Homeland, trama episodio 1×03 “L’insospettabile”

Mentre la situazione di Brody (Damian Lewis) si fà sempre più intrigante e non riusciamo ancora a capire a cosa siano dovute le sue bugie, un primo colpo di scena proprio sul finale dell’episodio.

Nell’episodio 1×03 “L’insospettabile”: le indagini di Carrie (Claire Danes) vanno avanti anche se le prove che tanto cerca non sembrano essere davvero a portata di mano.

L’agente continua a spiare e far spiare Brody ma senza risultati. Intanto, quest’ultimo tenta di riprendere in mano la sua vita e se con la figlia le cose vanno meglio e ha un dialogo, con la moglie le cose non sembrano migliorare, anzi.

I due non riescono a ritrovare la loro intesa sessuale e anche la situazione con Mike che Brody ha, forse, intuito non aiutano le cose.

L’allegra famigliola, però, questa volta dovrà affrontare alcuni giornalisti arrivati in casa per una loro intervista. Dana non sembra essere d’accordo a far apparire in tv un quadretto familiare che non esiste e così affronta la madre dicendole che sa di lei e di Mike ma lei la prega di non dirlo a suo padre.

Carrie, intanto, si muove anche su un altro fronte e grazie ad una sua risorsa, che finisce per essere uccisa, scopre che Abu Nazir ha preso contatti con un principe arrivato in città per “ringiovanire” il proprio Harem forse per nascondere le sue reali intenzioni…quelle di preparare un attentato. La sua risorsa muore ma prima di essere uccisa riesce a consegnarle alcuni dati del cellulare del principe dove non c’è traccia di movimenti bancari che possano far pensare ad un attentato.

Ma le sue attenzioni forse erano concentrate sull’uomo sbagliato visto che il braccio destro del principe è quello che sembra essere interessato ai soldi. L’uomo, infatti, ha fatto uccidere la risorsa e le ha fatto portare via una costosa collana che ha rivenduto.

Sul finale vediamo una giovane coppia che acquista una casa proprio nei pressi dell’aeroporto.

Commenta questo articolo

loading...