Il meglio della settimana: in arrivo il primo spin-off di Jupiter’s Legacy, nasce Warner Bros. Discovery

Nasce Warner Bros. Discovery

Il 2021 è senza dubbio l’anno delle grandi acquisizioni nel mondo dell’intrattenimento, prima quello di Microsoft e Bethesda destinato a  stravolgere gli equilibri del mercato dei videogiochi, e adesso quello di Warner Bros. e Discovery, destinato a scuotere quello del cinema e la TV,

Discovery e AT&T hanno svelato ufficialmente il nome e il logo che avrà il nuovo colosso dopo la fusione delle due entità: Warner Bros. Discovery, a cui si affiancherà anche un nuovo slogan “the stuff that dreams are made of”, che tradotto in italiano recita “la materia di cui sono fatti i sogni”.

Alla guida del gruppo vi sarà David Zaslav, attualmente CEO di Discovery, il quale subentrerà a Jason Kilar, che resterà in carica a WarnerMedia fino alla fine del 2021. Non è ancora ben chiaro come verrà strutturata l’azienda d’ora in avanti ed è probabile che nei prossimi mesi verrà fatta chiarezza in questo senso, ma intanto Zaslav ha dichiarato:

Amiamo il nome della nuova compagnia, perché rappresenta la combinazione della fantastica eredità centenaria della Warner, con le sue storie creative e autentiche e il suo correre dei rischi per portare in vita le storie più incredibili, con il brand globale di Discovery che da sempre è sinonimo di integrità, innovazione e ispirazione. Ci sono così tante straordinarie culture creative e giornalistiche che renderanno Warner Bros. Discovery una famiglia. Crediamo che sarà il posto migliore e più entusiasmante del mondo per raccontare grandi storie importanti e d’impatto di ogni genere e su ogni piattaforma: cinema, televisione e streaming.

Come molto spesso avviene in questi casi, la fusione definitiva entrerà in porto effettivamente solo il prossimo anno, Secondo l’accordo stipulato tra le due parti, AT&T cederà WarnerMedia per un valore di 43 miliardi di dollari a Discovery.

Incerto al momento anche il futuro delle varie divisioni interne a Warner, che oltre a quella cinematografica e televisiva, ha le mani in pasta anche nel mondo del gaming con una serie di studi. Al momento i piani di Discovery nella gestione di questi asset sono ignoti.

Jupiter’s Legacy sospesa, in arrivo uno spin-off

Jupiter’s Legacy non proseguirà immediatamente la sua storia con una seconda stagione, ma non parliamo di una cancellazione vera e propria. Netflix ha infatti deciso di svincolare tutti gli attori dal contratto, dandogli l’opportunità di lavorare a nuovi progetti, tuttavia ha già dato l’ordine alla realizzazione di una serie spin-off ambientata nello stesso universo, Supercrooks.

Il progetto sarà l’adattamento dell’omonima miniserie scritta da Mark Millar e racconterà l’universo di Jupiter’s Legacy dal punto di vista dei villain. Per Netflix si tratta del primo passo verso la creazione di un proprio franchise supereroistico, proponendo più storie con diversi personaggi che risiedono nel medesimo universo narrativo.

Studio Bones è al lavoro anche sulla serie animata di Supercroock, sempre destinata a Netflix e prevista per la fine dell’anno sulla piattaforma streaming.

Mark MIllar in persona ha dichiarato:

Sono davvero fiero di ciò che ha realizzato il nostro team con Jupiter’s Legacy, e il lavoro straordinario che hanno fatto tutti in questa stagione sulle origini.

Mi hanno chiesto molto quale sarà il prossimo passo in questo mondo, e la risposta è: vedere cosa faranno i villain. Ho sempre amato le storie di criminali, da Scorsese a Tarantino, e i super villain sono sempre la parte più divertente di una storia di supereroi. Fare qualcosa di completamente incentrato sui villain sembra incredibilmente originale: indagheremo cosa significa essere un cattivo in un mondo pieno di buoni che vogliono metterti in prigione. Jupiter’s Legacy è uno spazio vasto e ricco con tantissimi personaggi da scoprire, e sono felice di annunciare che il nostro prossimo viaggio sarà una versione live action del fumetto Supercrooks che ho creato con Leinil Francis Yu qualche anno fa. Vista la direzione che prenderemo, abbiamo deciso di liberare il nostro incredibile cast dall’impegno con la serie, mentre continueremo a sviluppare attentamente i vari regni della saga di Jupiter’s Legacy. Siamo sicuri che ci torneremo più avanti, nel frattempo vi ringraziamo per il costante sostegno al cast e alla troupe che hanno reso così bella questa serie.

Emilia Clarke conferma la sua presenza nel cast di Secret Invasion

In una nuova intervista riportata da Comicbook, l’attrice Emilia Clarke ha confermato in maniera ufficiale il suo coinvolgimento nell’ambizioso progetto televisivo di Secret Invasion, miniserie evento prodotta dai Marvel Studios per la piattaforma Disney+.

