Il meglio della settimana: svelato il cast di Sandman, data per Justice League

Apple TV+ ordina una nuova serie con due nomi eccellenti

Apple ha ordinato la realizzazione di una nuova serie limitata per la sua piattaforma streaming Apple TV+, intitolata “WeCrashed”.

Coinvolti come protagonisti nella serie abbiamo Anne Hathaway e Jared Leto, i quali ricopriranno anche il ruolo di produttori esecutivi. Il progetto si basa sul podcast WeCrashed: The Rise and Fall of WeWork e sarà una produzione interamente in house, prodotta da Apple Studios.

Lee Eisenberg ricoprirà il ruolo di showrunner insieme al co-creatore Drew Crevello, mentre alla regia si alterneranno John Requa e Glenn Ficarra (Crazy, Stupid, Love).

Svelato il cast di Sandman

Netflix e Neil Gaiman hanno presentato ufficialmente il cast principale dell’adattamento televisivo di The Sandman, le cui riprese della prima stagione sono attualmente in corso.

L’adattamento dell’iconico fumetto di Gaiman potrà contare su un cast di attori eccellenti, a partire da Tom Sturridg nel ruolo principale di Dream, il Signore dei Sogni.

Gwendoline Christie invece ricoprirà il ruolo di Lucifer, Boyd Holbrook interpreterà il sadico The Corinthian, Vivienne Acheampong (The Witches) sarà il volto di Lucien Lucienne, Charles Dance (Game of Thrones) interpreterà Roderick Burgess, Asim Chaudhry (Black Mirror) e Sanjeeve Bhaskar (Yesterday) interpreteranno rispettivamente i ruoli di Abele e Caino.

Questa però è solo una parte del cast della serie, dato che mancano all’attivo altri personaggi, come Morte  per esempio.

Neil Gaiman, autore dell’opera originale e produttore della serie TV ha confermato che per questo adattamento il personaggio di Morpheus è rimasto prigioniero per la durata di 105 anni, contro i 70 anni del fumetto.

La decisione avrà ovviamente qualche impatto anche sulle sfumature della trama, che dovrà ovviamente fare i conti con i cambiamenti dell’epoca attuale in cui viviamo e questo avrà un certo impatto anche sui personaggi di questo mondo.

Gaiman ha poi riconfermato la volontà di coinvolgere nel gruppo di sceneggiatori degli scrittori trans.

La mia richiesta più importante allo showrunner di Sandman, quando arriveremo alla stagione che adatterà “Game of You”, sarà quella di avere uomini e donne trans nella stanza degli sceneggiatori. Non come consulenti, ma come scrittori. Sono molto affascinato dall’idea di vedere in azione un gruppo di sceneggiatori di questo tipo per vedere le storie che potrebbero raccontare con questi personaggi.

La prima stagione sarà composta da un totale di 11 episodi che vedranno Allan Heinberg nelle vesti di autore e showrunner, ma anche produttore esecutivo insieme allo stesso Gaiman e David S. Goyer.

Sempre Gaiman e Goyer scriveranno la sceneggiatura del Pilot.

Secondo le indiscrezioni il progetto potrebbe essere tra i più costosi che siano mai stati prodotti dalla divisione televisiva di DC Entertainment.

Sandman è un grande cult del fumetto serializzato in 75 numeri pubblicati tra il 1989 e il 1996, incentrato su Morpheus,  un antica e potente creatura  incarna sia il sogno che l’immaginazione. La serie TV di Lucifer nasce a sua volta come uno spin-off in live-action dell’omonimo fumetto, essendo il protagonista uno dei comprimari all’interno del fumetto di Sandman.

Data di uscita per Justice League

Al centro della storia vi sarà la WeWork, una startup al centro di una rapida ascesa verso il successo fino al suo totale declino grazie all’amore caotico e complicato di una coppia di narcisisti.

HBO Max ha finalmente confermato per il 18 marzo 2021 la data di debutto dell’attesissima Snyder Cut di Justice League, versione ben più estesa che rispecchia la visione originale del regista Zack Snyder dell’omonimo cinecomic basato sul fumetto DC Comics.

il progetto sarebbe dovuto andare in onda sulla piattaforma come una miniserie in quattro episodi, ma alla fine HBO Max ha deciso che proporrà direttamente il lungometraggio nella sua forma completa, dalla durata di ben 4 ore.

