Il meglio della settimana: Attack on Titans 4 tornerà nel 2023, Will Smith bandito dagli Oscar

Attack on Titans tornerà con una terza parte della quarta stagione

Era stata data per scontata la realizzazione di un film conclusivo dopo la seconda e ultima parte della quarta stagione di Attack on Titans, ma con l’episodio andato in onda nella giornata di ieri. Studio Mappa ha annunciato ufficialmente l’arrivo di una terza parte.

La nuova ondata di episodi debutterà nel corso del 2023 sulla rete NHK, ma non abbiamo ancora una data di debutto più precisa. Nel frattempo possiamo gustarci un teaser trailer che forma la key visual ufficiale, nella quale vediamo i protagonisti nel solco di una gigantesca impronta lasciata da un Titano Colossale.

La seconda parte della quarta stagione si è conclusa con l’episodio “The Dawn of Humanity”, con i suoi protgonisti impegnati nella ricerca del Titano Fondatore di Eren Yeager (Yuki Kaji e i Titani che ha risvegliato dal loro sonno nelle mura durante il Rumbling. Nella speranza di impedire a Eren di spazzare via la vita oltre le rive di Paradise, Armin Arlert (Marina Inoue), Mikasa Ackerman (Yui Ishiwaka) e i restanti membri hanno unito le forze con Annie Leonhardt (Yū Shimamura), Reiner Braun (Yoshimasa Hosoya) e gli altri Marleani hanno unito le forze per fermare l’avanzata di Eren.

Will Smith non potrà più partecipare agli Oscar per i prossimi 10 anni

Il consiglio di amministrazione dell’Academy of Motion Pictures Arts & Sciences ha deciso finalmente il destino di Will Smith dopo il suo discusso schiaffo nei confronti di Chris Rock durante la cerimonia degli Oscar 2022.

L’attore, pentito del gesto, si era già formalmente dimesso dagli Academy nei giorni scorsi, anticipando quella che è stata la decisione del consiglio: Will Smith è stato ufficialmente bandito da ogni cerimonia degli Academy per i prossimi 10 anni. La star potrà ancora vincere i premi, eventualmente anche un nuovo Oscar, ma non avrà diritto di partecipare in presenza fisica o digitale agli eventi organizzati dall’Academy.

Il comunicato stampa ufficiale:

La 94 esima edizione degli Oscar doveva celebrare i numerosi individui della nostra comunità che hanno svolto un lavoro incredibile nell’anno passato, tuttavia questi momenti sono stati messi in ombra dal comportamento inaccettabile e dannoso di Mr. Smith sul palco.

Oggi ci siamo riuniti per discutere della risposta migliore alle azioni di Will Smith, oltre ad accettare le sue dimissioni. Il Board ha deciso, per un periodo di 10 anni dall’8 aprile 2022, che Mr. Smith non avrà più il permesso di partecipare ad alcun evento o programma, in persona o virtualmente, organizzato dall’Academy, inclusi gli Academy Awards. Esprimiamo gratitudine nei confronti di Mr. Rock per aver mantenuto il contegno sotto circostanze straordinarie.

L’attore si è limitato a commentare quanto segue:

Accetto e rispetto la decisione dell’Academy.

Nuovo trailer per Star Trek: Strange New Worlds

Paramount+ ha rilasciato un nuovo e intenso trailer per Star Trek: Strange New Worlds, il cui debutto sulla piattaforma streaming è previsto per il 5 maggio 2022.

La prima stagione sarà composta da 10 episodi.

La serie, nata come spin-off di Star Trek: Discovery sarà ambientato durante gli anni in cui il Capitano Christopher Pike era alla guida dell’USS Enterprise. Nella seconda stagione, già confermata, farà il suo ingresso anche un personaggio molto amato.

Il cast principale comprende Anson Mount nel ruolo del capitano Pike, Rebecca Romijn in quelli di Number One e Ethan Peck nella parte del giovane Spock. Akiva Goldsman si occuperà della regia del primo episodio, che ha anche co-scritto in collaborazione con Alex Kurtzman e Jenny Lumet.

Robert Downey Jr. coinvolto nello sviluppo di due potenziali serie ambientate nel mondo di Sherlock Holmes

Atteso da anni, il terzo capitolo della trilogia cinematografica sullo Sherlock Holmes interpretato da Robert Downey Jr. (Iron Man) sembra veramente sparito nel nulla, tuttavia sembra che Warner Bros. stia effettivamente lavorando per sfruttarne l’universo.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Stando al report di The Hollywood Reporter, HBO Max sta sviluppando due potenziali serie ambientate nell’universo di Sherlock Holmes, prodotte dalla casa di produzione dell’attore, la Team Downey e Lionel Wigram, che aveva prodotto i due film.

Entrambi i progetti sono ancora nelle prime fasi iniziali dello sviluppo e non è chiaro come si integreranno all’interno dell’universo cinematografico. Non è neanche chiaro se vedremo effettivamente il ritorno di Downey Jr. nel ruolo del personaggio.

La Team Downey ha già collaborato con HBO per la realizzazione della serie TV di Perry Mason, di cui è produttrice.

Sherlock Holmes detiene il record mondiale per il personaggio letterario più rappresentato nella storia del cinema e della TV, con più di 75 attori che hanno interpretato il ruolo. Più di recente, Jonny Lee Miller ha recitato in Elementary della CBS.

Jason Momoa sarà il protagonista di una nuova serie Apple TV

Dopo aver collaborato per See, Jason Momoa e Apple lavoreranno di nuovo insieme per una serie TV intitolata Chief of War.

Momoa sarà coinvolto nelle vesti di attore, produttore e sceneggiatore. La serie, che sarà composta da otto episodi, racconterà la storia dell’unificazione e della colonizzazione delle Hawaii dalla prospettiva degli indigeni.

.Doug Jung sarà coinvolto nelle vesti di showrunner e produttore, a cui si affiancheranno anche Francis Lawrence, Peter Chernin, Jenno Topping, Erik Holmberg.

Questo rappresenterà anche il primo impegno di Momoa, che è di origine hawaiana, impegnato nella scrittura di un prodotto per la televisione. In precedenza ha co-sceneggiato, diretto e recitato nel film “Road to Paloma”, uscito nel 2014. Lui e Pa’a Sibbett hanno anche scritto la storia per il film in uscita “The Last Manhunt”, con Momoa che appare. sullo schermo in un ruolo di supporto. Momoa ha recitato nel film “Braven” nel 2018, scritto sempre da Pa’a Sibbett.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.