Ascolti USA: FOX e NBC vincono la stagione nel rating

THIS IS US 5 su Fox

Una stagione televisiva atipica. Ecco le ultime sugli ascolti americani

THIS IS US 5 su Fox

La prima parte di questa stagione televisiva americana, molto atipica a causa del Covid-19, si è finalmente conclusa e si prepara all’avvento della midseason.

L’autunno televisivo 2020 è stato piuttosto insolito per il panorama televisivo americano, piegato dalla pandemia che ha obbligato diversi network a rivedere le loro strategie distributive degli show.

E proprio in questo scenario diverso dal solito, possiamo iniziare finalmente ad aver un quadro dei mattatori televisivi di questa prima fase della stagione americana.

Come riportano i dati diffusi da Deadline, FOX si è piazzato ai vertici dell’indice di gradimento nella demografica, con un rating stimato di 1,4 grazie alla spinta dello sport americano e dalla nuova stagione di The Masked Singer.

Sulla falsariga anche NBC, che attualmente si attesta tra le reti broadcast più seguite grazie alla combinazione dello sport e di This is Us.

ABC invece si colloca direttamente al vertice dell’intrattenimento dopo cinque anni di assenza, con una media di 5,1 milioni di spettatori e un rating di 1.0 nella fascia demografica 18-49.

Per quanto riguarda CBS, attualmente la rete può contare su produzioni solide grazie a procedural di lunga data con un pubblico di fedelissimi, con NCIS al primo posto tra gli show più visti della stagione grazie ad una media di 12 milioni di spettatori.

Per quanto i numeri siano solidi, va detto però che il calo rispetto alla stagione scorsa è stato percepito da un po’ tutti i network, Basti pensare che in passato This is Us si attestava su una media di 2.5 di rating, quasi il doppio rispetto ai risultati registrati in queste settimane.

Non si può invece stimare nulla di The CW, che in questa prima parte della stagione autunnale ha preferito puntare sulle repliche e show acquistati da terzi per proporre una programmazione riempitiva in attesa delle premiere previste nei primi mesi del 2021.

E’ ovvio che a beneficiare del clima pandemico non siano tanto le reti broadcast e via cavo, quanto le piattaforme streaming, come recentemente confermato dal debutto di Wonder Woman 1984 nel catalogo di HBO Max.

Fonte: Deadline

Blogger professionista. Lavora a diversi magazine online come CartoonMag.it. Collabora con UpGo.news per la creazione di analisi originali, notizie e prove su strada dei servizi telco. Giovanni Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.