Archivi categoria: Grande fratello

Grande fratello 15, la fuga degli sponsor un conto salatissimo

Mentre Barbara D’Urso intervistata a Tv Talk ha molto ridimensionato la problematica della fuga degli sponsor dalla casa del Grande fratello Cinque Live (ormai ribattezzato cosi), in perfetto stile Mediaset nel nascondere le magagne, le aziende che si sono ritirate finora dissociandosi sono almeno 11 se non di più ma a parte le clamorose bugie raccontate dalla conduttrice, secondo quanto scritto da Giuseppe Candela su Dagospia, il conto per la produzione sarebbe salatissimo, una perdita economica enorme, altro che piccoli sponsor!



Si parla ormai da qualche settimana della fuga degli sponsor dalla quindicesima edizione del Grande Fratello. Il reality condotto da Barbara D’Urso è al centro delle polemiche tra le critiche dei colleghi e gli attacchi sui social network. Carmelita ha anche rilanciato a Tv talk la tesi del complotto di cui aveva parlato Striscia la Notizia, il conduttore Massimo Bernardini non ha chiesto a chi si riferisse. Ma la fuga degli sponsor, presenti con il product placement in casa, quanto è costata a Mediaset? Si parla di una cifra tra i due e i tre milioni di euro. Numeri importanti anche se va ricordato che il programma nella diretta in prime time può contare su molti blocchi pubblicitari che riempiono le casse di Publitalia.

Quindi a conti fatti, la produzione cade comunque in piedi considerando i numeri importanti dal punto di vista dello share (gradimento), il programma rimane un successo e quindi il fatto non sussiste.

Grande fratello 15, la frase sulla maglietta di Favoloso era rivolta a Selvaggia Lucarelli che risponde

Nel corso della precedente serata del Grande fratello 15 condotto dalla sempre furbissima e ipocrita Barbara D’Urso, abbiamo assistito a nuovi teatrini surreali, al limite del grottesco e infarciti di falsità. Insomma la puzza di tarocco si sentiva a miglia di distanza!

Sorvolando sul pessimo stato fisico e mentale di Nina Moric che ha dato spettacolo come suo solito insieme al suo fidanzato, presunto tale oppure ora ex, Luigi Favoloso che è stato alla fine squalificato perchè ha indossato una maglietta, alle 4 di mattina, con una scritta giudicata sessista che alla nostra paladina del cuore Barbara D’Urso proprio non è piaciuto e ci ha tenuto a ribadire di essere a favore delle donne.




Non si è voluto dire o parlare della persona a cui era rivolta la frase ma grazie ai social sappiamo che era rivolta a Selvaggia Lucarelli con cui Favoloso ha da tempo a che fare per vari motivi soprattutto di ordine legale e ne avrà ancora dopo questa, si perchè la Lucarelli con un lungo post sul suo profilo Facebook ne ha da dire sia sul pessimo soggetto in questione e sia sulla “paladina delle donne” e della giustizia sociale. Ecco il post che credo si commenti da solo e piaccia o meno la Lucarelli, in tutta onestà, basandoci su quanto abbiamo visto finora, non possiamo che darle pienamente ragione e appoggio, per quel che vale.

Grande fratello 15, la fuga degli sponsor e la minaccia boicottaggio: sarà vero?

In queste settimane del Grande fratello 15, condotto a immagine e somiglianza di Domenica Live e Pomeriggio 5 con Barbara D’Urso ha fatto un gran parlare di se, ovviamente si sono viste e sentite le peggio cose sia fuori che dentro la casa più spiata d’Italia, in studio la conduttrice napoletana a suo modo ha cercato di arginare gli episodi terribili di bullismo ma nessuno o quasi ci ha creduto veramente e difatti il becero è andato avanti tanto da convincere gli sponsor (veramente tanti che ti fanno capire da dove vengono realmente i soldi per un programma del genere) a ritirarsi dissociandosi da tutto.

Anche su Twitter si fa un gran parlare di questa edizione candidatasi sin dall’inizio come la peggiore di sempre e non stupisce che a renderla tale sia stata proprio Barbara D’Urso che con il peggio ormai ci campa alla grande e pure Mediaset, sul social network in tanti urlano e invitano a boicottare il programma ma la verità è che tra bullismo, violenza verbale e fisica, sessismo, sponsor che si ritirano ancora una volta si fa un gran parlare, anche se male, di un programma Mediaset che poi puntualmente fa ascolti altissimi e si giustifica la sua messa in onda.




Anche con la questione ritiro degli sponsor sarà la stessa cosa: in tanti si sintonizzeranno su Canale 5 per capire se ne parleranno in studio o si farà finta di niente e per sbirciare se la casa sarà piena di mobili oppure no, se bevono acqua della fontana oppure no, se si fanno la doccia col bagnoschiuma oppure solo con acqua calda.

