Il meglio della settimana: il trailer della reunion di Friends, HBO Max lavora alla serie animata di Batman

Batman sarà il protagonista di una nuova serie animata!

Una nuova serie animata di Batman debutterà prossimamente sul piccolo schermo, un totale reboot che reinventerà la mitologia originale del Cavaliere Oscuro di Gotham e debutterà su HBO Max e Cartoon Network.

Il progetto vanterà un team creativo stellare composto da Bruce Timm, storico ideatore di Batman: The Animated Series; Matt Reeves, regista e sceneggiatore proprio di The Batman con protagonista Robert Pattinson; e infine J.J. Abrams.

Il progetto si intitolerà “Batman: Caped Crusader” e per gli autori si profila all’orizzonte come un nuovo potenziale classico dell’animazione destinato a restare nei cuori dei fan del pipistrello, proprio come avvenne a suo tempo con la serie ideata da Bruce Timm, ad oggi un cult imprescindibile per ogni appassionato dei fumetti di Batman.

La serie avrà un taglio cinematografico e affonderà le radici nel mondo della Gotham noir ed esplorerà la psicologia di tutti gli iconici personaggi che costellano le avventure di Batman, con un taglio molto più adulto e maturo. Ricordiamo inoltre che Abrams e Reeves sono a loro volta coinvolti anche in altri progetti DC, con il primo incaricato di lavorare alla Justice League Dark e il secondo impegnato anche in una serie TV spin-off di The Batman, sempre per HBO Max.

Data di uscita e trailer per la serie di Resident Evil: Infinite Darkness

Netflix e CAPCOM hanno ufficializzato stamane che la serie animata di Resident Evil: Infinite  Darkness sarà disponibile sulla piattaforma streaming dall’8 luglio 2021, con una stagione in blocco.

Il progetto gode della supervisione di Hiroyuki Kobayashi di CAPCOM, responsabile di numerosi capitoli che hanno costellato la serie di videogiochi horror, giunta proprio questo mese alla sua ottava incarnazione principale con Resident Evil Village.  TMS Entertainment, che ha già dato vita a diverse produzioni animate in passato, produrrà anche questa serie in collaborazione con Quebico, con Kei Miyamoto, producer di Resident Evil: Vendetta,  alla guida del progetto come responsabile della produzione in CG 3D.

Le vicende della serie sono collocate nel 2006, circa due anni dopo gli avvenimenti di Resident Evil 4. Durante un’indagine alla Casa Bianca, Leon finirà suo malgrado coinvolto in  una nuova e misteriosa invasione zombie e dovrà fare di tutto per proteggere il presidente degli Stati Uniti, nonché il padre di Ashley.

La serie TV di Green Lantern ha trovato il suo Alan Scott

The Hollywood Reporter svela che Jeremy Irvine è in trattative con Warner Bros. per interpretare il ruolo di Alan Scott nella serie TV di Green Lantern prodotta per HBO Max.

La serie si dipanerà attraverso vari decenni e racconterà le gesta di varie Lanterne Verdi umane. Si partirà dagli anni ’40 proprio con Alan Scott, agente dell’FBI segretamente gay destinato a ricoprire il ruolo della prima Lanterna Verde umana.

Gli altri protagonisti della serie saranno Guy Gardner (Finn Wittrock), nell’intermezzo degli anni ’80 e Bree Jarta, ibrido alieno/umano che dovrebbe essere al centro del segmento ambientato nell’era moderna. Questi tre personaggi saranno affiancati da altre figure centrali nella mitologia delle Lanterne Verdi.

Il primo trailer  della serie prequel de Il Codice Da Vinci

Peacock ha diffuso il primo trailer ufficiale di The Lost Symbol, la serie prequel della saga cinematografica de Il Codice da Vinci, a sua volta tratto dai romanzi di Dan Brown.

Inizialmente nota con il titolo di “Langdon”, la serie racconterà le origini del giovane Robert Langdon, interpretato per ben tre volte al cinema da Tom Hanks. In questa versione faremo la conoscenza di un protagonista giovanissimo, interpretato da Ashley Zukerman e affiancato da un cast composto da Valorie Curry, Sumalee Montano, Rick Gonzalez, Eddie Izzard, e Beau Knapp.

Ecco la sinossi ufficiale della serie:

La descrizione ufficiale anticipa:

Robert Langdon è un giovane professore di Harvard che si ritrova coinvolto in una serie di enigmi mortali. Quando il suo mentore viene rapito. La CIA lo costringe a entrare a far parte di una task force dove Langdon scopre una cospirazione agghiacciante.

Il primo trailer di Monsters At Work

Disney+ ha rilasciato il primo trailer di Monsters at Work, la prima serie animata originale prodotta da Pixar per la piattaforma streaming, concepita come sequel/spin-off di Monsters & Co.

La serie sarà incentrata su Mike e Sulley alle prese con i lavori nella nuova fabbrica delle risate dei bambini. Il vero protagonista della storia sarà Tylor Tuskom(Ben Feldman), un giovane mostro che inizierà a lavorare nella fabbrica, fresco di diploma alla Monsters University.

James P. “Sulley” Sullivan(John Goodman) e Mike Wazowski (Billy Crystal) intanto devono fare i conti con laa gestione della fabbrica e tutto quello che comporta per la società dei mostri la decisione utilizzare le e risate dei bambini come fonte di energia al posto della paura.

La serie debutterà il 2 luglio sulla piattaforma streaming.

Amazon è in trattative per acquistare MGM

Secondo le ultime informazioni riportate da The Information e altri outlet americani come Variety e Deadline, Amazon sarebbe in trattative attive per acquisire la MGM (Metro-Goldwyn-Mayer), storica casa di produzione cinematografica.

Amazon avrebbe messo sul piatto una cifra di circa 9 milioni di dollari e questo permetterebbe al gruppo di aggiudicarsi un catalogo di contenuti che comprende oltre 4000 film e progetti televisivi di altrettanto rilievo prodotti dallo studio nel corso dei suoi lunghi anni di attività.

Giusto per citarne qualcuno, l’acquisizione permetterebbe di mettere le mani su franchise cinematografici come 007, la saga di Rocky e lo spin-off Creed, o ancora la trilogia de Lo Hobbit. Lato televisivo si annoverano prodotti come Vikings, Fargo, The Handmaid’s Tale e Stargate.

Da diverso tempo si vocifera la potenziale acquisizione della MGM da parte di un gigante dello streaming, complice il crollo degli incassi dovuti alla pandemia che ha spinto la major a posticipare anche l’uscita del nuovo film di 007 e altri progetti.

Attualmente le trattative sarebbero condotte da Mike Hopkins, senior VP di Amazon Studios e Prime Video, e l’attuale chairman di MGM Kevin Ulrich, proprietario di Anchorage Capital, che rappresenta anche il principale azionista dello studio cinematografico.

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.