Il paradiso delle signore, Marcello di nuovo nei guai e anticipazioni

Nella puntata de Il paradiso delle signore del 28 aprile: Maria viene corteggiata da Alfredo Perico, il giovane meccanico chiamato da Armando per sistemare le biciclette della sua squadra e Rocco inizia a essere molto geloso: il tutto sotto gli occhi attenti di Irene, che trova così la soluzione per scaricare il bel siciliano. Agnese ordina a Giuseppe di andare a confessarsi e ringrazia Armando per aver coperto suo marito. Marcello, invece, non ha vie di fuga e il carabiniere gli consiglia di costituirsi. Dante e Marta pericolosamente vicini.

Per recuperare la puntata in streaming Rai Play cliccate questo link.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Giuseppe vuole rimediare

Il paradiso delle signore. Anticipazioni puntata giovedi 29 aprile 2021

Rocco (Giancarlo Commare) è geloso del meccanico che ha adocchiato Maria (Chiara Russo) e così Irene (Francesca Del Fa) ne approfitta per pianificare un modo per avvicinare i due siciliani.

Giuseppe (Nicola Rignanese), pur di ripagare il debito con il figlio, ha deciso di lavorare nella pasticceria per aiutare Salvatore (Emanuel Caserio) negli orari notturni per la preparazione dei dolci.

Armando (Pietro Genuardi) e Agnese (Antonella Attili) approfittano di un momento di tranquillità dove nessuno può vederli e sembra che i due non abbiano mai smesso di amarsi.

Prima scenata di gelosia di Cosimo (Alessandro Cosentini) nei confronti di Salvatore: quest’ultimo arriva al Circolo per la consegna dei dolci ordinati per la premiazione di Gabriella (Ilaria Rossi). A quel punto Bergamini nota una certa confidenza tra i due ed esplode in una scenata che lascia tutti i presenti sconvolti da tale atteggiamento. Quando la coppia rientra a casa, nasce una furente lite che fa presagire la potenziale fine del loro matrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.