La verità è che molti spiare dal buco della serratura del vicino non vogliono rinunciarci!

Intanto ecco cosa accadrà per certo nella puntata di stasera 15 maggio del Grande fratello 15.

Grande fratello 15, il Codacons chiede la chiusura del programma

E’ la prima volta nella storia del Grande fratello che telespettatori (seppur tanti a seguirlo), utenti social, aziende di sponsor, associazione genitori (MOIGE) e ora anche il Codacons si scagliano in maniera tanto feroce e accanita contro il programma ma è anche la prima volta che le cose dette, fatte e viste in questa edizione non si erano mai viste e sentite prima eppure le ultime edizioni del Gf erano già state pessime, ma evidentemente si può fare sempre peggio e ancora una volta bisogna “ringraziare” Barbara D’Urso che riesce laddove gli altri falliscono: a portare quanto di peggio dell’umanità in televisione.

Ecco il comunicato ufficiale del Codacons che ha chiesto, accodandosi anche al MOIGE, la chiusura del programma:



Tra volgarità di vario tipo, violenze verbali, personaggi borderline e finte storie d’ amore a uso e consumo delle telecamere, il Grande Fratello è diventato una “discarica televisiva”, altamente diseducativa specie per i più giovani – sostiene l’ associazione – Ad aggravare la situazione la scelta degli autori di inserire nella casa personaggi sopra le righe che sembrano mostrare disagi psicologici, le cui debolezze vengono così sfruttate ai fini di audience in una sorta di circo degli orrori. L’ associazione di consumatori chiede a Mediaset di fare un passo indietro, disponendo la sospensione del programma nell’ interesse dei telespettatori. Con un esposto all’ Agcom, inoltre, abbiamo chiesto all’ Autorità per le garanzie nelle comunicazioni – conclude la nota – di disporre la chiusura immediata della trasmissione qualora l’ azienda non adotterà entro pochi giorni misure in tal senso.

Sarà anche questa solo fuffa per fare tanto rumore?

Grande fratello 15, anche Nintendo si ritira come sponsor

E’ arrivato anche il comunicato stampa ufficiale da parte di Nintendo, uno dei tantissimi sponsor del Grande fratello, lo abbiamo visto nel corso del Grande fratello vip quando la produzione ha regalato ai concorrenti una console Switch che fu molto apprezzata soprattutto da Luca Onestini e Ignazio Moser. Ecco di seguito il comunicato ufficiale.

Nintendo Italia, alla luce degli episodi discriminanti e denigratori accaduti all’interno del reality Grande fratello 15, ha deciso di interrompere immediatamente la collaborazione con questo programma.

Nintendo, leader mondiale nella creazione e nello sviluppo di intrattenimento interattivo per tutta la famiglia, si dissocia completamente dagli eventi e dai messaggi negativi comunicati attraverso il comportamento di alcuni concorrenti del Grande Fratello dell’edizione attualmente in onda. Pertanto, con effetto immediato, la console Nintendo Switch lascerà la trasmissione e tutto ciò che ruota attorno a essa, dai social media a qualsiasi altra forma di collaborazione e comunicazione inerente al programma.

La produzione del programma insieme con la sempre furbetta Barbara D’Urso si renderanno finalmente conto di quello che sta accadendo oppure continueranno a fare finta di niente, tanto 4 milioni di spettatori seguono il programma quindi che importa!

Grande fratello 15, il MOIGE sugli sponsor dissociati: su Twitter l’hashtag #AdiosGF15

In queste ultime ore alcuni sponsor del Grande fratello 15 si sono in qualche modo uniti diramando una serie di comunicati stampa tramite i quali si dissociavano dalla violenza fisica e verbale che si è vista in questa orrenda edizione del reality, le aziende si sono giustamente volute tutelare in qualche modo per il bullismo della peggior specie che nella casa più spiata d’Italia si è visto e non è stato preso alcun provvedimento serio a riguardo. Cosi anche il MOIGE si è voluto ulteriormente schierare a favore degli sponsor ribadendo anche la loro posizione. Ecco cosa dicono.

Esprimiamo soddisfazione per le aziende che oggi si sono espresse pubblicamente contro quanto sta avvenendo all’interno del Grande Fratello 15 e contro la tv violenta, diseducativa e volgare. Non ci fermiamo qui e rinnoviamo il nostro appello alla responsabilità a tutte le altre aziende affinché con effetto immediato ritirino gli spot e interrompano la collaborazione con la produzione di questo programma.

