Ecco perché Microsoft è “molto cauta” nel realizzare film e serie TV basati sui videogiochi

Microsoft ha una vasta libreria di personaggi e franchise popolari, ma gli adattamenti cinematografici e televisivi non sono stati moltissimi negli ultimi anni, nonostante si sia spesso discussa la possibilità di realizzare un live-action su Gears of War. L’unico che sembra finalmente pronto a concretizzarsi è l’adattamento televisivo di Halo presso Paramount+.

Parlando a TheGrill 2021 con il CEO di Take-Two Strauss Zelnick, Spencer ha dichiarato che questa penuria di adattamenti è espressamente dovuta ad un fattore di economia. L’opportunità di business per l’intrattenimento interattivo come i videogiochi supera di gran lunga le entrate che Microsoft potrebbe guadagnare da un film o una serie TV basata sulle sue IP.

L’azienda definisce queste operazioni come una vetrina pubblicitaria alle sue IP, piuttosto che un mezzo per monetizzare.

Il grande potere dei giochi, ha affermato Spencer, “è che sono interattivi: i giocatori decidono come vogliono muoversi, modellando l’esperienza a loro piacimento. L’intrattenimento passivo come il cinema e la TV non offre questo, e quindi il potenziale di entrate è inferiore“.

Quando Microsoft realizza una produzione lineare, come sta attualmente facendo con lo show televisivo Halo o il film Gears of War, l’azienda pretende che il risultato finale corrisponda alla qualità desiderata fin dal principio, quindi di prim’ordine, altrimenti si rischia di danneggiare l’immagine di quella proprietà.

Inoltre, durante l’evento, Zelnick ha affermato che Take-Two si sente allo stesso modo, il che spiega perché la società ha rifiutato tutte le offerte per realizzare film GTA nel corso degli anni. Tuttavia l’azienda ha comunque dato il via libera alla produzione dell’adattamento cinematografico di Borderlands, evidenziando una certa consapevolezza nella qualità del prodotto.

Come Spencer, Zelnick ha affermato di credere nel potere dell’intrattenimento interattivo e non pensa che gli elementi interattivi appartengano alla programmazione lineare.

Non appena dai alle persone un’opportunità di ‘scegli la tua-avventura’ in un film, sai cosa stai facendo? Stai rovinando il film perché hai distrutto quella sospensione dell’incredulità. Anche se a volte penso che sto guardando White Lotus e mi piacerebbe che accadesse qualcos’altro, o Ozark, mi piacerebbe davvero che accadesse qualcos’altro, ma se riesco a far accadere qualcos’altro, non posso più crederci. Non può essere reale per me in quel momento. Mentre GTA Online è reale perché ti stai impegnando in prima persona. 

Fonte: Gamespot

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.