The Flash: fermate le riprese della settima stagione a causa del Covid-19

Le riprese della settima stagione di The Flash sono state bloccate

Le riprese della settima stagione di The Flash sono state sospese in questi giorni a causa di un caso certificato di Covid-19.

Stando alle informazioni che arrivano dagli Stati Uniti, The CW ha deciso di bloccare le riprese della serie dopo che un membro della produzione è risultato positivo ai test del Covid-19. Non sappiamo con la precisione chi sia l’infetto, ma pare che fosse asintomatico e la conferma è arrivata grazie ai rigidi protocolli di sicurezza adoperati sul set.


Le riprese sono state adesso sospese per preservare la salute degli spettatori, con la produzione intenzionata ad indagare sui potenziali contattati avuti dalla persona infetta.

Nonostante tutto, Deadline comunque ribadisce che Warner Bros. Television sta cercando un modo per riunire nuovamente gli attori sul set al più presto per riprendere i lavori sulla settima stagione.

Le riprese sono iniziate a ottobre e il network punta al debutto della serie nel mese di gennaio 2021.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.