Il meglio della settimana: HBO ordina The Last of Us, Robert Englund tra le new entry di Stranger Things

HBO ordina la prima stagione completa di The Last of Us

Via Deadline apprendiamo che HBO ha deciso di procedere con l’ordine ufficiale di una prima stagione per l’adattamento televisivo di The Last of Us.

Curiosamente il network ha deciso di non attendere la realizzazione del Pilot, procedendo direttamente alla commissione di una prima stagione completa. C’è chiaramente una certa fiducia nei confronti del progetto, che ricordiamo è stato ideato da Craig Mazin (Chernobyl) con la collaborazione di Neil Druckmann, l’autore del videogioco.

Al momento HBO non ha comunicato il numero di episodi che comporranno questa prima stagione, ma è lecito aspettarsi i tradizionali 10 appuntamenti stagionali a cui ci ha abituato la rete via cavo in questi anni.

Nessuna novità al momento sul cast della serie, ma è probabile che nelle prossime settimane inizieranno ad emergere i primi potenziali dettagli sui nomi coinvolti nella produzione di HBO.

Wonder Woman 1984 arriverà su HBO Max

Con un comunicato stampa, Warner Media ha confermato ufficialmente  la decisione che era stata già anticipata nei giorni scorsi: Wonder Woman 1984 debutterà in contemporanea su HBO Max e al cinema dal 25 dicembre 2020.

La pellicola sarà proposta sulla piattaforma streaming senza costi aggiuntivi, per la durata di un mese, mentre nei cinema verrà proposto in tutte le sale disponibili negli Stati Uniti.

La decisione di  Warner Bros. e AT&T è stata presa dopo una lunga disamina degli eventi, nelle consapevolezza che l’arrivo del film su HBO Max possa rivelarsi una carta vincente per guadagnare tanti nuovi abbonati. Come vi abbiamo infatti riportato in un nostro precedente report, il debutto di HBO Max non ha fatto esattamente faville, tuttavia l’arrivo del cinecomic diretto da Patty Jenkins potrebbe dare una grossa spinta al servizio streaming.

In tutto il resto del mondo il film debutterà come da programma il 16 dicembre 2020, mentre in Italia arriverà il 14 gennaio 2021.

Robert Englund tra le new entry della quarta stagione di Stranger Things

Netflix ha annunciato ufficialmente, con un comunicato stampa, l’ingresso di nuovi attori nel cast della quarta stagione di Stranger Things, con alcune interessanti sorprese come Robert Englund, il celebre Freddy Krueger della saga horror cinematografica di Nightmare.

Jamie Campbell Bower (Shadowhunters – Città di ossa, Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street) interpreterà Peter Ballard, un uomo premuroso che lavora come inserviente in un ospedale psichiatrico. Stanco della brutalità di cui è testimone giorno dopo giorno, riuscirà finalmente a prendere una posizione?

Eduardo Franco (La rivincita delle sfigate, The Binge) interpreterà Argyle, il nuovo migliore amico di Jonathan. Amante del divertimento in tutte le sue forme, consegna deliziose pizze per Surfer Boy Pizza.

Joseph Quinn (Caterina la Grande, Casa Howard) interpreterà Eddie Munson, un audace metallaro degli anni ’80 che gestisce The Hellfire Club, il club ufficiale di Dungeon & Dragons della Hawkins High. Odiato da chi non lo capisce – e amato da chi lo capisce – Eddie si troverà nel terrificante epicentro del mistero di questa stagione.

Sherman Augustus (Into the Badlands, Westworld – Dove tutto è concesso) interpreterà il tenente colonnello Sullivan, un uomo intelligente e senza fronzoli che crede di sapere come fermare il male ad Hawkins una volta per tutte…

Mason Dye (Bosch, The Goldbergs) interpreterà Jason Carver. Jason sembra avere tutto nella vita: è bello, è ricco, è una star dello sport ed esce con la ragazza più popolare della scuola. Ma quando un nuovo male minaccia Hawkins, il mondo perfetto di Jason inizia a sgretolarsi…

Nikola Djurko (Genius, Nella terra del sangue e del miele) interpreterà Yuri, uno squallido e imprevedibile contrabbandiere russo che ama le pessime battute, il denaro e il burro di arachidi croccante.

Robert Englund (Saga di Nightmare, V) interpreterà Victor Creel, un uomo disturbato e intimidatorio che è stato rinchiuso in un ospedale psichiatrico per un raccapricciante omicidio negli anni ’50.

Tom Wlaschiha (Il Trono di Spade, Jack Ryan) interpreterà Dmitri, una guardia carceraria russa che fa amicizia con Hopper. Dmitri è intelligente, astuto e affascinante… ma ci si può fidare di lui?

Il primo teaser trailer della seconda stagione di Batwoman

The CW ha condiviso online il primo teaser trailer della seconda stagione di Batwoman, il cui debutto sugli schermi americani è previsto per domenica 12 gennaio 2021.

La nuova stagione avrà come protagonista Javicia Leslie, nel ruolo di Ryan Wilder, un personaggio completamento inedito e creato appositamente per lo show, che andrà a rimpiazzare la Kate Kane di Ruby Rose.

Questa la descrizione ufficiale della nuova protagonista che subentrerà a Ruby Rose:

Ryan Wilder sarà Batwoman. È adorabile, incasinata, un po’ impacciata e indomita. È tutto l’opposto di Kate Kane, la donna che ha indossato la Batsuit prima di lei. Non avendo nessuno nella sua vita che la tenesse sulla sua strada, Ryan ha passato anni a fare la spacciatrice, sfuggendo alla polizia di Gotham e mascherando il suo dolore con cattive abitudini. Oggi Ryan vive nel suo van con la sua pianta. Una ragazza che ruberebbe il latte per darlo a un gattino randagio e potrebbe anche ucciderti con le sue mani, Ryan è una combattente del tipo più pericoloso: molto abile e priva di disciplina. E apertamente lesbica. Atletica. Grezza. Appassionata. Fallibile. E non proprio il classico eroe americano.

Ezra Miller nel cast de L’ombra dello scorpione

A grande sorpresa è stata confermata la presenza di Ezra Miller nel cast della miniserie The Stand (L’ombra dello scorpione) prodotta per CBS All Access.

La presenza dell’attore è stata tenuta segreta fino ad oggi, ma Entertainment Weekly e la produzione hanno deciso finalmente di togliere il velo a questo grande segreto presentando il ruolo che interpreterà l’attore e le prime foto.

Miller interpreterà l’uomo della Pattumiera, meglio noto nel libro originale come il “Trashcan Man”, un folle piromane ossessionato da tutto quello che può bruciare ed esplodere.

Lo showrunner della miniserie, ha così commentato la presenza di Miller nel cast della serie:

È molto diverso da qualsiasi modo in cui abbiamo visto Ezra prima, ed è così impegnato. È un grande fan del libro e si era innamorato di questo personaggio e voleva interpretarlo da molto tempo. Alla nostra prima chiamata, ha descritto Trash come “l’incarnazione della piromania.

La serie TV di The Stand debutterà il 17 dicembre 2020 su CBS All Access.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.