The voice Senior, al via la nuova stagione con la new entry Orietta Berti

The voice senior rai uno

Al via la nuova stagione di The voice Senior, il talent show che premia le più belle voci over 60 del Paese. Dopo il successo di pubblico e critica della prima edizione, The Voice Senior torna dal 26 novembre ogni venerdì in prima serata su Rai1 condotto da Antonella Clerici

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Otto puntate, 3 in più rispetto alla scorsa edizione e una new entry del cast, Orietta Berti, che, dopo i successi musicali di questi mesi, entra far parte del team dei coach di The Voice Senior insieme a Loredana Berté, Gigi D’Alessio e Clementino.

Grandi novità anche nella dinamica di gara del programma, che avrà un meccanismo rinnovato: 6 puntate saranno dedicate alle Blind Auditions, le tradizionali “audizioni al buio” che sono la cifra distintiva del programma: i giudici, di spalle, ascolteranno i concorrenti senza poterli vedere. Sarà solo la loro voce a doverli conquistare e, in quel caso, il coach potrà voltarsi per aggiudicarsi il concorrente in squadra. Se più coach si volteranno, invece, sarà il concorrente a decidere a chi affidare il proprio percorso. Per rendere la gara ancora più emozionante, quest’anno i coach avranno la possibilità di selezionare nella fase di Blind un numero maggiore di concorrenti da inserire nei loro team.

Al termine delle Blind, nella fase Cut, i quattro coach saranno costretti a selezionare i 24 aspiranti talenti musicali – 6 per team – che passeranno al Knock Out, la semi finale in cui i talenti di ciascuna squadra si sfideranno fra loro con il proprio cavallo di battaglia. 

Sarà il coach a decidere stavolta chi far andare avanti nella gara e solo 3 concorrenti per team accederanno alla spettacolare Finale, prevista per venerdì 21 gennaio, dove sarà il pubblico da casa tramite il televoto a decretare chi vincerà la seconda edizione di The Voice Senior. Per il vincitore la possibilità di incidere un vinile con le performance avvenute sul palco di The Voice Senior tramite l’etichetta discografica ‘Universal’. 

Anche quest’anno, saranno le canzoni al centro di The Voice Senior per un appassionante viaggio nella tradizione della musica italiana e internazionale; non mancheranno i duetti tra concorrenti e coach e, naturalmente anche i coach stessi si metteranno alla prova sul palco di The Voice Senior, dove si canterà, si riderà, ma ci sarà spazio anche per momenti di riflessione, con storie che toccheranno il cuore e che avranno come focus la forza della famiglia e la voglia di non mollare mai. 

The Voice Senior andrà in onda dal 26 novembre ogni venerdì in prima serata su Rai1; sempre disponile on demand su RaiPlay e visibile all’estero su Rai Italia

I NUMERI DI THE VOICE SENIOR 
Circa 2000 sono le candidature ricevute dalla segreteria casting Rai per partecipare a The Voice Senior. Da queste, 300 aspiranti concorrenti sono stati invitati a effettuare i casting in presenza, che si sono svolti in 10 date tra Roma e Milano. Una selezione che ha portato alla scelta di 80 concorrenti (di cui anche una coppia), per un totale di 47 uomini e 34 donne.

Ci sono 28 anni di differenza tra il partecipante più giovane (60) e quello più anziano (88).
Le regioni maggiormente rappresentate sono Toscana e Lazio, entrambe con 14 concorrenti. A cui seguono l’Emilia-Romagna con 12 e la Lombardia con 10. Al Sud, al primo posto c’è la Sicilia con 6 partecipanti, che precede la Campania con 4 e la Puglia con 3. Stesso numero di concorrenti anche per la Liguria, mentre Abruzzo, Friuli-Venezia Giulia e Umbria avranno solo una rappresentanza. Ci sono poi 2 cantanti che vivono da tanti anni in Toscana, ma che sono nati in Calabria e una che vive da oltre 30 anni in Sicilia ma è nata in Sardegna. 

Diversi i concorrenti di origine italiana e no, provenienti da tutti i continenti, dando così all’edizione di quest’anno di The Voice Senior un respiro internazionale. Ecco, quindi che ci sarà un concorrente proveniente dalla Cina e che vive da 30 anni in Italia, un altro nato a Tunisi e residente a Marsiglia e un musicista emigrato giovanissimo in Australia e rimasto in Oceania per 50 anni prima di tornare suo paesino di origine. E ancora, 2 concorrenti provenienti dagli Stati Uniti, 1 nato e cresciuto in Ungheria, pur essendo italiano, e partecipanti provenienti dall’Olanda e dalla Germania.

LA PROPOSTA MUSICALE… E NON SOLO
Anche in questa seconda edizione di The Voice Senior, la musica ricopre un ruolo centrale. Le esibizioni dei concorrenti sono così occasione per omaggiare la memoria di alcuni tra i grandi nomi della musica italiana e internazionale come Louis Armostrong, Pierangelo Bertoli, Lucio Dalla, Pino Daniele, Mia Martini, Domenico Modugno ed Ennio Morricone.

Tra gli altri generi proposti, i grandi classici – con i duetti, che coinvolgeranno sia i concorrenti che gli stessi coach –, la musica della grande tradizione partenopea e il rock (con anche l’interpretazione di un brano dei Måneskin).
Sul palco di The Voice Senior non mancano, infine, poi le risate, alle quali si alternano momenti di riflessione, che hanno come focus la forza della famiglia e la voglia di non mollare mai.

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it, tivoo.it, mondotelefono.it, maglifestyle.it Ha collaborato tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Collabora con la web radio Radiostonata.com nel programma quotidiano #AscoltiTv in diretta da lunedi a venerdi dalle 10 alle 11.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.