Ahsoka: Baylan Skoll non è il “tipico villain” di Star Wars

Uno dei registi di Ahsoka spiega perché il Baylan Skoll di Ray Stevenson non è il tipico villain di Star Wars

La serie TV di Ahsoka ha introdotto nell’universo di Star Wars quello che senza dubbio è uno dei villain più misteriosi e affascinanti degli ultimi tempi: Baylan Skoll, interpretato dal compianto Ray Stevenson.

In una recente intervista concessa a IGN, uno dei registi della serie, Peter Ramsey, ha definito questo intrigante personaggio un villain non del tutto tipico per l’universo di Star Wars e di come quest’ultimo si allontani anche dalle sfumature giapponesi che da sempre contraddistinguono lo stile Samurai di Jedi e Sith.

Baylan rientra in una categoria tutta nuova di Jedi, che si rifà proprio alla grande presenza scenica del suo interprete: un vero e proprio cavaliere medievale.

È uno stile di combattimento completamente diverso e si presta davvero alla fisicità di Ray. È uno stile, che aggiunge molto al personaggio e alla sua tendenza a “giocare a scacchi” con chi incontra-

In merito al quarto l’episodio, il regista ha aggiunto:

“Era davvero una specie di partita a scacchi invece che una sorta di frenesia o qualcosa del genere”, ha aggiunto il regista. Quindi abbiamo davvero allungato il tempo prima ancora che sferrassero un colpo. Si trattava solo di verificare i reciproci punti deboli e di capire chi avrebbe vinto questa battaglia prima ancora che iniziasse. E lasciare che si svolgesse da lì.

Fonte: Comicbook

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.