“E noi come stronzi rimanemmo a guardare”, il nuovo film Sky Original diretto da Pif: le prime immagini

E noi come stronzi rimanemmo a guardare, il nuovo film Sky Original, prodotto da Wildside, società del gruppo Fremantle, Vision Distribution e I Diavoli, diretto da Pierfrancesco Diliberto, viene presentato come Evento Speciale alla Festa del Cinema di Roma.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

SINOSSI

Arturo è un manager rampante che, senza sospettarlo, introduce l’algoritmo che lo renderà superfluo nella sua azienda. Perde così in un solo colpo fidanzata, posto di lavoro e amici. Per non rimanere anche senza un tetto si adatterà a lavorare come rider per FUUBER, una grande multinazionale, colosso della tecnologia. L’unica consolazione alla sua solitudine è Stella, un ologramma nato da una app sviluppata dalla stessa FUUBER. Ma dopo la prima settimana di prova gratuita, quando Arturo è ormai legato alla figura di Stella, lui non può permettersi di rinnovare l’abbonamento.  Arturo si troverà così costretto a darsi da fare per ritrovare l’amore e la libertà, ammesso che esistano davvero…

E NOI COME STRONZI RIMANEMMO A GUARDARE – un film Sky Original, prodotto da Wildside, società del gruppo Fremantle, Vision Distribution e I Diavoli.

BIOGRAFIA PIERFRANCESCO DILIBERTO (PIF)

Pierfrancesco Diliberto, più conosciuto come Pif, è nato a Palermo nel 1972. 

Agli inizi della sua carriera lavora come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in Un tè con Mussolini (1998) e un anno dopo con Marco Tullio Giordana ne “I cento passi”.

Nel 2000 Pif partecipa ad un corso di Mediaset diventando autore televisivo. Acquista celebrità attraverso il programma televisivo “Le Iene”, dove lavora come autore e inviato dal 2001 al 2010. 

Nel 2007 per MTV e poi per Tv8 realizza “Il Testimone”, il suo primo programma individuale, uno tra i più originali e innovativi del panorama televisivo odierno. 

Nel 2013 debutta al cinema con il suo primo lungometraggio, successo di critica e pubblico, “La Mafia uccide solo d’estate”, che vince numerosi premi tra cui il David di Donatello per il Miglior Regista Esordiente e l’European film Award per la Miglior Commedia. 

Nel 2016 esce il suo secondo film “In guerra per amore”, presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma e vincitore del David di Donatello Giovani.

Dal 2014 al 2018 conduce, insieme a Michele Astori, il programma radiofonico “I Provinciali”, su Rai Radio 2.

Nel 2019 è protagonista del film “Momenti di trascurabile felicità”, diretto da Daniele Luchetti. Sempre quell’anno esce il suo primo romanzo “…che Dio perdona a tutti”, edito da Feltrinelli.

Nel 2020 incomincia un nuovo programma radiofonico, su Radio Capital, “I Sopravvissuti”, sempre con Michele Astori.

Infine nel 2021 pubblica “Io posso”, scritto insieme a Marco Lillo, edito da Feltrinelli.

FILMOGRAFIA

2021 E NOI COME STRONZI RIMANEMMO A GUARDARE

2016 IN GUERRA PER AMORE

2013 LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE.

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it, tivoo.it, mondotelefono.it, maglifestyle.it Ha collaborato tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Collabora con la web radio Radiostonata.com nel programma quotidiano #AscoltiTv in diretta da lunedi a venerdi dalle 10 alle 11.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.