Centovetrine – riassunto puntata 2180 del 13 Luglio: Madre o Donna?

Niccolò (Raffaello Balzo) è ancora è in coma. Jacopo (Alex Belli) è sul punto di raccontare tutto a suo padre, quando dalla stanza esce Rossana (Caterina Vertova). La donna  è distrutta e dice al nipote che non deve sentirsi in colpa poi quando resta sola con Sebastian (Michele D’ Anca) gli dice che in questo stesso ospedale è morto suo marito e lei non ha fatto in tempo a dirgli grazie e ora può succedere lo stesso con suo figlio e poi chiede all’ uomo di dimostrargli il suo affetto lasciandola sola.

L’ uomo va via e lei passa la notte al capezzale di suo figlio, maturando l’ idea di voler tornare ad essere una madre, la madre che era quando seguiva in tutto e per tutto i suoi figli, anzichè essere la donna che è stata e pensare solo ai suoi bisogni.

L’ indomani, Rossana torna a casa e trova Sebastian e gli comunica quello che ha deciso nella notte, non partirà con lui, vuole tornare ad essere la madre che era e non lascerà i suoi figli. E quando lui le dice che resterà a Torino lei risponde che il loro rapporto crea tanta sofferenza e non può essere responsabile di tutto questo e decide che non staranno più insieme.

Cecilia (Linda Collini) incontra Gemma nel parcheggio e le due discutono, ma questa volta Ivan (Pietro Genuardi) le vede e capisce che il loro non è un rapporto molto amichevole.

Paola torna in ospedale con Jacopo, i due si confortano a vicenda e decidono di entrare nella stanza di Niccolò insieme. I due si scambiano sguardi, si tengono la mano, tutto sotto gli occhi della fidanzata del giovane Castelli, che intuisce il perchè del comportamento del fidanzato degli ultimi tempi e va via.

Commenta questo articolo

loading...