“Che fai…ridi?”, rivive su RaiPlay lo storico programma di Enzo Marchetti

La fuggidiva Monica Vitti Rai Teche

Recuperata da Rai Teche, da venerdì 22 ottobre è disponibile, sotto forma di un’antologia selezionata, la serie “Che fai…ridi?”, preziosa testimonianza della ricchezza degli archivi Rai, andata in onda per alcune stagioni negli anni Ottanta.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Nel 1982, su Rai Tre, prende il via un programma innovativo e curioso curato da Enzo Marchetti, dedicato agli attori comici e brillanti del panorama italiano dell’epoca. La formula scelta è quella di film brevi, circa 50 minuti, diretti spesso da registi di fama (come Pupi Avati, Carlo Vanzina o Pier Francesco Pingitore) con protagonisti i divi nostrani: Monica Vitti, Diego Abatantuono, Riccardo Pazzaglia, Pino Caruso e tanti altri. 

Si tratta di docufilm leggeri, divertenti, a volte surreali – come nel caso per esempio della puntata di Andy Luotto intitolata Andy si nasce – a volte colmi di poesia nostalgica, come nel caso di Accadde a Bologna, lungometraggio diretto da Pupi Avati (che cura anche la sceneggiatura insieme al fratello Antonio) con protagonisti due vecchi attori di cabaret interpretati da Gianni Cavina e Carlo Delle Piane

Molto interessante è l’episodio scritto, diretto e interpretato da Monica Vitti, “La fuggidiva”, un raro documento della protagonista di “Deserto rosso” e “L’anatra all’arancia” davanti e dietro la cinepresa, che mostra tutta l’ironia, la bellezza e l’intelligenza che la contraddistinguono. 

Un altro film, questa volta in due puntate, pungente e acuto è quello scritto, diretto e interpretato da Pino Caruso intitolato “Lei è colpevole, si fidi!”. L’attore siciliano mette in scena un atto d’accusa contro le storture della giustizia per rendere omaggio all’amico e collega Enzo Tortora e lo fa con ironia sottile, inventando una surreale caccia alle streghe della giustizia nei confronti dei comici italiani colpevoli di “umorismo volontario premeditato”. 

Una antologia di film che dona allo spettatore uno sguardo obliquo e nuovo su tanti attori italiani amati dal grande pubblico.

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it, tivoo.it, mondotelefono.it, maglifestyle.it Ha collaborato tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Collabora con la web radio Radiostonata.com nel programma quotidiano #AscoltiTv in diretta da lunedi a venerdi dalle 10 alle 11.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.