“Quelle brave ragazze”, Mara Maionchi, Orietta Berti e Sandra Milo on the road per la Spagna su Sky

Tre protagoniste assolute dello spettacolo italiano, per la prima volta in viaggio insieme, in una straordinaria vacanza on the road. Sono Mara MaionchiSandra Milo e Orietta Berti, in partenza per “Quelle Brave Ragazze”, in arrivo su Sky e in streaming su NOW da giovedì 19 maggio.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi gratuitamente al canale Telegram per essere sempre aggiornato https://t.me/teleblogit. 

Lo show, produzione Sky Original realizzata da Blu Yazmine da un’idea di Mara Maionchi, porterà in giro per la Spagna queste tre amatissime star, coinvolgendole in alcune attività straordinarie e altre più quotidiane, tra tradizioni locali ed esperienze per loro fuori dal comune. Tutto questo permetterà alle 3 “brave ragazze” di calarsi in usanze e culture diverse, ma soprattutto di concedersi una vacanza davvero memorabile.

Mara, Sandra e Orietta si sposteranno a bordo di un furgoncino molto speciale – e anche iper riconoscibile: leopardato rosa shocking – guidato dal loro autista tuttofare Alessandro Livi, 50% italico e 50% iberico. Sarà lui ad accompagnarle attraverso le varie missioni, ad aiutarle con la lingua spagnola, a fare loro da “bodyguard”. Giorno dopo giorno Alessandro farà breccia nei loro cuori e il rapporto con lui si farà sempre più forte, tanto da essere coinvolto nelle missioni e nella convivenza delle ragazze.

Fino alla partenza nessuna delle tre è al corrente della destinazione del volo: solo all’arrivo in aeroporto, a Milano, scoprono di stare per imbarcarsi su un volo diretto a Madrid. Una volta arrivate, dopo essersi sistemate nella prima casa del loro soggiorno iberico, visiteranno, tra gli altri, il mercato Barceló e Plaza Mayor. A seguire, dopo la Capitale, si sposteranno prima a Siviglia, poi nel Deserto di Tabernas, a Granada e infine a Valencia.

In ognuna delle tappe si sottoporranno ad alcune prove singolari e gli verrà chiesto di compiere delle missioni che ogni volta dovranno essere immortalate con un selfie: dalla spesa nel mercato per una cena speciale all’incontro con un bizzarro supereroe, dalla conoscenza con una confraternita religiosa a un’esibizione di caliente flamenco, dalla rievocazione di una scena in piena atmosfera Spaghetti Western a un’esperienza olistica. Fino al volo a bordo di una mongolfiera.

Mangeranno e cucineranno paella e tapas, cammineranno in alcune delle strade e delle piazze spagnole più belle e famose, vivendole di giorno e “by night”, diventeranno delle perfette flamenche, e ancora, proveranno gli abiti più tradizionali della cultura spagnola e scopriranno le segrete consuetudini locali, senza disdegnare anche un pizzico di trasgressione diventando le protagoniste di un concerto metal e delle serate nei locali più divertenti delle città in cui faranno tappa.

A fare da motore a tutto questo ci sarà il rapporto sincero e complice che le “brave ragazze” costruiranno: un’amicizia divertente e dolcissima fra tre donne diversissime ma molto simili per voglia di divertirsi e gusto per la scoperta.

Per sei settimane (da giovedì 19 maggio alle 21.15 su Sky Uno e in streaming su NOW, sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go) tre autentiche, amatissime leggende nello spettacolo italiano, ognuna artefice di una straordinaria carriera nel proprio settore – Mara a metà tra discografia e televisione, Sandra nel cinema e Orietta nella musica – ci racconteranno come la voglia di divertirsi e fare nuove esperienze non abbia davvero età.

Quelle Brave Ragazze è una produzione Sky Original realizzata da Blu Yazmine.

QUELLE BRAVE RAGAZZE: da giovedì 19 maggio su Sky Uno e in streaming su NOW.

“Immagini concesse da Sky”.