Per quanto riguarda il debutto in Italia e gli altri paesi in cui non è disponibile HBO Max, si rumoreggia una potenziale distribuzione direttamente on demand, sulle piattaforma digitali a pagamento come Google Play e PlayStation Store (dove sarebbe apparsa fugacemente una scheda del film).

Nicole Kidman protagonista di una nuova serie Amazon

Amazon Studios ha messo in cantiere un nuovo progetto televisivo per la piattaforma streaming di Prime Video, intitolata Hope.

Il progetto sarà basato sull’omonimo film norvegese uscito nel 2019 e vedrà come protagonista Nicole Kidman, coinvolta anche come produttrice esecutiva insieme con la sua Blossom Films.

Il progetto originariamente era stato proposto come un film, ma alla fine fine si è deciso di proseguirne lo sviluppo in un formato seriale. Per Nicole Kidman si tratta di “uno dei tanti” progetti seriali a cui l’attrice sta prendendo parte negli ultimi anni.

Oltre alle due stagioni di Big Little Lies, l’attrice è stata recentemente protagonista dell’ottima serie The Undoing, accanto alla star Hugh Grant.

Sempre per Amazon l’attrice sta collaborando allo sviluppo di Things I Know To Be True, una nuova serie che ha già ricevuto l’ordine per una prima stagione completa.

Nel ruolo della protagonista ci sarà proprio Nicole Kidman, che sarà coinvolta anche come produttrice esecutiva.

Il progetto in questione non viene internamente considerato come una miniserie, ma come uno show tradizionale che potrebbe ricevere anche l’ordine per ulteriori stagioni in caso di successo.

La serie sarà l’adattamento dell’opera teatrale omonima di Andrew Bovell e segue le vicende di un matrimonio duraturo e sull’evoluzione dell’amore di una famiglia, mentre Bob e Fran Price guardano i loro figli adulti prendere decisioni inaspettate che cambiano il corso della loro vita.

Una scatenata dozzina trova il suo protagonista

Proseguono i lavori sull’adattamento televisivo di Una scatenata dozzina, film del 2003 che ritornerà su Disney+ in un formato televisivo con una rilettura moderna.

Oggi apprendiamo che la produzione ha trovato finalmente il suo protagonista maschile, l’attore comico Zack Braff (Scrubs), che andrà ad affiancare Gabrielle Union, che interpreterà invece la co-protagonista femminile.

I due personaggi interpreteranno una coppia di genitori alle prese con ben 10 figli ingestibili, tra vita quotidiana e impresa di famiglia. Gail Lerner dirigerà interamente la prima stagione della serie, prodotta a livello esecutivo da Shawn Levy e Gabrielle Union.

Questa la sinossi del film originale:

La famiglia Baker è composta dal padre Tom, la madre Kate e i loro dodici figli, che vivono in una casa a Midland (Indiana). I figli sono: Nora, ventiduenne alla ricerca di un lavoro che vive con il fidanzato Hank; Charlie e Lorraine, liceali; Henry, un ragazzino che suona il clarinetto molto affezionato al fratello Charlie; Sarah, una ragazzina un po’ maschiaccio; Jake, un ragazzino amante dello skateboard; Mark, bambino molto timido il cui unico amico è la rana Beans; le gemelle biovulari Kim e Jessica; Mike; i gemelli monozigoti Nigel e Kyle. Quando Tom Baker riesce a raggiungere il sogno di diventare allenatore di una squadra di football americano, trasloca insieme alla famiglia dalla campagna ad Evanston, Illinois. I figli sono molto tristi e dispiaciuti di questo trasferimento. Sua moglie, Kate, riesce a raggiungere il sogno di pubblicare un libro, chiamato Cheaper by the Dozen, che appunto parla della vita dei suoi 12 figli. Quindi per lanciare il suo nuovo libro deve compiere un viaggio pubblicitario, lasciando Tom solo per due settimane con i bambini. A questo punto numerosi guai sono dietro l’angolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.