Il meglio della settimana: il nuovo teaser per lo special di Doctor Who, Netflix vuole lanciare un piano low cost

Ecco il nuovo teaser per il 100° anniversario di Doctor Who

BBC ha rilasciato il teaser trailer per lo special di Doctor Who realizzato per il 100° anniversario della rete. L’episodio sarà importante per la storia della serie, dato che segnerà l’addio di Jodie Whittaker e in questo primo teaser possiamo già vedere uno stralcio della rigenerazione nel nuovo Dottore, di cui al momento ancora non si conosce l’identità dell’attore scelto dalla BBC. Inoltre, come già visto nel precedente special, faranno il loro ritorno anche Janet Fielding e Sophie Aldred, La prima è stata la companion del quarto Dottore interpretato da Tom Baker e del quinto affidato a Peter Davidson, mentre Aldred è stata la compagna di avventure della settima incarnazione interpretat da Sylvester McCoy. Questo special quindi nasce anche come una celebrazione della longeva serie inglese, la cui prima messa in onda risale all’ormai lontantissimo 1963. Potrebbero anche esserci altri cameo a sorpresa nel corso dello special.

Per la prima volta dal 2011, la crescita di Netflix subisce una brusca battuta di arresto

La concorrenza agguerrita inizia a farsi sentire in casa Netflix: per la prima volta infatti la piattaforma ha subito un crollo quasi verticale perdendo, nei primi tre mesi del 2022, ben 200.000 abbonati, a cui si aggiungono gli altri 700.000 utenti persi in Russia dopo che la società ha deciso di staccare la spina del servizio in quel paese a seguito del conflitto con l’Ucraina. La società stima di perderne almeno altri 2 milioni entro la fine dell’attuale trimestre in corso. La crescita dei ricavi è “rallentata significativamente”, afferma Netflix ammettendo che il balzo degli abbonati durante il Covid ha lasciato immaginare che il rallentamento del 2021 fosse dovuto solo alla fine dei lockdown. E proprio per arginare la fuga degli abbonati, Netflix sta lavorando ad un potenziale abbonamento low cost con integrate le pubblicità. A rivelarlo è stato il co-CEO della società, Reed Hastings, durante una delle recenti interviste: La società prevede di definire la sua strategia di streaming supportata dalla pubblicità nei prossimi due anni, ha affermato Hastings.
Coloro che hanno seguito Netflix sanno che sono stato contrario alle pubblicità e un grande fan della semplicità dell’abbonamento. Ma per quanto ne sia un fan, sono anche un grande appassionato scelta dei consumatori. E consentire ai consumatori, che vorrebbero avere un prezzo più basso, e sono tolleranti alla pubblicità di accedere alla piattaforma, è una cosa che per me ha molto senso.
L’aggiunta di opzioni supportate dalla pubblicità potrebbe dargli un nuovo percorso di crescita; Inoltre, Netflix sta cercando di affrontare il fenomeno della condivisione delle password, imponendo un sovraprezzo alle oltre 100 milioni di famiglie che attualmente utilizzano una password condivisa per lo streaming senza pagarla.

Amazon, Warner e Universal si contendono il film live-action di Voltron

L’adattamento live-action di Voltron è uno di quei progetti che Hollywood cerca di mettere in cantiere da diversi anni. In primo luogo abbiamo avuto una Universal che da almeno sei anni cerca di dar vita al film, tuttavia il progetto sembrava essersi definitivamente arenato, ma qualcosa sta cambiando. Rawson Marshall Thurber, il regista che ha diretto Red Notice per Netflix, è salito a bordo per co-scrivere e dirigere un film live-action di Voltron e sembra che abbia attirato l’attenzione di diversi studi cinematografici. Warner Bros., Universal e Amazon rientrano tra le varie major che stanno cercando di aggiudicarsi i diritti per la produzione e la distribuzione del film. Netflix, che ha prodotto la nuova serie animata reboot di Voltron, non sarebbe tuttavia coinvolta nelle trattative (la major è già coinvolta nella distribuzione del live-action di Gundam). Todd Lieberman e David Hoberman sono a bordo per produrre con Bob Koplar, il capo della World Events Productions, la società che controlla la proprietà Voltron. Entro la fine della settimana le trattative dovrebbero concludersi e il nome di chi produrrà il progetto sarà noto. Voltron è basato sulla serie di fantascienza giapponese Beast King GoLion e Kikou Kantai Dairugger XV. World Events ha modificato e soprannominato la serie come uno spettacolo sindacato, intitolato Voltron: Defender of the Universe, andato in onda a metà degli anni ’80. La premessa era incentrata su cinque giovani piloti in un battaglione chiamato Robot Lions, che sono veicoli che si uniscono per formare un mega-robot noto come Voltron.

