Amazon Studios: clima confuso sui contenuti, Gli Anelli del Potere non è stato un vero successo?

Amazon Studios: clima confuso sui contenuti, Gli Anelli del Potere non è stato un vero successo?

Emergono nuovi dati sugli ascolti de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere

The Hollywood Reporter ha pubblicato un nuovo editoriale che si addentra maggiormente nella gestione degli ascolti degli show televisivi di Amazon e da questo nuovo report emergono anche alcune informazioni sui numeri registrati dalla serie TV de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi gratuitamente al canale Telegram per essere sempre aggiornato https://t.me/teleblogit.

Quando la serie ha debuttato lo scorso settembre, è partita col botto, registrando il più grande debutto di sempre sulla piattaforma streaming. Jennifer Salke , capo degli Amazon Studios, lo ha definito “un momento culturalmente determinante” per l’azienda. Ma quando la prima stagione si è conclusa, la serie è stato meno determinante di quanto sperato, non riuscendo a diventare il successo in cui Amazon sperava davvero.

Secondo The Hollywood Reporter infatti, che cita fonti molto vicine all’azienda, la serie evento di Amazon avrebbe avuto un tasso di completamento del 37% negli Stati Uniti, mentre all’estero solo il 45% delle persone ha terminato la serie.

I dati di Nielsen sui minuti guardati rivelano che quando si tratta di serie TV originali in generale, Amazon è rimasta indietro. Nel 2022, Netflix è riuscita ad occupare i primi 10 posti per le serie in streaming originali, con The Boys di Amazon solo all’11° posto.

Molti dirigenti attuali ed ex di Amazon, così come showrunner che hanno delle serie attive sulla piattaforma, credono che questo non sia un caso. Secondo le dichiarazioni recuperate da The Hollywood Reporter, Amazon Studios al momento sarebbe un luogo confuso e frustrante in cui fare affari. Quando si tratta di film, dove l’impronta di Amazon si sta espandendo dopo l’acquisizione da 8,5 miliardi di dollari di MGM un anno fa, un produttore veterano afferma che, negli ultimi anni, “non si è avuto alcun senso di quale sia la filosofia dello studio”.

Per quanto riguarda la serie, numerose fonti affermano di non riuscire a discernere quale tipo di materiale vogliano realizzare Salke e il capo della divisione televisiva Vernon Sanders. Uno showrunner con una vasta esperienza presso lo studio afferma: “Non c’è una visione chiara di cosa debba essere uno show di Amazon Prime. Non puoi dire: ‘Loro rappresentano questo tipo di narrazione’. È completamente casuale ciò che fanno e come lo fanno. Un altro showrunner con più serie su Amazon trova sconcertante che lo streamer non abbia avuto più successo: Amazon ha “più soldi di Dio”, dice questa persona. “Se volevano produrre televisione incredibile, hanno certamente le risorse per farlo.”

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.