Il paradiso delle signore, ritorno di fiamma tra Clelia e Luciano

Nella puntata de Il paradiso delle signore del 25 settembre: Federico capisce che tra Luciano e Silvia deve essere successo qualcosa e cerca di capire qualcosa. Sua madre però svicola le sue domande. Intanto manca poco a un importante traguardo per Rocco. Il ragazzo, a breve, potrà sostenere l’esame per la licenza elementare. È Don Saverio a dargli la buona notizia e Agnese e Armando ne sono felici. Al Paradiso l’idea per la collezione per i bambini prende sempre più forma mentre il destino sembra farsi beffe di Vittorio e Marta.

Per rivedere o recuperare la puntata in streaming cliccate su questo link.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Ritorno di fiamma tra Clelia e Luciano

Il paradiso delle signore. Riassunto puntata 25 settembre 2020

Federico affronta la madre Silvia circa i suoi problemi con Luciano ma la donna incolpa la scoperta del matrimonio fallito di Nicoletta che potrebbe tornare a vivere a Milano, Luciano intanto torna al Paradiso e lui e Clelia sembrano ritornare in sintonia, lei gli promette che non ci saranno più segreti tra loro.

La richiesta di adozione da parte di Marta e Vittorio presenta le prime difficoltà: i due seppur con molto impegno e dedizione devono fare i conti con la vera madre, la donna finché non firmerà una vera e propria rinuncia di sua figlia, loro non potranno adottarla.

Maria ha problemi economici ma allo stesso tempo non vuole tornare al suo paese, cosi Gabriella pensa di farla lavorare al Paradiso come sua assistente ma anche il rapporto con Rocco fa passi da gigante.

Per un ritorno di fiamma tra Clelia e Luciano e miglioramenti tra Maria e Rocco, il rapporto tra Riccardo e Ludovica comincia a precipitare, il giovane é sempre più insofferente.

Federico ascolta di nascosto l’ultima conversazione tra Luciano e Clelia e non vuole più saperne nulla del padre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.