Domenica La7 Speciale Piazzapulita: un anno di pandemia e la seconda ondata

00.45 del 21 febbraio 2020. Le agenzie di stampa battono la notizia: “Coronavirus: un contagiato in Lombardia”. Da quel momento, cambia tutto. Il virus che fino a quel momento era percepito da molti, compresi diversi scienziati, come lontano ed estraneo è improvvisamente in mezzo a noi. Il 21 febbraio è il giorno di Mattia, il paziente 1. Mattia non è stato recentemente in Cina, né altrove. Si è contagiato in Italia, a Codogno, nel lodigiano. E questo cambia ogni cosa. Ecco le nuove parole chiave dei successivi 12 mesi: “isolamento”, “contagio”, “terapia intensiva”, “mascherine”, “distanziamento”. E “tamponi”.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Speciale Piazzapulita Corpo a corpo La7

La Lombardia diventerà l’epicentro del virus, la prima linea di questa guerra. I casi che si moltiplicano, i morti aumentano, i medici e gli infermieri si contagiano, si ammalano, muoiono.

Le mascherine, i respiratori, i posti letto che mancano, le attività che chiudono, le frontiere che si sbarrano. Le città che si svuotano e le dichiarazioni e le decisioni politiche che si rincorrono e rincorrono la realtà che però va più veloce.

È passato un anno esatto da quel giorno e domenica 21 febbraio dalle 14.00 La7 riproporrà il film della pandemia con due speciali di Piazzapulita condotti da Corrado Formigli.

Speciale Piazzapulita La ricaduta

Il primo, dall’inizio del contagio all’estate, dal titolo CORPO A CORPO. Il secondo, dall’ubriacatura estiva di libertà allo scoppio della seconda ondata, dal titolo LA RICADUTA, con i contributi dei giornalisti Selvaggia Lucarelli e Filippo Santelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.