Guida Tv 9 maggio: Nero a metà, Report, L’isola dei famosi

Ecco gli appuntamenti in prima serata con la guida tv per lunedi 9 maggio 2022: voi cosa guarderete? Secondo voi chi si aggiudicherà la gara #AscoltiTv? Fatecelo sapere che commenteremo insieme a voi dalle 10 su Radiostonata.com con #AscoltiTv by Radiosoap

Ogni giorno commentiamo in diretta su Radiostonata.com gli #Ascoltitv dalle 10 alle 11 commentando i commenti Twitter. Cliccando qui potete recuperare i podcast

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi gratuitamente al canale Telegram per essere sempre aggiornato https://t.me/teleblogit. 

Rai1, ore 21.25: Nero a Metà 3 | Ultima puntata

Lunedì 9 maggio alle 21.25 su Rai 1 va in onda il sesto e ultimo appuntamento con la fiction “Nero a metà”, interpretata da Claudio Amendola, Miguel Gobbo Diaz, Fortunato Cerlino, Rosa Diletta Rossi, Alessandro Sperduti, Margherita Vicario. Mentre Spartaco individua il luogo dove gli uomini di Pugliani smistano la droga, Carlo riesce finalmente a trovare Maryam, la figlia di Suleyman, e la porta in salvo: le promette che le riporterà sua madre. La Polizia, intanto, cerca l’assassino di un giornalista che stava indagando su delle risse organizzate da gruppi di giovani. Tra Bragadin e la Cori pare tutto sistemato, ma una scoperta casuale mette la donna in difficoltà. Carlo rivede Cristina per finalizzare il divorzio, eppure non ne sembra contento; dal canto suo, Alba è sempre più sospettosa verso Federico…. La situazione precipita, ma alla fine è proprio grazie ad Alba che la squadra ha l’occasione d’oro per catturare Pugliani. Stanca di aspettare la madre, Maryam scappa e le chance di ritrovare lei e gli altri bambini sfruttati, prima che vengano fatti sparire, diminuiscono di ora in ora…

Rai2, ore 21.20: Made in Sud

Clementino conduce una nuova puntata dello show comico in onda dalla Rai di Napoli. Assente Lorella Boccia perché positiva al Covid.

Risate, musica e divertimento: tutto pronto per una nuova puntata di “Made in Sud”, lo show comico di Rai 2 in onda stasera, lunedì 9 maggio alle 21.20 in diretta dall’Auditorium della Rai di Napoli.   

Ospite di questa settimana: Enzo Dong il rapper napoletano classe 1990 nato e cresciuto tra le periferie di Scampia e Piscinola e reso celebre da brani come “Higuain” e “Secondigliano Regna”. 
Tra gli artisti in scena anche Paolo Caiazzo e una crew di artisti provenienti da Puglia, Calabria, Lazio, Sicilia e naturalmente la Campania per una serata arricchita da momenti musicali e balletti con le coreografie firmate da Fabrizio Mainini. Le musiche del programma sono firmate dal dj e compositore Frank Carpentieri che ha curato e scritto anche la sigla del programma cantata da Edoardo Bennato, Franco Ricciardi, Rocco Hunt e Clementino.  

Rai3, ore 21.20: Report

Nuovo appuntamento lunedì 9 maggio alle 21.20 su Rai 3 con le grandi inchieste di “Report”, in onda anche su RaiPlay – www.raiplay.it/dirette/rai3.

