“FAKE – La fabbrica delle notizie”, la nuova edizione sempre su NOVE

Quanto siamo schiavi delle fake news? Come incidono sulla nostra vita di tutti i giorni? Come possiamo riconoscerle e “difenderci”? La sfida del giornalismo contemporaneo continua senza sosta: quella contro le bufale è una battaglia difficile che ogni giorno viene combattuta tra i corridoi delle redazioni.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Valentina Petrini, giornalista d’inchiesta e reporter, torna con la nuova stagione di “FAKE – La fabbrica delle notizie” in prima tv assoluta da mercoledì 28 ottobre alle 23.30 sul NOVE. 

Nel primo appuntamento si parte dal tema Covid-19 e le fake news dei negazionisti. L’estrema destra che soffia sul fuoco del malcontento, le contraddizioni dei virologi terreno fertile per bufale e disinformazione. E poi un reportage esclusivo con le Voci da Wuhan, Cina, dove alcuni parenti delle vittime chiedono verità al governo cinese sulla data di inizio della pandemia e che, nonostante le intimidazioni, vanno avanti nella loro protesta.

Le fake news aumentano la paura che di per sé è già tanta. Verrà misurata, come una febbre che sale grazie ad un indicatore di #pauracovid, uno studio realizzato da una collaborazione tra il Digita4good Lab dell’Università di Pavia, guidato da Matteo Flora e The Fool (Società italiana Leader di Reputazione e Customer Insights), che racconta la percezione della pandemia da parte della popolazione italiana e i timori ad essa legati. 

Ospiti di Valentina Petrini in questa prima puntata: la giornalista e opinionista tv Selvaggia Lucarelli che sarà presente in studio; il direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti;  il biologo e contributor de Il Foglio, Enrico Bucci, questi ultimi in collegamento video. 

Anche in questa stagione intervengono i “debunker”, gli smascheratori di bufale che scavano in profondità in cerca di fonti autorevoli, notizie e fatti.

Valentina Petrini viene affiancata da due “fact checker”, la new entry Paolo Attivissimo, giornalista, scrittore e autore del blog “Il Disinformatico” e il veterano David Puente, consulente di comunicazione e giornalista di Open, oltre a poter contare sulla presenza fissa di Matteo Flora, analista informatico e professore a contratto presso la facoltà di Economia dell’Università di Pavia il quale indagherà il tema della viralizzazione delle bufale.

FAKE – La Fabbrica delle Notizie” analizza ogni settimana le notizie più diffuse veicolate dai media tradizionali e dai social network dotando il pubblico di strumenti di interpretazione che aiutino a svelare il lato nascosto e infimo delle false news. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.