Il meglio della settimana: torna Law & Order, annunciata la data di Book of Boba Fett

Law & Order tornerà con una 21° stagione

NBC ha annunciato ufficialmente il ritorno della storica serie Law & Order, con un revival a distanza di 11 anni all’insegna della continuità con una 21° stagione.

Rick Eid ricoprirà il ruolo dello showrunner per la nuova stagione e si occuperà di scrivere i nuovi episodi in collaborazione con il prolifico Dick Wolf, mente dietro all’universo condiviso di Law & Order, che ricordiamo comprende anche tutto il franchise Chicago.

Universal Television e Wolf Entertainment produrranno la nuova stagione, di cui al momento non si conosce ancora il cast. Ovviamente c’è chi spera nel ritorno di volti già noti e la dichiarazione di Wolf in questo senso sembra suggerire la volontà di dare una degna conclusione all’arco narrativo lasciato in sospeso con la 20° stagione.

Susan Rovner, a capo di NBCUniversal Television and Streaming, ha dichiarato:

Law & Oder è semplicemente uno degli show più iconici della storia televisiva e l’idea di continuare la sua eredità e collaborare con Dick alla produzione di una stagione completamente nuova è esaltante. Si tratta di una grandiosa notizia per NBC e per i fan delle serie televisive in tutto il mondo.

Ecco quando arriverà The Book of Boba Fett su Disney+

Disney+ ha annunciato oggi che The Book of Boba Fett — la nuova serie targata Lucasfilm anticipata in una scena post credit a sorpresa dopo il finale della seconda stagione di The Mandalorian — debutterà mercoledì 29 dicembre in esclusiva sulla piattaforma streaming. Disney+ ha anche diffuso la key art della serie.

The Book of Boba Fett, un’emozionante avventura dell’universo di Star Wars, segue il leggendario cacciatore di taglie Boba Fett e la mercenaria Fennec Shand farsi strada nel mondo sotterraneo della Galassia quando tornano sulle sabbie di Tatooine per rivendicare il territorio un tempo controllato da Jabba the Hutt e dal suo sindacato del crimine.

The Book of Boba Fett è interpretato da Temuera Morrison e Ming-Na Wen. Jon Favreau, Dave Filoni, Robert Rodriguez, Kathleen Kennedy e Colin Wilson sono gli executive producer. Karen Gilchrist e Carrie Beck sono le co-executive producer, mentre John Bartnicki è il produttore e John Hampian il coproduttore.

The CW annuncia lo sviluppo di un reboot di Babylon 5

Babylon 5 sta per tornare. The CW ha messo in cantiere lo sviluppo di un reboot della popolare serie di fantascienzia degli anni ’90, descritto come un “riavvio da zero” che vedrà coinvolto anche il creatore originale, J. Michael Straczynski e Warner Bros. Television.

Scritto da Straczynski, il reboot ruota attorno a John Sheridan (interpretato da Bruce Boxleitner nella serie originale), un ufficiale delle forze terrestri con un passato misterioso, assegnato a Babylon 5, una stazione spaziale lunga otto chilometri nello spazio neutrale, un porto di chiamata per viaggiatori, contrabbandieri, esploratori aziendali e diplomatici alieni in un momento di pace inquieta e la costante minaccia di guerra. Il suo arrivo innesca un destino al di là di qualsiasi cosa avrebbe potuto immaginare, poiché una società di esplorazione terrestre innesca accidentalmente un conflitto con una civiltà tecnologicamente avanzata un milione di anni rispetto a noi , mettendo Sheridan e il resto dell’equipaggio B5 in prima linea come l’ultima speranza per la sopravvivenza della razza umana.

Creato da Straczynski, l’originale Babylon 5 ha debuttato nel 1993 con il film pilota The Gathering. Una storia avanti nel futuro ambientata tra il 2257-2262, con ogni anno corrispondente a una stagione, Babylon 5 è stata la prima serie a introdurre gli spettatori al concetto di un arco di cinque anni, con un inizio, una parte centrale e una fine definiti. La serie è stata lanciata nel 1994 ed è andata avanti per cinque stagioni per un totale di 110 episodi e sette film. Il cast includeva Bruce Boxleitner, Michael O’Hare, Claudia Christian, Jerry Doyle, Mira Furlan, Richard Biggs, Andrea Thompson, Bill Mumy, Jason Carter, Tracy Scoggins, Stephen Furst, Patricia Tallman, Peter Jurasik, Andreas Katsulas, Jeff Conaway e Robert Rusler.

Una serie TV di Cruel Intention è in sviluppo

Sono diversi anni che Cruel Intention è al centro di potenziali adattamenti televisivi che poi si risolvono in un nulla di fatto. 

Il nuovo progetto sarà un reboot televisivo ispirato al romanzo “Le relazioni pericolose” di Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos. La serie andrà in onda su IMDb TV ed è prodotta da Phoebe Fisher e Sara Goodman, in insieme a Sony Pictures Television, Amazon Studios e Original Film.

Neal H. Moritz, già produttore del film originale uscito nel 1999, sarà coinvolto nella produzione di questo rilancio televisivo, descritto come una moderna reinterpretazione della storia originale. Si tratta, come dicevamo, dell’ennesimo tentativo di rilanciare Cruel Intention in TV dopo il tentativo di NBC di realizzare una serie sequel che avrebbe visto anche il ritorno di Sarah Michelle Gellar nel cast. 

In questa nuova versione della storia i protagonisti saranno saranno un fratello e la sua sorellastra che, quando il sistema gerarchico delle confraternite sembra andare in mille pezzi, saranno disposti a tutto pur di mantenere il loro potere e la loro reputazione, persino sedurre la figlia del Vice presidente degli Stati Uniti.

Amazon ordina la serie spin-off di The Boys

The Boys Prime video

Amazon ha dato il via libera alla realizzazione della prima serie spin-off di The Boys, il cui titolo non è stato ancora annunciato ufficialmente, pur conoscendo i primi dettagli sull’incipit della serie.

Per l’occasione inoltre Amazon ha annunciato i nuovi showrunner del progetto, Michele Fazekas e Tara Butters, che andranno a rimpiazzare Craig Rosenberg, il quale ha abbandonato dopo alcune divergenze creative con i produttori sulla direzione della serie.

Il cast completo della serie comprende Jaz Sinclair (Chilling Adventures of Sabrina), Lizze Broadway (Here and Now), Shane Paul McGhie (Unbelievable), Aimee Carrero (Elena of Avalor), Reina Hardesty (Brockmire) e Maddie Phillips (Teenage Bounty Hunters).

Questo spin-off viene descritto come “una serie sulla vita al college che incontra le dinamiche di Hunger Games, con tutto il cuore, la satira e l’indecenza che contraddistingue The Boys”.

L’obiettivo della serie, che sarà ancora una volta vietata ai minori, consiste nel mostrare la vita dei giovani Super mentre affrontano quei comuni problemi adolescenziali, ma con l’aggravante di dover controllare dei superpoteri, mettendo alla prova i loro confini fisici, sessuali e morali, cercando di aggiudicarsi i migliori contratti nelle migliori città.

A creare lo spin-off è Eric Kripke, mentre Seth Rogen ed Evan Goldberg saranno ancora una volta produttori esecutivi.

 

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.