Si parte con l’approfondimento “Dalla Russia con amore” di Danilo Procaccianti e la collaborazione di Federico Marconi. Il 22 marzo 2020 in piena pandemia sbarcano all’aeroporto di Pratica di Mare 104 militari russi.  Sono destinati a Bergamo, in quel momento fra i luoghi più colpiti al mondo dal virus pandemico. Dovevano portare aiuti e medici ma erano perlopiù esperti di guerre batteriologiche. Dopo lo scoppio della guerra in Ucraina anche quella missione è sotto la lente d’ingrandimento del Copasir, l’organismo parlamentare di vigilanza dei nostri servizi segreti. È stata solo una missione di aiuto o i russi hanno fatto spionaggio militare e sanitario? Si prosegue con l’inchiesta “Spy Game” di Daniele Autieri e la collaborazione Federico Marconi. Il 30 marzo del 2021 il capitano di fregata Walter Biot, in servizio presso il III Reparto dello Stato Maggiore della Difesa, viene arrestato con l’accusa di aver venduto segreti militari della Nato alla Russia. Tra i documenti sequestrati anche il Reperto S, un’analisi della Nato sulle attività destabilizzanti della Russia in Ucraina. Gli uomini del Ros dei Carabinieri lo trovano in macchina con un addetto militare russo di nome Dmitri Ostroukhov, un uomo proveniente dal Gru, il servizio segreto militare di Mosca. Il giorno dopo l’arresto Ostroukhov viene espulso e insieme a lui viene espulso anche l’addetto navale dell’Ambasciata russa in Italia, Aleksej Nemudrov, il numero due dei diplomatici russi nel nostro Paese, l’uomo che aveva gestito la logistica della missione sanitaria russa in Italia del marzo 2020. A un anno di distanza, il 5 aprile scorso, 30 diplomatici russi vengono espulsi dal Ministero degli Esteri perché accusati di condurre operazioni di spionaggio sul suolo italiano. Nel complesso, l’Europa espelle 149 diplomatici della Federazione Russa. Che relazioni ci sono tra le attività dei due uomini espulsi nel caso Biot e i 30 addetti russi definiti dal Presidente del Consiglio Mario Draghi “pseudo-diplomatici”? E che tipo di documenti segreti nell’ambito delle attività dell’Alleanza Atlantica cercavano le spie russe in Italia? Poi il servizio “Macchine mortali” di Giuliano Marrucci. Le pagine di cronaca continuano ad essere riempite da casi di morti sul lavoro dovuti a qualche macchinario industriale. E la dinamica è sempre la stessa: c’è qualche componente meccanica che si muove e qualcuno che ci rimane incastrato dentro. Se venissero rispettate le regole, non dovrebbe proprio accadere. Mai. Il problema è che a garantire la conformità dei macchinari è un’autocertificazione, e a controllarle ex post, delle 5 mila persone impiegate nelle ASL nel 2008, ormai ne sono rimaste poco più di 2000 e quando trovano qualcosa che non va, lo devono comunicare a una commissione interministeriale, che però non s’è riunita per due anni. Infine, l’inchiesta “Il virus del riscatto” di Lucina Paternesi e Goffredo De Pascale. Basta un clic per consegnare nelle mani dei criminali informatici l’accesso a tutti i nostri dati. Nel 2021 si sono registrati oltre 2000 attacchi informatici gravi, il 10% in più rispetto all’anno precedente. Le cyber gang lavorano come la criminalità organizzata e gli obiettivi sono sempre più istituzionali perché l’imperativo è fare business: sfruttando le vulnerabilità dei sistemi esposti in rete riescono a risalire le reti aziendali con privilegi da amministratori e poi sferrano l’attacco ransomware, cioè bloccano macchine e dati rendendoli illeggibili per poi chiedere un riscatto. Dopo Regione Lazio, sono state vittime di ransomware anche l’Asl3 di Napoli, alcune strutture ospedaliere di Milano e, a fine 2021, anche l’Ulss di Padova. È bastato avere una copia di backup di tutti i dati per limitare i danni? Chi deve mettere al riparo i dati sensibili dei cittadini?

Canale5, ore 21.45: L’Isola dei Famosi

Ilary Blasi conduce in diretta la quindicesima puntata. Opinionisti Nicola Savino e Vladimir Luxuria. Inviato in Honduras a guidare i naufraghi nelle prove c’è Alvin. Al televoto questa settimana Laura Maddaloni e Lory Del Santo.

Italia1, ore 21.15: Fast & Furious 5

Film del 2011 di Justin Lin con Vin Diesel e Paul Walker. Trama: Nel precedente capitolo, Brian e Mia Toretto erano riusciti a far evadere Dom, schizzando da un confine all’altro per eludere le forze dell’ordine. Ora, incastrati in un angolo a Rio, sono costretti a compiere un ultimo lavoro per riottenere la libertà. La loro missione? Costituire, nella cerchia dei loro amici e dei loro familiari, una squadra composta dai migliori uomini, unica nel suo genere, con il folle obiettivo di portare a termine una rapina del valore di cento milioni di dollari. Dom e Brian sanno che la loro unica possibilità di successo passa attraverso l’annientamento del businessman corrotto che li vuole morti. Ma non è l’unico uomo sulla lista dei loro nemici: il determinato agente federale Luke Hobbs infatti non fallisce mai il suo obiettivo e, quando gli viene assegnato il compito di seguire le tracce di Dom e Brian, lui e il suo team d’assalto lanciano un’offensiva senza quartiere per catturarli. Ma mentre i suoi uomini setacciano l’intero Brasile, Hobbs capisce di non poter più fare nessuna distinzione tra buoni e cattivi. In questo modo, è costretto a far affidamento sui propri istinti per incastrare le sue prede… prima che lo faccia qualcun altro.

