Disney + Italia e Timvision

UFFICIALE: Disney darà priorità allo streaming

Disney ha annunciato una rivoluzione aziendale che consisterà in una nuova strategia: focus sullo streaming

Disney + Italia e Timvision

Attraverso le dichiarazioni del nuovo CEO dell’azienda, Bob Chapek, Disney ha annunciato ufficialmente che d’ora in avanti il focus si sposterà prevalentemente sulla realizzazione di nuovi contenuti streaming che salteranno la sala per arrivare direttamente sulla piattaforma di Disney+.

Chapek ha annunciato una rivoluzione interna che consisterà nell’apertura di una nuova divisione interna guidata da Kareem Daniel, ex presidente dei prodotti di consumo, giochi ed editoria della casa di Topolino. Questo nuovo ramo aziendale si occuperà dei profitti e delle perdite per la totalità delle attività dei media e dell’intrattenimento della Disney e supervisionerà la distribuzione, le operazioni, le vendite, i dati pubblicitari e la tecnologia per tutti i settori dei contenuti Disney. Cosa più importante però, questa nuova divisione avrà anche la responsabilità sulle operazioni legate ai servizi streaming.

Il cinema passerà in secondo piano, mentre la massima priorità sarà dedicata allo streaming. Alan Horn e Alan Bergman resteranno in carico come presidenti e responsabili di tutte le case di produzioni sotto l’ala del gruppo: quindi Walt Disney Studios, LucasFilm, Pixar Animation e Marvel Studios.

La nuova strategia guidata dal neo CEO dell’azienda, Chapek, è frutto dell’ottimo successo registrato da Disney+ in questo primo anno di attività, a cui si affiancherà anche una seconda piattaforma internazionale chiamata Star, prevista sempre nel 2021.

Dato l’incredibile successo di Disney+ e i nostri piani per accelerare il business direct-to-consumer, stiamo posizionando strategicamente la nostra azienda per supportare più efficacemente la nostra strategia di crescita e aumentare il valore per gli azionisti.

Gestire la creazione di contenuti distinti dalla distribuzione ci consentirà di essere più efficaci e agili nel rendere disponibili i contenuti desiderati dai consumatori. I nostri team creativi si concentreranno su ciò che sanno fare meglio: creare dei franchise, mentre il nostro team di distribuzione globale si concentrerà sulla distribuzione e sulla monetizzazione di tali contenuti nel modo più ottimale su tutte le piattaforme, tra cui Disney+, Hulu, ESPN+ e il prossimo servizio di streaming internazionale Star.

Una decisione sicuramente epocale, arginata ovviamente dal Covid-19 che ha messo in ginocchio le sale di tutto il mondo. Non è chiaro adesso come cambieranno concretamente le strategie nella programmazione, ma è importante ricordare che Disney negli ultimi anni si era proprio centralizzata sulla distribuzione di un gran numero di blockbuster a cadenza annuale al cinema, facendo leva anche sul successo di grandi franchise come Avengers e Star Wars.

Fonte: The Hollywood Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.