The Mandalorian: debutto sottotono per la premiere della terza stagione

The Mandalorian: debutto sottotono per la premiere della terza stagione

La terza stagione di The Mandalorian registra una partenza poco entusiasmante

Dopo due anni di pausa, The Mandalorian è tornato con una terza stagione che ha registrato numeri decisamente sottotono su Disney+.

Stando ai dati diffusi da The Wrap, via Samba TV, la premiere ha avuto una performance relativamente debole rispetto ad alcune delle altre serie Disney + di Star Wars.

Sebbene il suo pubblico abbia superato il recente Andor di quasi il 50%, è comunque rimasto indietro rispetto alle premiere di Obi-Wan Kenobi e The Book of Boba Fett. rispettivamente del 28% e del 2%, mentre è stato anche inferiore del 35% alla premiere di Loki dei Marvel Studios.

Come condiviso da Samba TV , il primo episodio dello spin-off con protagonista Ewan McGregor è stato visto da 2,14 milioni di famiglie statunitensi nei primi quattro giorni. Nel frattempo, le premiere di The Mandalorian Stagione 2 e The Book of Boba Fett sono stati visti rispettivamente da 2,08 milioni e 1,5 milioni di famiglie. Questo significa che la premiere della terza stagione di The Mandalorian ha registrato circa 1,5 milioni di spettatori.

Il possibile motivo degli ascolti bassi

Al tempo dela seconda stagione di The Mandalorian, non c’erano altre serie di Star Wars live-action, con la successiva che non sarebbe arrivata fino a The Book of Boba Fett circa un anno dopo. Da allora, Disney+ ha pubblicato altri tre show, tra cui Boba FettObi-Wan Kenobi e, più recentemente, Andor.

Questo potrebbe indicare una certa saturazione, o per meglio dire, una stanchezza da parte degli spettatori nei confronti di questi prodotti. Quando la prima stagione di The Mandalorian esordì su Disney+, reggeva sulle sue spalle un grosso carico di aspettative e curiosità da parte del pubblico: essendo difatti la prima vera serie TV in live-action di Star Wars.

Fonte: The Wrap

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.