Scuola di Danza - I ragazzi dell’Opera Rai Play

“Scuola di danza – I ragazzi dell’Opera”, su RaiPlay in esclusiva la docuserie sull’Opera di Roma

Sognano di ballare sulle punte da quando sono bambini inseguendo le proprie aspirazioni: raccontano di speranze e paure, sacrifici ed emozioni, amicizie e amori. Sono i giovani allievi dell’Opera di Roma i protagonisti di Scuola di Danza – I ragazzi dell’Opera, in esclusiva su RaiPlay dal 21 aprile con i primi tre episodi.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi gratuitamente al canale Telegram per essere sempre aggiornato https://t.me/teleblogit. 

La docuserie, in 12 puntate trasmesse in quattro appuntamenti settimanali, presenta i ragazzi che studiano alla scuola di danza del Teatro dell’Opera, una delle più prestigiose del nostro paese.  Sono ballerini che arrivano dall’Italia ma anche dall’estero, tutti mossi dal sogno di diventare étoile del balletto, esibirsi sul palcoscenico, regalare armonia ed emozionare il pubblico.

Sotto l’occhio delle telecamere le vicende di un gruppo di allievi degli ultimi anni di corso, tra i 16 e i 20 anni, alle prese con la preparazione di uno spettacolo che richiede allenamenti quotidiani e prove impegnative, con maestri che sono professionisti severi ed esigenti. Senza filtri raccontano la loro adolescenza e la loro vita, dentro e fuori dalla scuola.

Quando finiscono le lezioni i ragazzi escono insieme, alcuni sono amici, tra altri nasce l’amore; qualcuno vive con la famiglia, qualcun altro in collegio con i compagni; c’è chi lavora per potersi mantenere e chi si dedica al proprio canale YouTube per riuscire a raccontarsi.

Vengono fuori turbamenti e pensieri personali dei ragazzi, uniti nel percorso di formazione della propria identità e dalla necessità di trovare il proprio ruolo nel mondo della danza. Protagonisti di Scuola di danza- I ragazzi dell’Opera anche le famiglie dei giovani allievi, nonché i maestri della scuola di danza e la direttrice della scuola Laura Comi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.