Tutti per Bruno: riassunto delle puntate del 22 gennaio

Puntata 1: La bella vita

Bruno salva la vita a un finanziere, Gabriele. Questi gli è molto riconoscente e gli regala un orologio d’oro. Ma il capo di Bruno, ha dei sospetti sul soggetto e vuole approfittare della improvvisa amicizia tra i due per scoprire i traffici illegali del finanziere. Inizia così la missione da infiltrato di Bruno (Claudio Amendola). Deve fingersi ricco e per questo motivo gli vengono dati in dotazione una  macchina di lusso e vestiti firmati.

Questi cambiamenti non possono sfuggire a Giuliano (Antonio Catania) e Luca (Gabriele Mainetti). Sospettano che il loro collega sia corrotto. Anche Rosy (Lorenza Indovina) nota che c’è qualcosa di strano. Pensa che il marito abbia vinto alla lotteria e non voglia dirglielo per godere da solo dei soldi della vincita.

Ma per Bruno è ancora periodo di magra, perché la paga è ancora dimezzata, non sa da dove prendere i soldi per il regalo alla moglie che compie gli anni. In più si dimentica anche di giocare al lotto ed escono i numeri che gioca da nove anni.

La moglie decide di seguirlo e quando lo trova in un ristorante di lusso lui, in missione segreta, finge di non riconoscerla. La donna torna a casa a vuole lasciare il marito, ma Katia (Tosca d’Aquino) la convince a restare e provare a prendergli i soldi prima di lasciarlo.

Durante il pranzo Bruno e Gabriele si mettono d’accordo per giocare d’azzardo a casa del finanziere. Era l’occasione che il poliziotto aspettava per poter raccogliere le prove dal computer del sospettato.

Per il gioco Bruno riceve una valigetta con 30 mila Euro. Subito questa desta i sospetti dei colleghi e della moglie. Mentre Bruno dorme, Rosy sostituisce la valigetta con un’altra piena di carta straccia, vuole mettere in banca i soldi per pagare l’università alla figlia. Ma a casa di Bruno entrano Luca e Giuliano che rubano la valigia piena di soldi e la buttano nell’immondizia per distruggere così le prove della corruzione di Bruno.

Quando è a casa di Gabriele, Bruno si assenta dal tavolo di gioco per andare a scaricare i file dal computer del padrone di casa. Scopre che Giuliano e Luca l’hanno seguito e che non ci sono soldi nella valigetta. Mentre lascia i file da scaricare a i colleghi con grande sangue freddo torna a giocare. Vince, ma i suoi colleghi vengono scoperti dalle guardie. Con grande agilità i poliziotti prendono in mano la situazione e arrestano Gabriele.

Nel frattempo Rosy e Katia vanno al commissariato a denunciare la scomparsa di 30 mila Euro. Il capo è furioso. Bruno e i suoi colleghi torneranno in commissariato contenti per l’arresto, ma si troveranno invece a dover restituire i soldi della valigetta. La situazione finanziaria di Bruno è sempre più difficile. E gli stipendi rimangono dimezzati.

La situazione degli amori incrociati tra Luca, Silvia (Chiara Ricci), Marco e Sara (Nadir Caselli) è sempre più complessa. Siccome Luca non ha avuto il coraggio di dire a Sara di non nutrire sentimenti verso di lei, nella vicenda si intromette Giuliano. Dice a Sara che Luca è ancora innamorato di Silvia. La ragazza, seppur sconfortata dalla notizia lo riferisce subito alla zia. La notizia confonde Silvia. E di nuovo si sente attratta da Luca, tanto da baciarlo nel suo ufficio.

Puntata 2: Schiavi del sesso

L’indagine della seconda puntata è su un tentato omicidio durante un rapporto sado-maso. L’uomo, il signor Volpato sospetta di una donna con la quale si trovava di solito per gli incontri sessuali. Per l’indagine i tre poliziotti devono inserirsi in un gruppo in cura dalla dipendenza dal sesso e scoprire l’identità della misteriosa valchiria. Dopo tante discussioni toccherà a Bruno fare il ruolo di masochista e poi incontrarsi con la donna in una stanza d’albergo.

Nel frattempo la moglie di Bruno si convince ascoltando la radio che il marito non sia più attratto da lei. Vuole riaccendere il fuoco della passione nel loro rapporto. Ma, preso dal lavoro, Bruno non si accorge delle avance della moglie.

La madre di Giuliano viene a fargli visita. L’anziana signora è ancora dispiaciuta per il divorzio del figlio e vorrebbe che Giuliano tornasse con Ines. Per dissuaderla dalle sue intenzioni chiede l’aiuto di Katia, che deve fingere di essere la sua compagna. Ma la vicinanza di Katia fa venire strane idee al poliziotto. E quando la difenderà dalle accuse della madre anche Katia si sentirà affascinata dall’uomo che l’ha difesa.

Durante l’azione, in albergo, la valchiria frusta Bruno mentre i suoi colleghi tardano ad arrivare. Arrestata, la donna si dichiarerà innocente. Il giorno del tentato omicidi non era riuscita ad andare all’incontro. I sospetti cadranno allora sulla moglie della vittima. Sospetti confermati dalla confessione della donna, che era stanca di sopportare i costumi poco ortodossi del marito.

Tra Luca e Silvia fioccano altri baci, anche se i due non vogliono legarsi, anzi Luca dice apertamente a Silvia di non essere innamorato. Sara scopre che Marco vuole chiedere a Silvia di sposarlo. Quando prova a farlo non ci riesce. A recuperare ci pensa Sara, informando Silvia delle intenzioni del suo fidanzato. Così, sarà Silvia a chiedere a Marco di sposarlo, convinta che Luca non sia innamorato di lei.

All’annuncio delle nozze è presente anche Luca, suo malgrado. Ci resta molto male e per consolarlo Sara gli dice che Silvia non è la donna giusta per lui, mentre lei sarebbe perfetta. Luca le dice finalmente in modo categorico di smetterla e di togliersi questa idea dalla testa. La ragazza ci rimane molto male.

Commenta questo articolo

loading...