Omicidio su misura invece è la storia di un giallista che tornando a casa dopo una notte passata fuori trova la moglie assassinata. Il primo sospettato è proprio lui: l’omicidio è avvenuto esattamente come descritto nel suo ultimo libro non ancora pubblicato. Purtroppo la ragazza con cui ha passato la notte è scomparsa e lui è costretto a fuggire per scoprire la verità.

Per finire Vite in ostaggio parla di una situazione classica: una rapina andata male, con i banditi che devono arrivare alla sera e, non sapendo che fare, entrano in una villa dove prendono in ostaggio un’intera famiglia. Tutto quello che può succedere in 24 ore. E’ una bella sceneggiatura, la prima che ho girato e forse la più matura. Un susseguirsi di colpi di scena che non ti aspetti, ma tutti i film sono così: decisamente un’altra pasta rispetto alla fiction che si vede in Italia.

[adsense]

Che cosa avrà voluto dire?

Girati a Malta in inglese e in presa diretta, destinati a un pubblico internazionale, i film vantano un cast altrettanto internazionale. Tra gli americani troviamo Kevin Sorbo, Craig Bierko (Cinderella Man), Veronica Lazar (La Luna di Bernardo Bertolucci) e Katrina Law (Spartacus). Protagonisti italiani sono Daniele Pecci, Adriano Giannini,Nicolas Vaporidis, Ana Caterina Morariu, Eliana Miglio, Andrea Miglio Risi, Antonio Cupo, Giorgia Surina, Jane Alexander (qui la nostra intervista) e l’ungherese Andrea Osvart. Sceneggiature di Stefano Piani, Alberto Orsini, Stefano Sudriè e Fabrizio Lucherini, musiche originali di Alessandro Molinari.