Speciale Atlantide su La7: Andrea Purgatori ricorda il giornalista Giancarlo Siani

Mercoledi 23 settembre torna in prima serata La7 l’ormai immancabile appuntamento con il racconto, l’approfondimento e la storia con Andrea Purgatori e Atlantide. Puntata particolarmente importante e sentita in cui si ricorderà del giornalista Giancarlo Siani.

Interverranno Roberto Saviano, Paolo Siani, Marco Risi, Roberto Fico, Luciana Lamorgese, Luigi De Magistris, Armando D’Alterio, e i giornalisti Massimo Giletti, Federica Angeli e Roberto Paolo
Una serata evento di La7 per ricordare il giornalista Giancarlo Siani, ucciso a Napoli dalla camorra 35 anni fa, e il film sulla sua storia.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Andrea Purgatori ricorda Giancarlo Siani su La7

Andrea Purgatori racconta per Atlantide chi era Siani, il suo rigore, la sua passione e perché fu eliminato il giovane cronista di 26 anni che lavorava come precario a Torre Annunziata e scoprì l’intreccio criminale tra mafia e politica per la spartizione degli appalti dopo il terremoto dell’Irpinia. 

Un’inchiesta e una riflessione sulla mafia di allora e sugli appetiti di oggi alla vigilia dell’arrivo di centinaia di miliardi per la ricostruzione dell’economia distrutta dal Covid, con Roberto Saviano, il fratello di Giancarlo, Paolo Siani, il presidente della Camera, Roberto Fico, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il procuratore Armando D’Alterio, che riuscì dopo nove anni a scoprire mandanti ed esecutori di quel delitto. 

Ma anche una riflessione sui giornalisti sotto scorta che in Italia sono ancora 23, insieme a Massimo Giletti, Federica Angeli e Roberto Paolo. E subito dopo Fortapasc, l’emozionante film di Marco Risi sulla storia di Giancarlo, vincitore di moltissimi premi, con Libero De Rienzo, Valentina Lodovini, Ennio Fantastichini e Michele Riondino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.