Il mostro di Firenze – Un caso aperto: speciale Atlantide su La7

Il caso del Mostro di Firenze è una storia di errori clamorosi e depistaggi che si spiegano solo con il tentativo di coprire un livello superiore di responsabilità nel quale si nascondevano i mandanti dei 16 delitti consumati tra il 1968 e il 1985.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Il mostro di Firenze Atlantide La7

Il racconto di Andrea Purgatori per Atlantide dal titolo Il Mostro di Firenze – Un caso aperto, in onda mercoledi 31 marzo 2021 alle 21:15 su La7, entra nei meandri più oscuri di questo caso per il quale furono accusati e condannati solo i tre “compagni di merende” – Pacciani, Lotti e Vanni – ormai scomparsi insieme ai loro segreti.

Tra gli ospiti Carlo Lucarelli, le criminologhe Chiara Penna e Flaminia Bolzan, e il genetista Emiliano Giardina che scoprì il Dna di Ignoto 1, l’assassino di Yara Gambirasio.

La “maratona-Mostro” non poteva non comprendere anche “Hannibal”, il film girato proprio a Firenze da Ridley Scott sul serial killer più famoso del cinema, con le interpretazioni di Anthony Hopkins, Julianne Moore e Gary Oldman.

One thought on “Il mostro di Firenze – Un caso aperto: speciale Atlantide su La7

  1. sè si fosse partiti dall’omicidio a Sampieri della Elisabetta Ciabani senza volontari insabbiamenti, nascosti come incapacità degli inquirenti,gentaglia della firenze bene non l’avrebbero fatta franca,
    giornalisti locali sicuramente incapaci qualche inviata allora giovane oggi di grido sicuramente venduta o condizionata penso che ha barattato articoli taroccati per la futura carriera, carriera avvenuta ,l’ho conosciuta casualmente tra il 2015 e 2016 e la conversazione fini sul delitto ( all’epoca io avevo circa 22 anni e come tutti qui restai scosso da quanto successo) ebbene quando io espressi le mie impressioni sul caso la sig. sinnervosì prima asserendo con sicurezza a voce alta sorprendendo sia me e sia il suo compagno di serata ,che i “mostri”non sarebbero venuti mai in sicilia dando per certo colpevoli Pacciani e company ,poi terminata di mala voglia la cena si mise a passeggiare tradendo tanto nervosismo,andando via senza neanche salutarmi, all’arrivo era stata molto cordiale! Quella reazione strana nervosa adirata nasconde tanto,ovviamente le mie sono impressioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.