Il meglio della settimana: il primo trailer di WandaVision, annunciata la serie di Nick Fury

Disney pubblica il primo trailer ufficiale di WandaVision

Durante la cerimonia degli Emmy Awards 2020 (qui i vincitori), i Marvel Studios hanno presentato ufficialmente il primo trailer di WandaVision, la prima miniserie che segna il debutto del Marvel Cinematic Universe sul piccolo schermo, in esclusiva sulla piattaforma Disney+.

La sinossi ufficiale della serie:

Marvel Studios’ WandaVision fonde lo stile di una classica sitcom con quello del Marvel Cinematic Universe, che vede Maximoff (Elizabeth Olsen) e Vision (Paul Bettany), due supereroi che cercano di vivere la loro vita ideale – ma ben presto inizieranno a sospettare che nulla è come sembra. La nuova serie è diretta da Matt Shakman; Jac Schaeffer è scrittore e showrunner. Il debutto è previsto su Disney+ quest’anno.

Paul Bettany ed Elizabeth Olsen torneranno nei ruoli dei due protagonisti in questa nuova miniserie composta da sei episodi. Ad affiancarli nel cast sono confermati anche Kat Dennings (Darcy Lewis), Randall Park (Jimmy Woo), Teyonah Parris (Monica Rambeau). Il debutto è previsto entro la fine dell’anno sulla piattaforma.

Samuel L. Jackson sarà il protagonista di una serie TV incentrata su Nick Fury

Samuel L. Jackson si prepara a riprendere il ruolo di Nick Fury, per la prima volta nelle vesti di assoluto protagonista con una miniserie prodotta dai Marvel Studios per Disney+.

Variety, che ha confermato ufficialmente lo sviluppo del progetto, non ha aggiunto ulteriori dettagli sulla trama, data di uscita e cast. Abbiamo però un possibile indizio sul futuro del personaggio, dato che la sua ultima apparizione al cinema risale alla scena post-credit di Spider-Man: Far From Home, in cui si suggeriva la sua presenza nello spazio, su una nave spaziale Skrull.

La serie su Nick Fury sarà solo uno dei tanti progetti televisivi prodotti dai Marvel Studios in esclusiva per Disney+. A fine anno debutterà infatti WandaVision, mentre nel corso del 2021 sarà il turno di The Falcon and the Winter Soldier e Loki. Sono poi in cantiere le serie TV di She-Hulk, Ms. Marvel e Moon Knight.

The Boys riceverà il suo primo spin-off!

Mentre la seconda stagione di The Boys continua a conquistare la critica di tutto il mondo, come prevedibile Amazon inizia a valutare la sua potenziale trasformazione in un franchise di successo.

La piattaforma streaming ha infatti confermato di essere al lavoro sul primo spin-off della serie, che sarà ambientato nell’unico college americano per essere Super, gestito direttamente dalla Vaught International.

Questo spin-off viene descritto come “una serie sulla vita al college che incontra le dinamiche di Hunger Games, con tutto il cuore, la satira e l’indecenza che contraddistingue The Boys”.

L’obiettivo della serie, che sarà ancora una volta vietata ai minori, consiste nel mostrare la vita dei giovani Super mentre affrontano quei comuni problemi adolescenziali, ma con l’aggravante di dover controllare dei superpoteri, mettendo alla prova i loro confini fisici, sessuali e morali, cercando di aggiudicarsi i migliori contratti nelle migliori città.

A creare lo spin-off è Eric Kripke, mentre Seth Rogen ed Evan Goldberg saranno ancora una volta produttori esecutivi.

HBO Max ordina la serie spin-off di Suicide Squad scritta e diretta da James Gunn

HBO Max e James Gunn hanno annunciato a sorpresa una serie TV spin-off di The Suicide Squad incentrata sul personaggio di Peacemaker, interpretato da John Cena.

Il progetto sarà una action comedy vietata ai minori che racconterà le origini del personaggio che vedremo il prossimo anno al cinema nel film diretto da James Gunn.

E proprio il regista del film sarà pesantemente coinvolto in questo progetto, dato che scriverà l’intera prima stagione della serie, composta da otto episodi e firmerà la regia di alcuni di essi, pilot incluso.

Peter Safran sarà produttore esecutivo della serie, con Cena coinvolto anche come co-produttore esecutivo. A produrre la serie ci sarà anche Gunn con la sua casa di produzione Troll Court Entertainment e la The Safran Company, in collaborazione con Warner Bros. Television.

Le riprese di Peacemaker  inizieranno nei primi mesi del 2021, dopodiché il regista si dedicherà full time alle riprese di Guardiani della Galassia Vol. 3.

Pretty Little Liars tornerà con un reboot su HBO Max

HBO Max ha annunciato ufficialmente il reboot di Pretty Little Liars, che si intitolerà “Original Sin”, e sarà prodotto da Roberto Aguiree-Sacasa, già autore della serie Riverdale per The CW.

A scrivere la serie sarà Lindsay Calhoon Bring, collaboratrice di Aguirre-Sacasa che aveva precedentemente lavorato a Le terrificanti avventure di Sabrina per Netflix.

Il progetto non è propriamente un reboot, ma una via di mezzo che tiene ancora in considerazione gli eventi della serie originale creata da Marlene King, con un tono moderno che mischia elementi thriller e venature da teen horror.

La sinossi ufficiale:

Vent’anni fa, una serie di tragici eventi ha quasi fatto a pezzi la cittadina di Millwood. Ora, ai giorni nostri, un gruppo di ragazze adolescenti disparate – un nuovissimo set di Little Liars – si trova tormentato da uno sconosciuto assalitore e costretto a pagare per i peccati segreti commessi dai loro genitori due decenni fa. Così come i propri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.