Golden Globes 2022 boicottati: cerimonia in privato dopo le accuse di razzismo e corruzione

Golden Globes 2022 boicottati: cerimonia in privato dopo le accuse di razzismo e corruzione

Quest’anno i Golden Globes si terranno in forma privata

Quest’anno i Golden Globes non torneranno con il consueto appuntamento in diretta, né in forma di evento digitale o dal vivo.

Uno dei portavoce dell’organizzazione HFPA ha confermato ai microfoni di Deadline che la cerimonia delle premiazioni si terrà in forma privata con aggiornamenti sui vincitori in tempo reale diffusi sui canali social. Seguirà poi un comunicato stampa con tutti i dettagli che arriverà dopo il 90° minuto della cerimonia.

La decisione di non ospitare una versione online dei mini-Globes in realtà non è principalmente correlata al contratto multimilionario e pluriennale della Hollywood Foreign Press Association con la NBC. Una fonte della rete di proprietà di Comcast afferma che la NBC non ha ostacolato l’HFPA per realizzare la diretta.

L’HFPA viene generalmente pagata 60 milioni di dollari all’anno dalla NBC per i diritti di trasmissione dei Globes. Più di recente, NBCUniversal, HFPA e Dick Clark Productions hanno siglato un accordo di otto anni che ha preso il via dal 2018.

Come riportato in precedenza, la 79° cerimonia di premiazione annuale non potrà contare sul glamour e il fascino del red carpet, media e celebrità presenti, il che significa che non ci saranno presentatori o candidati. Per la maggior parte, gli studi cinematografici nelle loro pubblicità “For You Consideration” non hanno pubblicizzato le nomination ai Golden Globe di quest’anno tra i riconoscimenti per i loro film e serie TV. Si è trattato di un vero e proprio boicottaggio messo in moto dall’intero star system di Hollywood, che vuole scontrarsi contro il razzismo, la corruzione e le accuse di sessismo che hanno coinvolto l’organizzazione.

I partecipanti ai Golden Globes di domenica saranno membri selezionati dell’HFPA e beneficiari di sovvenzioni per la filantropia dell’organizzazione. Tutti i partecipanti dovranno essere vaccinati per presentare un recente test PCR Covid negativo.

Aspettatevi che Kyle Bowser, SVP dell’Hollywood Bureau della NAACP, parli della Reimagine Coalition durante la cerimonia. Lo scorso ottobre, la venerabile organizzazione per i diritti civili ha firmato un accordo quinquennale con l’HFPA sfidato dall’inclusione per lavorare su una serie di iniziative per aprire le porte alla diversità e aumentare la rappresentanza.

La NBC ha rivelato il 10 maggio che non avrebbe mandato in onda i Golden Globes quest’anno a causa dei problemi di diversità che coinvolgono la Hollywood Foreign Press Association.

La rete, in una dichiarazione rilasciata a suo tempo ha affermato di continuare a credere che l’HFPA sia “impegnata in una riforma significativa” ma “un cambiamento di questa portata richiede tempo e lavoro, e siamo fortemente convinti che l’HFPA abbia bisogno di tempo per farlo bene.

Fonte: Deadline

Comments

No comments yet. Why don’t you start the discussion?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.