Il meglio della settimana: Netflix sviluppa la serie TV di Pokémon, Doctor Who avrà un nuovo protagonista

Doctor Who dice addio a Jodie Whittaker e Chris Chibnail

A pochi giorni dal debutto del primo trailer ufficiale della nuova stagione, BBC ha annunciato questo pomeriggio importanti novità destinate a stravolgere nuovamente Doctor Who: la protagonista Jodie Whittaker e lo showrunner Chris Chibnall lasceranno la serie dopo la 13° stagione, nel 2022.

Le indiscrezioni sull’addio di entrambi circolavano già da mesi tra gli addetti ai lavori e questo annuncio arriva un po’ senza sorprendere troppo i fan che stavano seguendo la serie.

La 13° stagione andrà in onda quest’anno con un formato molto più limitato, solo sei 6 episodi rispetto ai 10 tradizionali dello show. A questi sei episodi seguiranno successivamente tre speciali che andranno in onda durante il 2022 e sarà proprio l’ultimo a decretare l’uscita di scena della Whittaker.

Inizia dunque quello che sarà un lunghissimo e divertente periodo di speculazioni sull’identità del nuovo Dottore e soprattutto di chi dovrà raccogliere il testimone come showrunner.

Pokémon avrà una serie TV in live-action su Netflix

L’universo dei Pokémon arriverà sul piccolo schermo dopo la recente parentesi cinematografica, con una serie TV in live-action prodotta in esclusiva per Netflix.

Il progetto porterà la firma di Joe Henderson, attualmente co-showrunner e produttore della serie Lucifer. Il progetto dovrebbe proprio ricalcare le atmosfere già apprezzate nel film di Detective Pikachu, con protagonisti Ryan Reynolds e Justice Smith.

La decisione di spingere sulla realizzazione di un prodotto live-action è dovuta al fatto che Netflix ospita sulla sua piattaforma già diverse produzioni legate al marchio di The Pokémon Company e Nintendo, in particolare varie serie animate come “Pokemon: Indigo League” e“Pokemon Journeys”.

Netflix inoltre sta puntando sempre di più sulla realizzazione di progetti ambiziosi basati sui grandi franchise appartenenti alla cultura pop del passato e del presente, con l’obiettivo di coinvolgere sempre più giovani sulla sua piattaforma streaming.

Ricordiamo infatti che Netflix sta anche lavorando agli adattamenti televisivi in live-action di One Piece e Cowboy Bebop.

La serie TV di Hawkeye ha una data di uscita

Disney+ e Marvel Studios hanno diffuso oggi, sulle pagine di Entertainment Weekly, la prima foto ufficiale di Hawkeye, la nuova serie TV in arrivo sulla piattaforma streaming che sarà incentrata su Occhio di Falco (Jeremy Renner) e Kate Bishop (Hailee Steinfeld).

In occasione di questo reveal i Marvel Studios hanno ufficializzato il debutto dello show per il 24 novembre 2021.

Il cast completo della serie comprende Florence Pugh tornerà nel ruolo di Yelena Belova, Vera Farmiga (Bates Motel) farà parte del cast, nel ruolo di Eleanor, la madre di Kate Bishop. La debuttante Alaqua Cox interpreterà il ruolo di Maya Lopez, meglio noto nei fumetti come Echo, una nativa americana sorda che vanta “riflessi fotografici”. Si tratta di un personaggio ben noto ai fan di Daredevil.

Zahn McClarnon invece interpreterà il padre di Maya William; Tony Dalton (Better Call Saul) interpreterà Jack Duquesne, mentore di Occhio di Falco e infine abbiamo Fra Fee per il ruolo di un misterioso personaggio chiamato Kazi, che potrebbe essere il diminutivo di Kazimierz Kazimierczak, ovvero il ‘Clown cattivo’.

Peacock arriva in Italia

Peacock, la piattaforma streaming di NBCUniversal lanciata negli Stati Uniti lo scorso anno, debutterà in esclusiva su Sky nei paesi europei in cui è attiva la pay TV satellitare.

Entro la fine dell’anno, Peacock farà il proprio debutto internazionale sulle piattaforme Sky che attualmente servono clienti in tutto il Regno Unito, Irlanda, Germania, Italia, Austria e Svizzera.

Jeff Shell, amministratore delegato di NBCUniversal, ha dichiarato:

Xfinity di Comcast è stato parte integrante del successo della nostra strategia go-to-market con Peacock negli Stati Uniti e vediamo un’opportunità simile per espanderci a livello internazionale con Sky. Siamo entusiasti di rendere disponibile Peacock per milioni di clienti Sky e di aggiungere un valore incredibile alle loro piattaforme con un catalogo premium del miglior intrattenimento di NBCUniversal incluso nel loro abbonamento.
Sfruttando le piattaforme Xfinity di Comcast negli Usa, siamo stati in grado di testare e incrementare rapidamente la portata, l’utilizzo e la riconoscibilità del brand Peacock. Non vediamo l’ora di fare lo stesso con Sky in Europa.

Per la piattaforma streaming si tratta del primo accordo di stampo internazionale che permetterà al servizio di sbarcare anche nei paesi al di fuori degli Stati Uniti. Il servizio ha raggiunto attualmente il traguardo dei 54 milioni di abbonati, numeri non straordinari, ma che promettono di moltiplicarsi grazie a questa importante collaborazione strategica.

La programmazione di Peacock sarà disponibile per tutti gli abbonati Sky senza costi aggiuntivi, all’interno del pacchetto intrattenimento di NOW e Sky Ticket e include una vasta gamma di contenuti fra cui The Office, Rutherford Falls, Saved by the Bell, Equalizer, Young Rock, Kardashians, Suits, Downton Abbey, e tanti altri.
Nel tempo, Peacock continuerà a migliorare il proprio catalogo di contenuti attingendo dalle migliori produzioni originali Peacock e dall’iconica library di serie e film della NBCUniversal.

Waterworld avrà una serie TV che proseguirà la storia originale

E’ Collider a svelare che Waterworld, film cult del 1995 con protagonista Kevin Costner, tornerà sul piccolo schermo con una serie TV che proseguirà gli eventi della storia originale.

John Davis e Dan Trachtenberg stanno sviluppando il progetto, concepito per i circuiti streaming, e che vedrà al centro della storia gli stessi personaggi apparsi nel film, ma in un nuovo contesto narrativo che si colloca 20 anni dopo gli eventi del film.

Non è chiaro al momento se se gli autori riusciranno a coinvolgere il cast originale. Trachtenberg in ogni caso si occuperà anche della regia degli episodi.

FOX ha dichiarato:

Non siamo ancora certi al 100% di come sarà la serie, ma posso dire che al momento siamo nella fase di costruzione. Attualmente la stiamo sviluppando presso la Universal Television. E sì, posso dire che pensiamo di aver già trovato una piattaforma streaming interessata.

Al momento il nome della piattaforma streaming  che ospiterà la serie non è stato reso noto, le trattative sono chiaramente ancora in corso, ma l’annuncio potrebbe non essere lontano.

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.