Beautiful, il pentimento di Xander e Zoe

Canale 5 continua a trasmettere le puntate di Beautiful in maniera ridotta con tantissima pubblicità, noi ogni giorno vi proponiamo il riassunto completo della puntata anche se non proprio corrispondente ai giorni di programmazione in tv, essendo le puntate ridotte.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Beautiful. Riassunto puntata 8156

Alla casetta, Hope chiede a Liam trascorrono del tempo insieme alla ritrovata Beth quando arrivano Katie e il piccolo Will. Bill entra con un orso rosa più grande di Will, Katie spiega che hanno dovuto viaggiare con la cappotta abbassata per far entrare il peluche gigante. Bill guarda la nipote, Liam gli fa notare che non è la prima volta che la vede ma Bill risponde che prima era in incognito e con un nome diverso. 

Più tardi Bill ordina il figlio di smetterla di lottare con l’orso, Liam sostiene che stava solo cercando un posto in cui collocarlo visto che – come al solito – Bill ha comprato un regalo più adatto ad un capannone.

Hope sostiene che la figlia non si perderà mai più e Liam aggiunge che hanno perso già abbastanza tempo con la loro figlia. Concordando, Bill domanda se c’è qualche novità riguardo Buckingham, Liam però sa solo che Ridge si sta coordinando con le autorità londinesi. Bill afferma di esserne già al corrente e spera lo trovino prima che lo facciano i propri uomini.

Mentre Will, Katie e Hope gioca con Beth, Bill ammette che non sapeva cosa dire al figlio quando è successo di Beth… Liam lo assolve dicendo che è tutto ok ma Bill replica di non aver fatto la propria parte ma non voleva gravare Liam anche dei suoi sentimenti.

Bill spiega di aver sempre avuto un rapporto complicato con i piani alti ma con un po’ di cautela si è spinto a pregare ma pensandoci bene è stato qualcosa di più perchè in effetti gli ha chiesto di proteggere Liam, Hope e Beth. Liam ribatte che le preghiere vanno bene così come essere nonni.

Il pentimento di Xander e Zoe

Nell’ufficio stilisti Zoe cammina su e giù quando arriva Xander dicendo di esser tornato la sera prima e di esser stato aggiornato di tutto da Maya. Zoe è spaventata dalla situazione, anche perché Ridge la sta aspettando per parlare, Xander le fa notare che non è in prigione ed è già una cosa positiva.

Nell’ufficio del CEO Brooke conclude una telefonata con Wyatt che non ha notizie né di Flo e né della madre. Brooke chiede a Ridge se debbano chiamare la polizia ma Ridge si dice convinto che non andranno da nessuna parte senza documenti, per cui le troveranno e pagheranno per quanto hanno fatto.

Brooke pensa che il marito sia così riluttante riguardo la polizia per via del coinvolgimento di Thomas, e gli domanda se lo ha sentito. Ridge risponde che quando il figlio si vergogna di qualcosa o ha paura, l’ultima persona che vuole vedere è proprio il padre.

Zoe entra con Xander sorprendendo Brooke e Ridge che lo pensavano a Londra. Xander spiega che era così ma non per nascondersi. Ridge gli domanda se è andato ad avvisare Buckingham ma Xander ribatte di volere che quell’uomo paghi per quello che ha fatto e di aver deciso di tornare in seguito a quanto raccontatogli da Maya.

Zoe spiega che ci ha provato e Xander domanda cosa ha raccontato Thomas. Brooke ricorda che in effetti Hope aveva raccontato di una visita da parte di Xander quel giorno ma poi è sparito. Xander spiega che Thomas gli ha impedito di entrare: voleva che quel matrimonio finisse e quando quella sera ha saputo del segreto da Flo, ha minacciato tutti.

Xander spiega inoltre che Emma aveva sentito Thomas e Zoe parlare del segreto e niente nessuno sarebbe riuscito a fermarla dall’andare da Hope, finchè Thomas non ha trovato il modo. Ridge gli fa notare che è un’accusa molto seria ma Xander sostiene di avere le prove sebbene non proprio conclusive, tuttavia è contento che la verità è finalmente venuta fuori.

Più tardi Zoe spiega di aver appreso per la prima volta del segreto dopo aver ricevuto una chiave dell’appartamento di suo padre dall’ospedale, fino a quel momento non sapeva neanche dove abitasse.

Zoe ammette che gironzolando per l’appartamento ha trovato i documenti dell’adozione ma Flo sapeva solo che la madre della bambina era una certa Hope. Zoe dichiara di non voler difendere suo padre, aveva un debito per via del gioco d’azzardo e degli uomini la minacciavano.

Ridge le chiede come mai Reese non è andato alla polizia, Zoe ammette di avergli posto la stessa domanda ma ormai era tardi. Ridge nota che non era tardi per raccontare la verità ma Zoe ammette che non voleva il padre in galera.

Mentre Brooke e Ridge confabulano accanto alla scrivania, Zoe confida a Xander il timore di andare in prigione, il ragazzo le assicura che non la lascerà sola. Ridge riceva una telefonata da cui apprende che Reese è stato arrestato, si dice contento ma sa che l’estradizione di un cittadino britannico è complicata, intende quindi rivolgersi al suo avvocato.

Xander e Zoe si scusano, sanno di aver deluso tutti incluse le loro famiglie. Brooke fa notare che gli Avant sono parte della famiglia, Maya è stata la cognata di Hope ma Xander ha ignorato questo fatto. Zoe difende il ragazzo, ha mantenuto il segreto solo a causa delle minacce di Thomas e perchè lei gli ha chiesto di farlo.

Ridge le consiglia di prendersi cura di se stessa perchè suo padre farà di tutto per incolpare qualcun altro per quello che è successo. Zoe sa che le proprie parole possono sembra vuote ma è contenta che Beth sia tornata dalla sua famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.