Oltre a confermare la sua presenza nel cast, l’attrice ha parlato anche del perché ha deciso di unirsi al progetto, sottolineando l’importanza dei Marvel Studios per l’intrattenimento:

Penso solo che quello che stanno facendo in questo momento sia molto emozionante e bello, e quindi all’avanguardia. Sembrano la Apple di questo mondo. Far parte di questa famiglia mi fa dire: “Oh mio dio, sono nel gruppo dei ragazzi fighi. È così bello”. Onestamente, sono le persone che stanno realizzando tutto questo ad avermi spinto ha spinto a prendervi parte. Penso che il cuore e la testa di tutti siano nel posto giusto con questo progetto.

L’attrice ha glissato ovviamente sul ruolo che interpreterà nella serie, completamente  avvolto nel mistero come tutti gli altri personaggi che interpreteranno gli altri membri del cast.

Il cast della serie al momento comprende Christopher McDonald, Emilia Clarke, Olivia Colman, Samuel L. Jackson, Ben Mendelsohn, e Kingsley Ben-Adir.

Thomas Bezucha e Ali Selim dirigeranno una sceneggiatura scritta da Kyle Bradstreet basata sull’omonimo evento fumettistico Marvel. Al centro della storia ci saranno Talos e Nick Fury alle prese con un complotto su vasta scala che vede la razza aliena degli Skrull infiltratasi nella società degli esseri umani sfruttando la loro capacità mutaforma.

A differenza del fumetto, la serie non proporrà un cast colossale di supereroi, ma attingerà agli elementi di paranoia che hanno reso celebre quella storia.

L’episodio finale di Lucifer sarà il più costoso della serie

Con la seconda metà della quinta stagione arrivata da poco su Netflix, è tempo di iniziare a parlare dell’attesissima sesta e ultima stagione di Lucifer, e in particolare del suo costoso finale.

Joe Henderson e Ildy Modrovich, autori della serie, hanno dichiarato in una recente intervista che l’episodio finale della serie sarà il più costoso mai realizzato per la serie, molto più del season finale della quinta stagione, definito a più riprese come l’episodio più elaborato e costo a cui la produzione avesse lavorato.

Nonostante si tratta probabilmente della stagione più intima che abbiamo fatto, ha anche l’episodio più costoso di sempre. Se pensate che il finale della stagione 5 fosse grandioso, il finale della sesta… ci è costato di più. Lascerò questa cosa alla vostra interpretazione.

Nella seconda metà della quinta stagione, composta da altri otto episodi, proseguiranno le vicende lasciate in sospeso nella prima parte, che hanno visto l’arrivo del fratello gemello di Lucifer (Tom Ellis), Michael, subentrato al suo posto gettando non poco scompiglio nella vita di tutti gli altri personaggi. Il tutto è culminato con un cliffhanger a sorpresa che ha visto l’arrivo di Dio in persona sulla Terra, interpretato da Dennis Haysbert.

Disney+ annuncia l’arrivo di più di 20 serie Star Original per l’Italia

Disney+ ha annunciato oltre 20 titoli Star Original in arrivo in Italia, tra i quali Pam & Tommy, Welcome to Wrexham e Fleishman is in Trouble. Inoltre, la serie delle Kardashian Jenner debutterà in esclusiva su Star all’interno di Disney+ entro la fine dell’anno.

Star è il nuovo brand di intrattenimento generale di Disney+ che è stato lanciato in Italia a febbraio 2021, aggiungendo quest’anno centinaia di serie TV e film oltre a una lista di Star Original, compresi i recenti Grown-ish, Dollface e il film vincitore di tre premi Oscar®️ Nomadland.

Una delle serie più attese in arrivo su Star all’interno di Disney+ è Only Murders in the Building, con Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez. Una comedy incentrata su tre estranei che condividono un’ossessione per il genere true crime e che improvvisamente si trovano coinvolti in un delitto. Quando viene commesso un omicidio nel palazzo di New York in cui abitano, i tre devono collaborare per scoprire la verità. Questo titolo debutterà nell’autunno del 2021 ed è prodotto da 20th Television, parte dei Disney Television Studios.

La limited series Dopesick conduce gli spettatori al centro della lotta alla dipendenza da oppiacei in America, dagli uffici della Purdue Pharma a una comunità mineraria in crisi della Virginia, fino ai corridoi della DEA. Composta da otto episodi, la serie è prodotta da 20th Television, parte dei Disney Television Studios.

Nel 2022 arriverà Pam & Tommy, il drama biografico incentrato sulla scandalosa storia mai raccontata del primo video virale del mondo: il sex tape del batterista dei Mötley Crüe, Tommy Lee, e dell’attrice Pamela Anderson, interpretati da Sebastian Stan e Lily James.

Infine, Immigrant arriverà su Star, all’interno di Disney+, nel 2022. Questa limited series in otto episodi, prodotta da 20th Television, parte dei Disney Television Studios, racconta la vera storia di Somen “Steve” Banerjee (interpretato da Kumail Nanjiani), l’imprenditore indo-americano fondatore dei Chippendales. 20th Television è lo studio che ha realizzato la serie.

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.