Rete4, ore 21.25: Quarta Repubblica

Nel giorno della parata militare sulla Piazza Rossa, l’analisi delle armi e dei messaggi di Putin in primo piano nel talk show condotto da Nicola Porro. Nel corso della serata, una ricostruzione, con dettagli inediti, della misteriosa tragedia nella villa di Lloret de Mar, in Spagna, dove in aprile sono stati trovati senza vita i corpi del miliardario russo ex dirigente di Novatek Sergey Protosenya, della moglie e della figlia. A commentare la cronaca raccontata in diretta degli inviati a Mosca e in Ucraina, tra gli altri: la responsabile Esteri del Partito Democratico Lia Quartapelle, appena rientrata da una missione a Kiev, il docente del Pontificio Istituto Orientale padre Stefano Caprio, il presidente della Fondazione del Vittoriale Giordano Bruno Guerri, Toni Capuozzo, Cristina Giuliano e Federico Rampini. Come ogni settimana, il punto di vista di Gene Gnocchi e di Vittorio Sgarbi, che ha appena compiuto 70 anni.

La7, ore 21.15: Servant of the People

1×19: Dopo essere stato espulso da casa sua, Vassili deve dormire nel suo ufficio, mentre le manifestazioni contro nuove riforme sono organizzate di fronte all’edificio. Ma Vassili rifiuta di fuggire o concludere un accordo con gli Oligarchi. Una notte incontra Anna.

1×20: Le proteste davanti alla porta di Vassili cessano improvvisamente, i ministri avevano immaginato un meteorite che sarebbe andato direttamente in Ucraina per distogliere l’attenzione dei manifestanti. Anna, la nuova amica di Vassili, è stoccata con oligarchi e attacchi. Allo stesso tempo, Sergei, ministro delle finanze, e Oskana, il suo assistente, hanno una lunga discussione.

1×21: Vassili invita Anna allo stesso ristorante in cui c’è la sua ex moglie, Olga, anche direttrice della Banca Nazionale, ha un incontro galante quando aveva promesso a Olga di prendersi cura del figlio, Dima. Dima viene improvvisamente ricoverato in ospedale, il che obbliga Vassili a interrompere una serata promettente.

1×22: In occasione della Giornata nazionale dell’Ucraina, che celebra l’indipendenza del paese, Vassili è invitato con il suo ministro degli Affari Esteri, il suo primo ministro e altri personaggi pubblici in una trasmissione di talk-show in diretta in televisione. Mentre affrontano una serie di domande sulla lotta contro la corruzione e la riforma del sistema giudiziario, un oligarca è presente negli studi.

Tv8, ore 21.30: La maschera di Zorro

Film del 1998 di Martin Campbell con Antonio Banderas e José María de Tavira. Trama: Tornato in Messico dopo anni di esilio volontario, il vecchio Don Diego de La Vega (Anthony Hopkins) trova i suoi terreni in mano ad un usurpatore, che ha adottato anche sua figlia. Per riavere il tutto chiederà aiuto ad un giovane (Antonio Banderas)disposto ad indossare i panni di Zorro.

Nove, ore 21.35: Il Contadino cerca Moglie – I Protagonisti | Novità

In attesa della messa in onda della nuova edizione, prevista in autunno, vengono presentati gli otto protagonisti che cercheranno di conquistare i cuori delle single di città. Alla conduzione Gabriele Corsi.

