The Mandalorian 2: un personaggio molto atteso e altre rivelazioni nel quinto episodio

Il quinto episodio della seconda stagione di The Mandalorian segna il debutto in live-action di un personaggio molto amato

E’ disponibile da oggi su Disney+ il quinto episodio della seconda stagione di The Mandalorian, probabilmente tra i più attesi per un motivo ben preciso: il debutto in live-action di Ahsoka Tano.

Ebbene si, dopo averci stuzzicato nel terzo episodio, Din Djarrin riesce finalmente a rintracciare “la Jedi” sul pianeta Corvus e tutti rumor circolati in questi mesi hanno trovato conferma: Rosario Dawson, tanto voluta dai fan, è stata scelta per interpretare in live-action Ahsoka Tano, con una trasposizione a dir poco perfetta, che spezza quel legame che i fan hanno imparato ad aver con la controparte animata vista in Star Wars: The Clone Wars e Rebels. 

Il debutto di Ahsoka Tano però non è stata l’unica grande rivelazione dell’episodio. In realtà il buon Dave Filoni (qui sceneggiatore e regista) ha colto la palla al balzo per aprire la prossima fase di The Mandalorian, strizzando anche l’occhio al resto dell’universo espanso e le sue domande irrisolte.

Apprendiamo infatti che il bambino, quel Baby Yoda che tanto gli spettatori stanno amando, ha un nome ben preciso, Grogu. Si tratta di un piccolo esemplare appartenente alla razza di Yoda che i Jedi avevano intenzione di addestrare su Coruscant, poiché sensibile alla Forza per via naturale fin dalla nascita.

Din propone quindi ad Ahsoka di addestrare il piccolo Grogu, ma la Jedi è contraria a causa dell’attaccamento che il bambino prova nei confronti del mandaloriano. Una debolezza che un giorno potrebbe portare il bambino verso il lato oscuro, proprio come accaduto ad Anakin Skywalker, il maestro di Ahsoka.

L’ultimo, e non meno importante colpo di scena dell’episodio, apre diversi spunti e suggerisce la possibilità che questo quinto episodio possa essere anche un potenziale backdoor pilot per una nuova serie TV di Star Wars.

Ahsoka afferma infatti di essere ancora alla ricerca dell’ Ammiraglio Thrawn e questo non potrà che far gioire quegli inarrestabili fan di Star Wars: Rebels, che ancora attendono di conoscere le sorti di Ezra e Sabine.

LucasFilm e Dave Filoni potrebbero aver quindi gettato il seme per la rumoreggiata serie sequel di Rebels? Sarà in live-action, oppure nuovamente animata?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.