Il paradiso delle signore, la reazione di Federico

Nella puntata de Il paradiso delle signore del 30 novembre: Roberta parla a Gabriella dei suoi progetti futuri, compreso quello di sposarsi. Federico è andato via di casa e i Guarnieri vengono a sapere che il ragazzo ha scoperto chi è il suo vero padre: Umberto e Adelaide reagiscono in modo diverso alla notizia.

Lo stesso Luciano si confida con Vittorio che offre il suo aiuto al ragioniere, promettendogli che proverà a parlare al ragazzo. Intanto come ogni anno il 7 dicembre cade la festa di Sant’Ambrogio e Armando dà qualche spunto a Vittorio per organizzare un evento al Paradiso.

Per rivedere o recuperare la puntata in streaming cliccate questo link.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

La verità di Federico

Il paradiso delle signore. Puntata 30 novembre 2020

Dopo la scoperta Federico é sconvolto e va via di casa ma nessuno sa dove sia e quindi Silvia e Luciano sono molto preoccupati e ne parlano con i Guarnieri ma la discussione rischia di degenerare perché Adelaide non perde occasione per provocare Silvia, alla fine però i quattro decidono di fare di tutto per aiutare il giovane ad affrontare la situazione.

Poco dopo la discussione con i Guarnieri, Luciano confessa tutto anche a Vittorio che é molto comprensivo e si offre di provare a parlare con Federico che alla fine comincia a vedere la situazione in maniera più distesa.

Al Paradiso Vittorio ha un’idea tramite Armando: un altro evento in occasione della festività di Sant’Ambrogio mettendo nuovamente Gabriella e Agnese in agitazione.

Marcello é sempre convinto di partire con Roberta per Bologna ma lo spiacevole incontro con un criminale del suo passato adombra tutto.

Per Marcello si mette molto male: come spiegherà l’ammanco di soldi dalla cassa della caffetteria?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.