Apple TV e Idris Elba insieme per una nuova serie TV

Apple TV+ ha annunciato oggi la produzione di “Hijack“, un nuovo thriller in sette parti con protagonista Idris Elba (“Sonic – Il film 2”, “Luther”), vincitore del SAG e candidato all’Emmy, che sarà anche produttore esecutivo. La serie segna il primo progetto che deriverà dall’accordo siglato dalla Green Door Pictures di Elba con Apple TV+. Ambientato ai giorni nostri, “Hijack” è un thriller teso che segue il viaggio di un aereo destinato a Londra e dirottato durante un volo lungo più di sette ore, mentre le autorità a terra si affrettano a cercare risposte. Idris Elba interpreterà Sam Nelson, un abile negoziatore nel mondo degli affari che deve farsi avanti e usare tutta la sua astuzia per cercare di salvare la vita dei passeggeri; la sua strategia ad alto rischio, però, potrebbe essere la sua stessa rovina. La serie è scritta da George Kay (“Lupin”, “Criminal”) e sarà diretta da Jim Field Smith (“Criminal”, “The Wrong Mans”), che saranno anche produttori esecutivi insieme allo stesso Elba, a Jamie Laurenson, Hakan Kousetta e Kris Thykier. “Hijack” sarà prodotta da 60Forty Films e Idiotlamp Productions in associazione con Green Door Pictures. La serie sarà presentata in anteprima e andrà ad aggiungersi ai titoli di Apple Originals degli storytellers più creativi di oggi, tra cui “Scissione” del regista e produttore esecutivo Ben Stiller, acclamato dalla critica e recentemente rinnovato per un seconda stagione; “Shining Girls”, il nuovo thriller metafisico basato sul bestseller del 2013; “Disclaimer,” una nuova serie di thriller psicologici del regista, scrittore, produttore, direttore della fotografia e montatore, pluripremiato ai Golden Globe e BAFTA Alfonso Cuarón e altro ancora.

La serie TV di Twisted Metal ha trovato un regista

Kitao Sakurai (The Eric Andre Show, Bad Trip) sarà il produttore esecutivo e dirigerà diversi episodi di Twisted Metal, che andrà in onda in esclusiva sulla piattaforma Peacock. Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico. Anthony Mackie coinvolto nel ruolo da protagonista e produttore, ma adesso la serie ha ricevuto ufficialmente il via libera da parte della piattaforma Peacock per la realizzazione di una prima stagione. La serie sarà dunque una co-produzione tra Sony Pictures TV, PlayStation Productions e Universal Television, con quest’ultima che si occuperà della distribuzione sulla piattaforma streaming Peacock. Michael Jonathan Smith, già nel team di Cobra Kai, sarà coinvolto nella serie come showrunner, sceneggiatore e produttore. La serie sarà composta da episodi dalla durata di 30 minuti circa e vedranno Mackie nei panni di John Doe, un uomo che riceve la possibilità di avere una vita migliore se riuscirà a consegnare un misterioso pacco attraversando una landa desolata in una realtà post-apocalittica. Con l’aiuto di un ladro di auto affronterà criminali che guidano veicoli in grado di distruggere e altri pericoli, tra cui un clown mentalmente disturbato che guida un carretto di gelati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.