Il paradiso delle signore, Gabriella rifiuta Cosimo

Nella puntata de Il paradiso delle signore del 14 settembre: Gabriella è rimasta colpita dalla dichiarazione d’amore di Cosimo ma preferisce non dire nulla ad Angela e a Roberta, le sue amiche più strette. L’arrivo in casa Conti della neonata abbandonata nei pressi del Paradiso, ha portato una ventata di gioia, ma Umberto teme che sua figlia si affezioni troppo alla bimba illudendosi di poterla tenere con sé per sempre.

Per rivedere o recuperare la puntata cliccate questo link.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

L'anello di Cosimo per Gabriella

Il paradiso delle signore. Riassunto puntata 14 settembre

Gabriella é rimasta molto colpita dalla proposta di Cosimo accompagnata da tanto di anello di fidanzamento regalatole dalla madre, la ragazza ignara di essere stata vista da Salvatore, dopo riflessioni, decide di rifiutare la proposta del giovane restituendogli l’anello ma intanto Salvatore pensa al futuro senza di lei.

Marta e Vittorio sono al settimo cielo dopo il ritrovamento della neonata abbandonata ma lui e Umberto temono che la ragazza possa affezionarsi troppo alla piccola e la invitano a prendere la situazione con calma, intanto Umberto teme di non rivedere mai più Adelaide di cui non si hanno notizie.

Le indagini intanto sono partite nel tentativo di rintracciare la vera madre della piccola che si é aggirata per giorni nei pressi del Paradiso.

Le cose tra Silvia e Luciano vanno sempre peggio, nonostante lei continui a giustificarsi del suo gesto fatto assolutamente in buona fede, lui non vuole più saperne di lei e presto andrà via di casa. Ma la stessa freddezza permane anche tra lui e Clelia.

Luciano apprende di diversi problemi che Nicoletta sta passando a Bari e cosi decide di raggiungerla, la ragazza tornerà a Milano?

Intanto anche Maria torna al Paradiso, quindi tra lei e Rocco stavolta nascerà davvero qualcosa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.