Un posto al sole, momenti di paura per Filippo

Nella puntata di Un posto al sole del 14 gennaio: Leonardo è in condizioni precarie, Filippo si convince a chiamare Serena dandole istruzioni per risolvere la grave situazione in cui si trova. Mentre Lara, sopraggiunta per caso, intuisce quello che sta succedendo, Roberto vorrebbe agire di testa sua, e potrebbe innescare una pericolosa deriva.

Vittorio fa un appello ad Alex per convincerla ad accettare il lavoro. Sasà si sfoga con Mariella sulla sospetta ritrosia di Bruno ad invitarlo a casa sua. Alberto confessa a Barbara la verità sul suo mancato trasloco.

Per vedere o recuperare la puntata in streaming RaiPlay cliccate questo link.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Momenti di paura per Filippo

Un posto al sole. Puntata 14 gennaio 2021

Alta tensione per Filippo che deve destreggiarsi nel cercare di salvare la vita e le pessime condizioni di Leonardo che necessita un ricovero urgente intanto si convince a contattare Serena per chiedere il riscatto richiesto sperando di chiudere il prima possibile la brutta situazione, alta tensione anche per Serena che deve fronteggiare la solita arroganza e insensibilità di Ferri che la incolpa per tutto.

Lara continua a insinuarsi nella vita di Roberto nonostante lui cerchi di mantenere le dovute distanze con lei ma é costretto a farle sapere quello che sta succedendo con Filippo e Leonardo.

Vittorio forse é riuscito a convincere Alex ad accettare il lavoro a Madrid nonostante le continue ritrosie della ragazza e anche gli incoraggiamenti di Silvia.

Mentre Clara e Patrizio si riavvicinano, Alberto ha uno scontro con Barbara a proposito della sua freddezza la stessa Barbara venuta a conoscenza della sua situazione privata decide di aiutarlo.

Serena dovrà consegnare personalmente i soldi del riscatto di Filippo e Leonardo e la situazione é tesissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.