Riteniamo sia molto più importante legare il proprio nome ad azioni di responsabilità sociale che possano veramente aiutare i nostri figli, piuttosto che acquistare spazi pubblicitari in contesti televisivi diseducativi, violenti e volgari!

Il bullismo e il cyberbullismo sono problemi seri e complessi che non possono essere banalizzati all’interno di un format televisivo con il solo fine di incentivare la polemica e aumentare un audience cinico e barbaro. La dignità delle donne e l’educazione dei nostri figli non ha prezzo: mettiamo fine a questo disastro.

Purtroppo nulla sarà fatto a riguardo anche perchè gli spettatori continuando a seguire un programma del genere non fanno altro che essere complici. Boicottiamo anche noi spettatori il programma!

Su Twitter è nato l’hashtag #AdiosGF15 che invita a boicottare il programma, ma servirà a ben poco, bisognerebbe spegnere le scatoline che misurano l’auditel tanto per cominciare e smettere anche di commentarlo sui social portandolo in cima alle tendeze di Twitter.

Grande fratello 15, espulsione di massa in arrivo?

Dopo la settimana di totale delirio che si è verificata nella casa del Grande fratello, sicuramente c’è aria di espulsione certa per Baye Dame ma il giovane nigeriano non è stato di certo l’unico che si è reso disgustosamente protagonista del bullismo nei confronti di Aida Nizar, nel corso della settimana anche Danielo, Luigi, Patrizia si sono resi protagonisti di teatrini davvero folli che hanno lasciato increduli tutti gli spettatori e sui social ormai si è tutti uniti in un solo grido: fuori tutti o quasi! Intanto qualcosa del genere potrebbe davvero accadere.

E’ arrivato infatti il comunicato ufficiale del Grande fratello che ha richiesto a tutti i concorrenti di preparare le valigie, questo vuol dire che le espulsioni previste sono diverse o magari è semplicemente un trucco per farci credere questo, del resto bisogna fare ascolti ad ogni costo, quindi è possibile che l’espulsione prevista sia solo una, ad ogni modo la puntata di questa sera sarà molto lunga e faticosa per Barbara D’Urso ma anche per noi spettatori.

Negli ultimi giorni chi segue assiduamente la diretta del reality ha assistito a frasi davvero violente nei confronti di Aida anche se dette tra i ragazzi stessi alle spalle della concorrente spagnola ma denunciano un atteggiamento davvero violento che non può essere tollerato.

Intanto i ragazzi sono impauriti e dubbiosi sul loro destino ed è giusto che sia cosi.

Grande fratello e bullismo: la presa di posizione del Telefono Rosa

Nel marasma vergognoso che continua a verificarsi sotto le telecamere accese del Grande fratello ai danni di Aida Nizar e visto che oltre agli utenti dei social network nessun altro finora ha preso una posizione, ci ha pensato almeno il Telefono Rosa, la famosa associazione che da anni si batte in prima linea contro ogni forma di violenza e discriminazione nei confronti delle donne. L’associazione sia tramite Facebook che Twitter ha accusato la produzione del Grande fratello di aver permesso il protrarsi di tali violenze senza essere intervenuta tempestivamente, consentendo quindi che tali atti continuassero indisturbati. Ecco il post ufficiale.



Quello che abbiamo visto nelle immagini diventate ormai virali sui social, sulla aggressione verbale e psicologica dell’ospite della Casa, Bayle, ai danni dell’altra concorrente, Aida, sono inaccettabili. Certe che la direzione della nota trasmissione espellerà il partecipante (perché se così non fosse, sarebbe vergognoso), vogliamo però stigmatizzare anche il comportamento della produzione stessa che ha permesso, non solo che questa scena si protraesse per vari minuti, ma che venisse ripresa come nulla fosse dalle telecamere. Se è vero che il “Grande Fratello” è per definizione il programma dove nulla può essere nascosto a produzione e pubblico, allora ci chiediamo come sia possibile che nessuno sia intervenuto. Pensate forse che la violenza psicologica sia meno grave di quella fisica? Pensate che una aggressione verbale sia meno dannosa? Pensate che l’atteggiamento da bulli (attuato da più di un componente) siano una cosa su cui si può soprassedere? Vi sbagliate di grosso. Così facendo contribuite, con uno prodotto mediatico visto da milioni di persone (molti dei quali giovanissimi!), alla sub-cultura della violenza che noi ogni giorno combattiamo. Ci aspettiamo risposte immediate sia sui provvedimenti al concorrente che sul mancato intervento della produzione.

Gabriella Carnieri Moscatelli Presidente Telefono Rosa Nazionale

Dal canto suo anche Cristiano Malgioglio tramite Twitter ha detto la sua. Cliccate qui per l’articolo.