“The Dispatcher”, Apple TV+ annuncia la nuova serie thriller con Patrick Brammall

“The Dispatcher”, Apple TV+ annuncia la nuova serie thriller con Patrick Brammall

Apple TV+ ha annunciato “The Dispatcher”, il nuovo thriller in sei episodi che vede protagonista il vincitore del Gotham Award Patrick Brammall (“Colin from Accounts”, “Evil”). La serie, ambientata in Australia, è adattata dallo scrittore e produttore esecutivo Kris Mrksa (“Requiem”, “No Escape – Colpo di stato”, “White House Farm”) dall’omonimo libro di Ryan David Jahn, vincitore del CWA John Creasey Dagger. 

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi gratuitamente al canale Telegram per essere sempre aggiornato https://t.me/teleblogit. 

Segui il canale Teleblog.it su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029Va8uEhX3bbV1EFBBwu0X

La vita del detective Ian Hunt è andata in pezzi dieci anni prima, quando sua figlia Maggie è scomparsa senza lasciare traccia. Ora lavora come centralinista della polizia e l’unica cosa che lo fa andare avanti è il suo implacabile rifiuto di accettare che lei possa essere sparita per sempre. Quando riceve una richiesta di soccorso da una ragazza che è certo essere Maggie, inizia a cercarla disperatamente con l’obiettivo di riunire la sua famiglia a qualunque costo. 

La serie è prodotta esecutivamente da Jamie Laurenson e Hakan Kousetta della 60Forty Films, con i produttori esecutivi Kris Mrksa e Joanna Werner della Werner Film Productions.

“The Dispatcher” si aggiunge all’offerta di dramedy avvincenti su Apple TV+, tra cui “Hijack”, interpretato e prodotto esecutivamente dal vincitore del SAG e del Golden Globe Award Idris Elba, l’amato e pluripremiato “Slow Horses”, con protagonista il vincitore del premio Oscar® Gary Oldman e “Down Cemetery Road”, interpretato tra gli altri dalla vincitrice del premio Oscar® Emma Thompson e dalla vincitrice del Golden Globe Award Ruth Wilson. 

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.