“Morgane – Detective geniale”, su Rai Uno la nuova serie crime francese (le anticipazioni)

Morgane - Detective geniale rai uno

Da martedì 14 settembre alle 21.25, Rai1 trasmetterà in prima tv, la nuova serie francese, “Morgane – Detective geniale”, diretta da Vincente Jamain con Audrey Fleurot, Mehdi Nebbou, Bruno Sanchez, Marie Denarnaud.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Nel primo episodio dal titolo Vento dell’ovest, Morgane Alvaro è una donna delle pulizie che, durante un turno notturno alla centrale di polizia, sbadatamente fa cadere un dossier su un omicidio. Dando una sola occhiata ai documenti, la donna riesce a capire che gli investigatori sono sulla strada sbagliata per risolvere il caso; Morgane, infatti, è un soggetto con 160 di quoziente intellettivo. Celine, il commissario, le propone di collaborare con loro, ma Morgane non è entusiasta all’idea di aiutare la polizia, perché non si trova a suo agio con l’autorità…

Nel secondo episodio intitolato La missione di Basil, Morgane, Karadec e la loro squadra devono indagare sull’omicidio di un consulente patrimoniale. Scopriranno che l’uomo, finito in bancarotta, truffava donne benestanti, sole e fragili. Le ricerche di Romain intanto sembrano a un punto morto, ma Karadec, visionando un vecchio filmino di Morgane, scopre una traccia importante…

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it, tivoo.it, mondotelefono.it, maglifestyle.it Ha collaborato tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Collabora con la web radio Radiostonata.com nel programma quotidiano #AscoltiTv in diretta da lunedi a venerdi dalle 10 alle 11.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.