Hitman: primi dettagli sulla serie TV, ci saranno differenze rispetto al videogioco

Primi dettagli sulla serie TV di Hitman

L’adattamento televisivo di Hitman per Hulu è ancora in fase di sviluppo, e lo sceneggiatore In primo Derek Kolstad ha recentemente svelato i primi dettagli su quello che i fan del videogioco omonimo potranno aspettarsi dalle gesta televisive dell’Agente 47.

Quello che l’autore ha voluto già precisare è che ci saranno alcune differenze rispetto alla controparte videoludica, in particolare legate proprio al look iniziale del protagonista e il contesto nel quale lo ritroveremo all’inizio della storia.

Ti viene presentato un uomo che è molto simile all’assassino su commissione che conosciamo grazie ai videogiochi, ma è pieno di capelli ed è indipendente. C’è qualcuno che lo gestisce, ha una sua vita, gli eventi si svolgono all’inizio degli anni ’80 o alla fine degli anni ’70 ed è quell’assassino di cui leggiamo nei libri. Ma a un certo punto riceve un incarico e questa missione fa emergere la realtà che nessuna scelta che ha preso è mai stata veramente fatta in modo indipendente dagli altri. E, ovviamente, lo show finisce con lui che si guarda allo specchio e trova nascosto sotto la pelle il codice a barre, quindi diventa improvvisamente un mistero legato a ‘Chi sono io, realmente?’. Jason Bourneha sviluppato in modo fantastico quell’idea e questa serie è più concentrata su domande come ‘Cosa è vero per quanto riguarda le persone che fanno parte della mia vita? Cosa è stato costruito? Che pensieri erano veramente miei?’. Si tratta della natura che si scontra con il modo in cui è stato addestrato.

Al netto della soluzione dei capelli, stratagemma mirato a celare ovviamente il codice a barre, emerge anche un dettaglio molto interessante sul periodo storico: non sarà ambientata nell’era moderna, ma tra gli anni ’70 e ’80.

Fonte: ComicBook

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.