Guida Tv altri canali in chiaro

20, ore 21.05: Automata – Film

Rai4, ore 21.25: Alex Rider – Serie Tv

Iris, ore 21.10: L’avvocato del diavolo – Film

Rai5, ore 21.15: Sciarada – Il Circolo delle Parole – Documentario

RaiMovie, ore 21.10: Balla coi lupi – Film

RaiPremium, ore 21.20: Un’estate in Scozia – Film

Cielo, ore 21.15: Disorder – La guardia del corpo – Film

TwentySeven, ore 21.05: Tu, io e Dupree – Film

La5, ore 21.15: Inga Lindstrom – Benvenuta a Soderholm – Film

RealTime, ore 21.25: Vite al Limite – Docureality

Cine34, ore 21.05: Attenti al gorilla – Film

Focus, ore 21.15: L’Antico Mondo di Tikal – Documentario

TopCrime, ore 21.10: The Mentalist – Serie Tv

MediasetItalia2, ore 21.15: Rush Hour – Missione Parigi – Film

MediasetExtra, ore 21.40: Doppio agguato – Film

Avatar: La via dell’acqua – il primo teaser trailer del film

Ecco il primo spettacolare trailer del sequel di Avatar

La Disney ha diffuso finalmente il primo straordinario teaser trailer di Avatar: La via dell’acqua, il secondo capitolo di una pentalogia che vedrà James Cameron attivamente impegnato fino al 2028.

La pellicola arriverà in sala il 16 dicembre 2022 e sarà proposta in ogni formato possibile per la visione, compreso l’IMAX e il 3D. Il trailer è stato allegato alle proiezioni in sala di Doctor Strange: Multiverse of Madness, approdato al cinema la scorsa settimana.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi gratuitamente al canale Telegram per essere sempre aggiornato https://t.me/teleblogit. 

Pur mancando ancora molti dettagli sulla vicenda, sappiamo già che Avatar: La via dell’acqua esplorerà gli oceani di Pandora e racconterà le gesta della famiglia di Jake mentre cerca di ambientarsi in questo nuovo contesto “marino” che, come recita il titolo stesso, sarà uno degli aspetti fondamentali di questo sequel.

Nel cast torneranno Sam Worthington, Zoe Saldana, Sigourney Weaver, Stephen Lang, Giovanni Ribisi, Joel David Moore, CCH Pounder, Matt Gerald, Kate Winslet, Edie Falco, Jemaine Clement, David Thewlis e Michelle Yeoh.

Ecco il poster ufficiale:

Ascolti Tv 8 maggio, buoni ascolti per il film Rinascere chiude in flop Big show: il podcast

Gli ascolti tv della prima serata di domenica premiano ma senza boom il tv movie Rinascere su Rai Uno, chiude con ascolti ancora peggiori Big show con Enrico Papi su Canale 5. Bene ma leggermente in calo Che tempo che fa su Rai tre.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi gratuitamente al canale Telegram per essere sempre aggiornato https://t.me/teleblogit. 

Ascolti tv prima serata

  • Rai 1 Il film tv Rinascere ha registrato 3.509.000 spettatori, share 18,49%.
  • Rai 2 The Rookie 730.000, 3,50%. Blue Bloods ha registrato 720.000 spettatori, share 3,49%.
  • Rai 3 Che Tempo Che Fa nella presentazione ha registrato 1.226.000 spettatori, share 6,66%, nel programma 1.982.000, 9,55% e nel Tavolo 1.179.000, 6,92%.
  • Canale 5 Big Show, ultima puntata, ha registrato 1.376.000 spettatori, share 8,25%.
  • Italia 1 Il film Battleship ha registrato 960.000 spettatori, share 5,15%.
  • Rete 4 Zona Bianca ha registrato 612.000 spettatori, share 3,93%.
  • La7 Non è l’Arena ha registrato 826.000 spettatori, share 5,26%.
  • Tv8 GP Formula 1 in differita ha registrato 806.000 spettatori, share 5,5%.
  • Nove Hitler: Attacco a Londra ha registrato 245.000 spettatori, share 1,3%.

Access prime time

  • Rai 1 Soliti Ignoti – Il ritorno ha registrato 4.481.000 spettatori, share 21,88%.
  • Canale 5 Paperissima Sprint ha registrato 2.715.000 spettatori, share 13,31%.
  • Italia 1 NCIS ha registrato 1.186.000 spettatori, share 5,93%.
  • Rete 4 Controcorrente ha registrato 861.000 spettatori, share 4,43% e 938.000, 4,54%.
  • La7 In onda ha registrato 890.000 spettatori, share 4,40%.
  • Tv8 Alessandro Borghese 4 Ristoranti ha registrato 470.000 spettatori, share 2,6%.
  • Nove Little Big Italy ha registrato 321.000 spettatori, share 1,6%.

