“Faccia d’angelo”: prossima fiction Mediaset che si ispira alla vita del boss Felice Maniero

Una faccia d’angelo che nasconde uno dei criminali più noti e pericolosi d’Italia: sono queste le parole chiavi per descrivere Felice Maniero, denominato il Boss della Mala del Brenta, fu artefice di feroci rapine, sanguinosi assalti a portavalori, colpi in banche e in uffici postali, fu accusato di almeno sette omicidi, di traffico di armi e droga e associazione mafiosa.

E proprio dalla sua vita prenderà spunto la nuova fiction, intitolata “Faccia d’angelo“, prodotta dalla Goodtime per Mediast e diretta da Andrea Porporati, ispirata al libro “Una storia criminale” scritto da Andrea Pasqualetto e dallo stesso Felice Maniero.

Le riprese della fiction dovrebbero prendere il via questo autunno, ma non ci è ancora noto chi interpreterà il ruolo del Boss. La miniserie, presentata al Roma Fiction Fest, è stata così descritta dal regista Porporati:

“Sarà un film biografico su Felice Maniero, con il quale vogliamo raccontare l’ascesa di questo gangster imprenditore che sfruttò la crescita del Nord Est per le sue scorribande, dalle rapine miliardarie e spettacolari, agli omicidi”.

Commenta questo articolo

loading...