Un posto al sole, Niko e Susanna di nuovo vicini e anticipazioni

Nella puntata di Un posto al sole del 22 aprile: la vicenda di Ernesto lascia molti interrogativi aperti, Franco comincia a riflettere su cosa possa esserci dietro e Roberto cerca di scongiurare il rischio che i Cantieri vengano messi sotto sequestro ma per Franco dietro a tutto c’é proprio lo zampino di Abbate. Renato e Jimmy continuano la loro vacanza a Berlino. Niko è al lavoro su un caso delicato che lo metterà in crisi, ma qualcuno sta per venire in suo soccorso ovvero Susanna che lo aiuta molto e i due ormai sembrano sempre più vicini di nuovo.

La nipote di Mariella è partita e, mentre Samuel continua a struggersi d’amore per lei, Vittorio, allontanata ogni tentazione, sembra poter finalmente tirare un sospiro di sollievo ma la ragazza torna a Napoli all’improvviso.

Per vedere o recuperare la puntata in streaming Rai Play cliccate questo link.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Susanna aiuta Niko

Un posto al sole. Anticipazioni puntata venerdi 23 aprile 2021

Roberto (Riccardo Polizzy Carbonelli) riceve una nuova visita da parte di Pietro Abbate (Simon Grechi).

Franco (Peppe Zarbo) decide di tornare ai Cantieri per proseguire le sue indagini: stavolta scoprirà qualcosa di importante?

Silvia (Luisa Amatucci) e Raffaele (Patrizio Rispo) sono in ansia per Michele (Alberto Rossi), a cui comincia a stare stretta l’inattività che lo accompagna già da un po’.

Guido (Germano Bellavia) è felice per il rientro a Napoli di Speranza (Maria Sole Di Maio), ma al tempo stesso avverte la ragazza a proposito della bugia detta in famiglia.

Samuel (Samuele Cavallo) si imbatte in Speranza in modo piuttosto insolito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.