“Il Club di Uffi” con Teresa Iaccarino su Telecapri e “Sveglia ragazzi”

Teresa-Iaccarino-Telecapri

Purtroppo ci ha lasciati Teresa Iaccarino, storica e amatissima annunciatrice di Telecapri e Retecapri ma anche giornalista e conduttrice televisiva di Telecapri News, ma tanti di noi sono cresciuti con le mitiche serie animate giapponesi che la rete trasmetteva negli anni 70 e 80 al mattino con la strombazzante sigla di Sveglia ragazzi ma non solo.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Teresa Iaccarino e UFFI

Correva l’anno 1980 e lui era Uffi, carismatico pupazzo alieno dal naso a patata.

Uffi fece la sua prima apparizione sugli schermi di Telecapri, dove tra un siparietto colorato e l’angolo della posta, accompagnava grandi e piccini nel magico mondo dei cartoni: da Jeeg robot d’acciaio a Goldrake, dall’affascinante Lamù all’inarrestabile Lady Oscar.

Dal 1980 al 1985 CINQUE PUNTO ZERO e IL CLUB DI UFFI, i programmi contenitori con Uffi, Uffetta, Teresa e i tigrotti “Cucciolo”, erano i piu seguiti in Campania e nelle regioni limitrofe.

A Telecapri ricevevano centinaia di lettere al giorno indirizzate ai protagonisti dei contenitori e Uffi aveva perfino un fan club, con piu’ di 250.000 iscritti che potevano partecipare a diverse iniziative gratuitamente (ad es. minicrociere, gite allo zoo safari di Fasano ecc.)

Fu creato il pupazzo che tutti i bambini potevano comprare, il disco con la canzone “Uffi, amico mio” cantata da Teresa Iaccarino, la maglia e i cappellini,i vari “Diarioni”, i quaderni, la cartella.

Le trombe del mattino con Sveglia Ragazzi

Sveglia Ragazzi” era un programma per ragazzi nato nel 1980, che ebbe un grande successo, portato avanti fino al 1984.

Nel corso del programma sono passarono tanti celebri cartoni animati che debuttarono su svariati canali TV come ad esempio ‘Baldios’ (sigla Il Coro di Baldios), ‘Bem’ (sigla Nico Fidenco), ‘Betty Boop’, ‘Calendar men’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘Candy Candy’ (sigla Rocking Horse), ‘Charlotte’ (sigla I Papaveri blu), ‘Conan’ (sigla Georgia Lepore), ‘Cybernella’ (sigla I Vianella), ‘Daltanious’ (sigla Superobots), ‘Danguard’ (sigla Veronica), ‘Don Chuck il castoro’ (sigla Nico Fidenco), ‘Falco il superbolide’ (sigla Superobots), ‘Fantaman’ (sigla Superbanda), ‘Gaiking il robot guerriero’, ‘Gackeen il robot guerriero’ (sigla I Mini robot), ‘Getta robot’ (sigla I Mini Robot),  ‘Gli gnomi delle montagne’ (sigla Le Mele Verdi), ‘God Sigma’ (sigla I Monelli Spaziali), ‘Gordian’ (sigla Superobots), ‘Grand Prix e il campionissimo’ (sigla Superobots), ‘Gundam’ (sigla Peter Rai),  ‘Hurricane Polymar’, ‘Il grande Mazinga’ (sigla Superobots), ‘Ippotommaso’ (Le Mele Verdi), ‘Jenny la tennista’ (sigla Nico Fidenco), ‘Jeeg robot’ (sigla Fogus), ‘Kyashan il ragazzo androide’, ‘Kimba il leone bianco’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘L’invincibile robot Trider G 7’ (sigla Superobots), ‘L’orsacchiotto Mysha’ (sigla Rocking Horse), ‘L’Uomo Tigre il campione’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘La banda dei ranocchi’ (sigla Le Mele Verdi), ‘La macchina del tempo’, ‘La spada di King Arthur’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘Lamù la ragazza dello spazio’ (sigla Ataru), ‘Le nuove avventure di Pinocchio’ (sigla Luigi Lopez), ‘Le avventure dell’ape Magà’ (sigla Coro I Nostri Figli), ‘Lo scoiattolo Banner’ (sigla Le Mele Verdi), ‘Mazinga Z’ (sigla Galaxy Group), ‘Monkey’ (sigla I Coccodrilli), ‘Mr Magoo’, ‘Rocky Joe’ (sigla Oliver Onions), ‘Ryù il ragazzo delle caverne’ (sigle Fogus e Georgia Lepore), ‘Sally la maga’ (sigle The Witche e I Piccoli Cantori),  ‘Sampei ragazzo pescatore’ (sigla Rocking Horse), ‘Sasuke il piccolo ninja’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘Space robot’ (sigla I Mini Robot), ‘Starblazers’ (sigla Superobots), ‘Starzinger’ (sigla Superobots), ‘Supercargattiger’ (sigla Superobots), ‘Temple e Tam Tam’ (sigla Il Coro di Temple e Tam Tam), ‘Tekkaman il cavaliere dello spazio’ (sigla I Micronauti),  ‘Toriton’ (sigla Rocking Horse), ‘Ufo Diapolon guerriero spaziale’ (sigla Superobots), ‘Wicky il vichingo’ (sigla Il Coro di Wicky), ‘Woody Woodpecher’, ‘Zambot 3.

Con Teresa Iaccarino se ne va un altro pezzo della storica televisione italiana e in modo specifico della buona tv regionale di quegli anni.

Teresa Iaccarino Telecapri

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.