Il ponte di Genova, Natura pericolosa e le altre novità di febbraio su Sky

Dalla ricostruzione del Ponte di Genova alla storia della schiavitù raccontata da Samuel L. Jackson. Questi alcuni degli highlight dei canali A+E Networks Italia: History Channel, Crime+Investigation  e Blaze.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

CRIME+INVESTIGATION

GLI ANGELI DELLA TANA DEL DIAVOLO 

Da lunedì 8 febbraio alle 22.00 

Maggio 1993, West Memphis, Arkansas: tre bambini di otto anni escono da scuola e scompaiono nel nulla. Il giorno dopo, l’orrore: i loro corpi vengono ritrovati senza vita e mutilati tra i boschi di quella che chiamano “La tana del diavolo”. Così ha inizio una delle più agghiaccianti e controverse storie di cronaca nera americana degli ultimi decenni.

Chi ha ucciso quei bambini? C’è un mostro tra le strade di una città talmente tranquilla da essere incredibilmente noiosa? Ben presto un colpevole viene trovato. Anzi tre: sono tre ragazzi, di poco più grandi delle vittime, adolescenti che amano vestirsi di nero e ascoltare musica metal.

Ma il confine tra vittima e carnefice è labile: nel 2011 i tre vengono rilasciati  grazie a nuove prove scoperte con i moderni esami del DNA. Così il caso sembra riaprirsi: chi ha ucciso i tre bambini di West Memphis? Si è trattato di un processo troppo facile? I tre presunti assassini sono in realtà anch’essi delle vittime?

Torniamo nei luoghi di questa storia attraverso le voci di testimoni, investigatori ed esperti: in due serate la docu-serie di Crime+Investigation tenta di dare una risposta alle domande che da più di venticinque anni ruotano intorno a questa oscura vicenda. 

BLAZE

INTO THE WILD: NATURA PERICOLOSA

Da mercoledì 17 febbraio alle 22.40 

La natura selvaggia. Gli animali più pericolosi. Scenari mozzafiato incontaminati, dove l’essere umano è un estraneo. Questi alcuni degli ingredienti della nuova serie di Blaze Into the wild: natura pericolosa. In compagnia dell’esploratore Greg Aiello, viaggeremo ai quattro angoli del Pianeta: dall’Africa alle Americhe, dall’Asia all’Oceania per conoscere da vicino le meraviglie e i segreti che la natura può ancora offrire all’umanità. 

HISTORY CHANNEL

ENSLAVED: LA CRUDELE TRATTA ATLANTICA DEGLI SCHIAVI AFROAMERICANI 

Da lunedì 22 febbraio alle 21.00 

La storia della tratta atlantica degli schiavi africani è una storia spesso dimenticata, come i relitti delle navi schiaviste naufragate sul fondale dell’oceano, con i loro carichi di vite umane strappate alle proprie terre d’origine.

Proprio a partire da questi relitti subacquei, l’attore Samuel L. Jackson (Pulp Fiction, Django Unchained) ci accompagna in un viaggio lungo tre continenti per raccontare la storia perduta della schiavitù. Un viaggio intorno al mondo fatto di immensa sofferenza e avidità, oltre che di resistenza, realizzazione e speranza, che vide coinvolti milioni di africani ridotti in schiavitù e trascinati nelle Americhe dai commercianti di schiavi.

Assieme alla giornalista Afua Hirsch e al documentarista Simcha Jacobovici, Samuel L. Jackson andrà alla scoperta dei luoghi dove la tratta degli schiavi veniva pianificata, le segrete del Ghana, le case signorili dell’Inghilterra e le ex piantagioni delle Americhe.

Esamineremo l’ideologia, l’economia e la politica della schiavitù, scoprendo storie personali di vite dimenticate, sia delle persone schiavizzate che dei loro rapitori europei. E non solo.

Per la prima volta, nuove tecnologie subacquee come la mappatura 3D avanzata hanno permesso di individuare ed esaminare alcune navi sche si trovano sui fondali marini, rivelando una prospettiva completamente nuova sulla storia della tratta degli schiavi transatlantica.

Il ponte della rinascita di Genova su History

GENOVA: IL PONTE DELLA RINASCITA 

Lunedì 15 febbraio alle 21.00 

Completato la scorsa estate, il nuovo ponte di Genova rappresenta il simbolo di una città e di una nazione che provano a riemergere da una crisi che dura quasi due anni: dal crollo del Ponte Morandi alla pandemia determinata dal COVID-19.

Dalla progettazione alla inaugurazione: il documentario di History Channel ripercorre le diverse tappe della realizzazione del Ponte San Giorgio, avvenuta in un periodo di tempo relativamente breve, soffermandosi sul lavoro svolto in condizioni veramente proibitive da centinaia di persone, tra ingegneri ed operai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.