Seconda Serata

  • Rai 1 Speciale Tg1 ha registrato 548.000 spettatori, share 6,04%.
  • Rai 2 La domenica sportiva ha registrato nella presentazione 666.000 spettatori, share 3,60%, e nel programma 723.000, 6,04%. L’altra DS 214.000, 3,64%.
  • Rai 3 Tg3 Mondo ha registrato 558.000 spettatori, share 5,98%.
  • Italia 1 Pressing ha registrato 402.000 spettatori, share 6,16%.

Fonte: Auditel

Quantum Leap: NBC ordina il revival della storica serie

NBC ha ordinato ufficialmente il revival di Quantum Leap

NBC ha ordinato ufficialmente il revival di Quantum Leap, dopo la realizzazione di un pilot che sembra aver convinto la rete a proseguire con una stagione completa.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

L’originale Quantum Leap è andato in onda dal 1989 al 1993 e vedeva Scott Bakula nel ruolo del Dr. Sam Beckett, un fisico che ha creato una macchina del tempo che permette di viaggiare nel tempo. Nel ruolo del co-protagonista c’era Dean Stockwell nei panni dell’ammiraglio Al Calavicci.

Questa nuova serie non sarà un reboot completo, tuttavia, si concentrerà effettivamente su “un nuovo team che è stato assemblato per riavviare il progetto Quantum Leap nella speranza di comprendere i misteri dietro la macchina e l’uomo che l’ha creata 30 anni prima, Il dottor Sam Beckett, scomparso in circostanze misteriose dopo essere entrato nella macchina.

Raymond Lee interpreterà il nuovo protagonista, il Dr. Ben Seong, ci saranno poi Caitlin Bassett, Ernie Hudson, Mason Alexander Park e Nanrisa Lee. Secondo alcune speculazioni Sott Bakula fosse era in trattative per riprendere il suo ruolo, ma al momento non sembra essere coinvolto.

Doctor Who: Ncuti Gatwa sarà il nuovo Dottore!

Ncuti Gatwa è il nuovo Dottore in Doctor Who

Dopo tante  domande su chi sarebbe stato il quattordicesimo Dottore di Doctor Who, è arrivato finalmente la conferma direttamente da BBC: sarà il giovane Ncuti Gatwa, ai più conosciuto soprattutto per il ruolo di Eric nella serie Sex Education. 

Per celebrare il suo ingresso nel mondo di Doctor Who, l’attore ha dichiarato:

Non ci sono parole per descrivere come mi sento. Sono in parte profondamente onorato, in parte più che eccitato e in parte un po’ spaventato, ovviamente. Questo ruolo e questa serie significano tantissimo per così tante persone in tutto il mondo – me compreso – e ognuno dei miei talentuosi predecessori ha gestito questa responsabilità e questo privilegio unico nel suo genere con la massima cura.

Prometto che farò lo stesso. Russell T Davies iconico quasi altrettanto come il Dottore, ed essere in grado di lavorare con lui è un sogno che diventa realtà. La sua scrittura è dinamica, entusiasmante, incredibilmente intelligente e carica di pericolo.

È il campo da gioco ideale per un attore. L’intero team mi ha accolto benissimo e sta mettendo il cuore nella serie. E per quanto sia spaventoso, mi unisco a una famiglia che mi sostiene davvero tanto. Al contrario del Dottore, avrò anche un solo cuore ma lo dono tutto a questa serie.

Russell T Davies, che tornerà al timone della serie con il nuovo ciclo di episodi nel 2023, ha dichiarato:

Il futuro è qui ed è Ncuti! A volte un talento entra nella stanza ed è così luminoso, brillante ed entusiasmante che faccio un passo indietro, lo osservo e ringrazio la mia fortuna. Ncuti ci ha stupiti subito, ha fatto suo il Dottore e nel giro di pochi secondi le chiavi del TARDIS erano sue. È un onore lavorare con lui, ed è fantastico, non vedo l’ora di iniziare. Sono sicuro che morite dalla voglia di sapere di più, ma al momento ci stiamo trattenendo in attesa che arrivi l’epico finale di Jodie. Ma vi prometto: il 2023 sarà spettacolare!